Home / ETF Bitcoin: in 100 giorni Grayscale sparirà! I conti però non convincono

GRAYSCALE DOWN

ETF Bitcoin: in 100 giorni Grayscale sparirà! I conti però non convincono

Grayscale potrebbe finire presto i suoi Bitcoin? L'analisi di Arkham, che è solo statistica, non ci convince

È lunedì, e sarà il giorno che vedrà la riapertura delle trattative sugli ETF Bitcoin Spot. Dopo una settimana di outlfow pesanti, tutti da parte di Grayscale, c’è chi fa i conti della serva e indica quando potrebbe finalmente arrestarsi il flusso in uscita. Tra i conti che hanno avuto maggiore circolazione ci sono quelli di Arkham, pubblicati nel fine settimana, che però per noi sono… semplicemente statistici.

E non raccontano complessivamente quanto accadrà a GBTC, che rimane il proverbiale elefante nella stanza e il maggiore imputato per il momento di relativa lateralizzazione di Bitcoin. Qualcosa di cui vale la pena parlare, anche per frenare un po’ quella tendenza degli appassionati di questo mercato a trovare spiegazioni troppo semplici a fenomeni che sono in verità complessi.

Un tema che è stato anche al centro di accese discussioni sul nostro Canale Telegram Ufficiale: entra per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e anche per discutere i tuoi punti di vista.

GBTC: ancora 96 giorni di vita?

GBTC è, anzi era il più importante degli ETF su Bitcoin. Bisogna parlare al passato, perché in realtà i costanti outflow dal prodotto lo metteranno presto in seconda e poi terza posizione.

Il ragionamento di base, quello che interessa tutti, è chiedersi per quanto tempo ancora ci saranno pressioni di vendita su Bitcoin che arrivano da questo fondo. La risposta di Arkham Intelligence, noto hub informativo per il mondo crypto (anche on chain), è che ai ritmi tenuti fino a oggi, in 96 giorni GBTC finirà per essere completamente vuoto.

È un conto semplice: si fa la media di quanti Bitcoin hanno lasciato il fondo in media ogni giorno da quando esistono gli ETF e poi si fa una proiezione.

Mantenendo questi ritmi si arriverebbe appunto a zero tra 96 giorni, anche se vanno aggiunte per rendere l’analisi più interessante, altre questioni che Arkham non ha inserito.

  • I flow non potranno essere così consistenti per sempre

Ora in ballo ci sono le liquidazioni di diverse società in fallimento, vedi FTX e vedi Genesis, nonché situazioni complesse come quella di Gemini. Queste operazioni presto giungeranno a termine e rallenteranno in modo consistente gli outflow.

  • Grayscale reagirà

Vuoi tramite un nuovo ETF, che è stato già annunciato, e che avrà commissioni più basse, vuoi perché abbasserà le commissioni anche su GBTC, rendendolo così… di nuovo appetibile.

E quindi? Cosa aspettarsi?

Nessuno può avere al momento uno sguardo preciso su quante liquidazioni ci saranno ancora. Siamo però, e potremo ridircelo tra qualche tempo, tra i pochi certi che GBTC sarà ancora della partita, e che difficilmente arriverà a zero.

E soprattutto che non si arriverà a zero con queste tempistiche. Staremo a vedere, ricordandoci anche del fatto che molte delle vendite di questi giorni, sono in realtà al tempo stesso acquisti di Bitcoin da parte di chi sta liquidando. Gli ETF, e chiudiamo qui, sono una parte del mercato, tra le altre cose neanche così rilevante sul breve.

Sfrutta Halving con eToro

💰Sfrutta i forti segnali del mercato crypto

✅Copia le strategie dei migliori trader

🥇Miglior Piattaforma con CopyTrading

🎯Fai crescere il portafoglio crypto

Su Bitcoin ci sono poi altre questioni che riteniamo più pressanti, che il nostro Alex ha magistralmente illustrato nella sua analisi di questa mattina.

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments