Home / Bitcoin a 1 MILIONE DI DOLLARI! La folle previsione di questa ISTITUZIONE FINANZIARIA

UN MILIONE

Bitcoin a 1 MILIONE DI DOLLARI! La folle previsione di questa ISTITUZIONE FINANZIARIA

Bitcoin a 1 milione di dollari? Per il 2033 sarà possibile, almeno secondo questo grande gruppo finanziario.

Previsioni da strapazzo? Oppure gente che la sa lunga e ha visto dove può arrivare Bitcoin prima dei retail? A parlare è di nuovo Bernstein, all’interno di una più ampia analisi in occasione dell’inserimento di MicroStrategy all’interno della lista di azioni che il gruppo analizza. Che previsione? Semplice: Bitcoin a 1.000.000$, ovvero un milione di dollari, in 10 anni.

È un traguardo fattibile? Sono cifre sparate in libertà per dare tono a un’analisi che altrimenti non avrebbe mai letto nessuno? Possiamo fidarci? E Bitcoin può ancora piazzare un +1.500%?

Le domande sono tante – e altre potrete aggiungerne sul nostro Canale Telegram. Per ora cercheremo di dare le risposte che a noi sembrano essere più… ovvie. Senza falsi entusiasmi e tenendo conto anche dell’impatto che certe previsioni possono oggettivamente avere sul mercato.

Ancora Bernstein: Bitcoin a 1 milione per il 2033

A scanso di ogni equivoco, si tratta di 1 milione di dollari, roba buona per intenderci. Il traguardo è quello del 2033, e dunque a poco meno di 10 anni da oggi. L’autore di questa previsione è Bernstein, società di una certa rilevanza nel mondo della finanza che conta e che da tempo segue appunto Bitcoin.

Sappiamo cosa stai pensando: ci vuole poco a sparare cifre per guadagnarsi le prime pagine. Anzi, non ci vuole nulla, dato che non comporta alcun tipo di perdita economica. Ci potrebbe essere una perdita di… prestigio, ma sappiamo anche quanto di breve termine sia la memoria del pubblico.

Ma c’è qualcosa di più: Bernstein da tempo spinge per quotazioni di Bitcoin molto elevate e sensibilmente più alte dei prezzi attuali. E ha anche deciso di inserire MSTR, ovvero MicroStrategy, l’azienda di Michael Saylor che ha più di 200.000 Bitcoin in cassa, nella lista di azioni per le quali offre analisi.

  • Tornado… Bitcoin

C’è anche di più nell’analisi di Bernstein. Si parla anche di massimo del ciclo attuale, che il gruppo fissa a 200.000$, ovvero a circa il triplo del prezzo attuale. Un ciclo di cui certamente non lamentarsi, per quanto i ritorni in realtà sarebbero sensibilmente inferiori rispetto a quelli del precedente.

  • Sì, è una previsione… buttata lì

Il verso è a nostro avviso giusto. Meno giusto il target di prezzo. Ma questo non perché sia impossibile per Bitcoin piazzare una performance del genere, ma piuttosto perché è estremamente difficile fare previsioni su qualunque tipo di asset su un orizzonte temporale così ampio.

Ad ogni modo, è altrettanto curioso che diverse delle massime istituzioni mondiali della finanza classica siano così bullish su Bitcoin. Un buon segno? Certamente sì, per quanto chi segue Criptovaluta.it ha certamente scoperto il grande potenziale di Bitcoin come asset da investimento anche prima che si muovessero i grandi.

Un milione

È in realtà un numero che abbiamo sentito anche da ARK – che però ha un interesse diretto dato che vende il suo ETF. Al netto della passione per le cifre tonde, vorrebbe dire piazzare un 200.000$ per questo ciclo, e poi avere un altro 5x per il ciclo successivo.

A vederla così, non sembrerebbe così infattibile. Tu cosa ne pensi? Facci sapere la tua.

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Klaus Marvin
Klaus Marvin
1 mese fa

Chissà cosa bolle in pentola fra i vari istituti bancari e finanziari, dato che il Bitcoin è legato al tasso di adozione, magari avranno deciso di acquistare in massa talmente tanti Bitcoin da far lievitare il valore a livelli impensabili. Comunque preferisco che Bernstein ci dica quanto varrà Bitcoin all’indomani che per il resto c’è tempo.