Home / Crypto e Bitcoin aprono male. Non è un CROLLO: ecco cosa succede sulla scia delle borse asiatiche

GIU SCIA

Crypto e Bitcoin aprono male. Non è un CROLLO: ecco cosa succede sulla scia delle borse asiatiche

Crypto e Bitcoin giù in scia con le borse asiatiche e in particolare cinesi. Che succede?

Brutta giornata per il mondo crypto e Bitcoin all’apertura della sessione asiatica, che ha visto una relativamente importante correzione per BTC e per il resto del comparto nel giro di pochi minuti. Nel momento in cui scriviamo c’è un tentativo di ripartenza dal bottom, che però andrà valutato lungo tutta la giornata.

Per ora non sembra però che ci siano questioni interne al mercato crypto a angosciare i mercati: quanto avvenuto è perfettamente in linea con la pessima performance del grosso delle borse asiatiche e comunque orientali, con gli indici più importanti che sono tutti o quasi in profondo rosso. Male Australia, male Shanghai, soltanto di poco sopra la parità invece Giappone e Corea, per una settimana che sarà comunque dominata da tensioni importanti di carattere macro.

Continueremo a seguire la giornata crypto e Bitcoin anche sul nostro Canale Telegram ufficiale, dove potrai ricevere notizie in anteprima e dove potrai partecipare anche alla discussione con migliaia di nostri lettori.

La Cina affossa il mondo crypto: che succede?

Il grosso delle vendite nel mondo crypto e Bitcoin sono partite in concomitanza con l’apertura delle borse cinesi. Borse cinesi che stanno facendo registrare una pessima giornata successivamente alla diffusione di dati poco incoraggiati sull’economia.

A contribuire forse alla performance certamente non entusiasmante per Bitcoin e crypto c’è anche forse la questione ETF. Nella giornata di ieri si è arrestato il filotto di afflussi positivi, cosa che almeno secondo una parte di analisti avrebbe degli effetti sulle posizioni poi aperte in Asia, cosa tutta da dimostrare e che lasciamo qui al libero intendimento dei nostri lettori.

  • Fondamentali invariati in attesa del grande mercoledì

Siamo comunque sempre all’interno di movimenti all’interno di un range particolarmente ristretto e che non invalidano le analisi che abbiamo già pubblicato sul nostro sito.

Mercoledì 12 sarà il giorno dei dati sull’inflazione USA e poi invece della decisione del FOMC sui tassi di interesse. Una combinazione di eventi in poche ore che sta creando non poche preoccupazioni ai mercati. Non è detto che se ne esca peggio di come ci stiamo avvicinando a questo evento.

Chi paga di più?

Come sempre – ed è una cosa alla quale chi è arrivato da poco sul mercato dovrebbe iniziare a prestare attenzione, a perdere di più sono quelle crypto che quando le cose vanno… bene accumulano più rapidamente gain. Per la giornata di oggi pagano $NOT, $W di Wormhole, $JASMY, $MANTRA, $FLOKI e anche $BONK r $BNB, con quest’ultimo che comunque arriva da un periodo di grande forza relativa.

Tutto in ordine comunque e nulla di strano rispetto ai comportamenti soliti del mondo crypto. Per chi è arrivato appunto da poco, un buon momento per prendere le misure al mercato – e per imparare a non disperarsi durante momenti di relativamente grande volatilità.

Iscriviti
Notificami
guest

2 Commenti
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Mariotti
Mariotti
3 giorni fa

buongiorno, tra le tante cose che non capisco vi e’ anche il fatto che Bitcoin, sistema decentralizzato per eccellenza , debba essere fortemente influenza dalle borse che fanno ovviamente parte del sistema opposto. Mi chiedo allora cosa succederà quando le borse crolleranno? Fatto che a breve succederà . Grazie per l’attenzione. Cordialmente Mm