Home / Bitcoin CROLLA dopo notizia che arriva dal Giappone: 142.000 BTC distribuiti (e venduti?) da MT.Gox

CASO MTGOX

Bitcoin CROLLA dopo notizia che arriva dal Giappone: 142.000 BTC distribuiti (e venduti?) da MT.Gox

Mt. Gox inizierà - parrebbe - a distribuire 142.000 Bitcoin e 143.000 Bitcoin Cash a breve. Bitcoin a picco.

I (tanti) Bitcoin di Mt. Gox cominceranno a essere distribuiti ai legittimi proprietari a partire da luglio. Questo è quanto circola nell’ambiente crypto, per una notizia che è basata su un comunicato ufficiale del Trustee che sta seguendo le operazioni.

Dovrebbe trattarsi di un monte di circa 142.000 Bitcoin e di circa 143.000 Bitcoin Cash, insieme ad una somma di circa 500 milioni di euro in yen, almeno secondo le stime più credibili recentemente confermate anche da The Block. È una notizia che ha contribuito a peggiorare un quadro già pessimo ad inizio giornata, per motivazioni che andremo ad analizzare nel corso di questo approfondimento.

Nel frattempo – in caso di dubbi sulla notizia o se vuoi saperne di più, entra nel nostro Canale Telegram ufficiale, dove troverai più di 27.000 tra i nostri lettori e anche la nostra redazione a darti una mano a comprendere cosa sta succedendo sui mercati.

Altro crollo per Bitcoin: c’entrano i BTC di Mt. Gox?

È una notizia che ci accompagna ormai da anni e il cui percorso sembrerebbe essere arrivato finalmente alla conclusione. 142.000 [Bitcoin](https://www.criptovaluta.it/bitcoin e 143.000 Bitcoin Cash dell’affare Mt. Gox cominceranno a essere distribuiti ai legittimi proprietari già da luglio, per una procedura che almeno secondo annunci precedenti dovrebbe terminare entro ottobre 2024.

Si tratta di una procedura dovuta, conosciuta, attesa, che però era stata rimandata più volte nel corso degli ultimi mesi e che sembra che invece da luglio inizierà effettivamente a produrre i suoi effetti.

  • Perché i mercati la ritengono una notizia negativa?

Perché si ritiene che una parte importante di quei Bitcoin saranno venduti a mercato da parte di soggetti che ne avevano acquisito i diritti a prezzo scontato. In altre parole, un take profit per milioni di dollari, che potrebbe portare una pressione negativa sul mercato di Bitcoin.

  • Stanno davvero così le cose?

Difficile dirlo per adesso: non sappiamo che tipo di decisioni prenderanno i legittimi proprietari di questi Bitcoin. Con ogni probabilità, complice anche un momento non felice per il mondo crypto, in parte è anche una reazione eccessiva ad una notizia certamente importante, ma non così importante.

Bitcoin reagisce male

Nel momento in cui scriviamo Bitcoin sta facendo registrare un ulteriore calo, avendo perso anche i 61.000$, mentre poche ore fa aveva tentato di riportarsi sopra i 63.000$.

bitcoin

$ 63327.73
610.07 $ (0.97%)
  • 1G
  • 7G
  • 30G

I dati si riferiscono al passato e non sono indicatori di risultati futuri.

Il monte di Bitcoin è importante, ma difficilmente verrà venduto nel giro di pochi giorni. Quindi calma e sangue freddo, fino a quando gli effetti di questa notizia non si dissiperanno.

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments