Home / Wallet criptovalute: guida completa / BitBox01/02: recensione hardware wallet

BitBox01/02: recensione hardware wallet

Quando si parla di hardware wallet di criptovalute si pensa subito a Ledger NANO X e al fratellino Ledger NANO S. Eppure c’è una valida e funzionale alternativa, BitBox nella versione 01 e 02, che sta gradualmente conquistando quote di mercato.

Questo piccolo wallet estremamente facile da utilizzare e da trasportare sta prendendo piede, anche se i suoi limiti rispetto ai modelli Ledger sono ancora evidenti.

In questa recensione vogliamo parlare delle caratteristiche di BitBox (clicca qui per il sito ufficiale), dei suoi standard di sicurezza, di come utilizzarlo per gestire le nostre criptovalute e di dove acquistarlo.

Una cosa interessante da segnalare è che BitBox è stato ingegnerizzato e fabbricato in Svizzera. Sono pochi i contributi che l’Europa ha dato al mondo delle criptovalute, ma questo è sicuramente uno di quelli.

Cos’è BitBox 01 / 02

BitBox disponibile sia nella versione 01 che nella versione 02 è un hardware wallet, ovvero un dispositivo pensato per conservare le criptovalute offline.

Si collega alla rete soltanto quando è necessario fare delle operazioni, ma il suo collegamento è filtrato da un’applicazione che impedisce alle informazioni critiche di essere rubate con un sistema informatico.

Ad oggi, gli hardware wallet rappresentano senza dubbio il modo migliore per conservare e gestire le monete virtuali.

bitbox criptovalute
Guida completa all’hardware wallet BitBox 01/02

Il wallet si presenta come un incrocio tra una chiavetta USB ed una scheda SD.

Di fatto si connette ai nostri dispositivi grazie alla presa a forma di scheda SD, mentre nella parte a forma di chiavetta è custodito il sistema operativo che rende sicuro e funzionale BitBox.

Scopri Bitbox 01 in offerta sul sito ufficiale.

Rispetto ad altri hardware wallet, anche ben più conosciuti, le sue dimensioni sono decisamente inferiori; da una parte questo lo rende molto facile e leggero da trasportare, dall’altra lo rende anche più facile da perdere.

Scopri Bitbox 02 in offerta sul sito ufficiale.

Come si usa BitBox

Utilizzare BitBox è davvero facile. Prima di tutto bisogna scaricare il software dedicato: esiste una versione per desktop, disponibile con ogni sistema operativo, ed un’altra per telefoni Android ed iOS.

Una volta scaricata ed installata, l’applicazione ci consente di connettere ed installare il nostro BitBox.

Per farlo basta inserirlo all’interno della presa per la scheda micro SD, che ormai si trova su quasi tutti i laptop ed i cellulari; nel caso in cui il tuo computer non ne avesse una, comunque, con pochi euro puoi acquistare un lettore esterno da connettere alla presa USB e risolvere il problema.

Clicca qui per vedere l’offerta Bitbox 01/02 sul sito ufficiale.

Una volta connesso il dispositivo, una procedura guidata ci consentirà di impostare il nostro profilo e la nostra password.

Di default nel dispositivo è già installato l’applicativo per Bitcoin, mentre dal sito ufficiale potremo scaricare i driver per tutte le altre criptovalute.

Così il nostro BitBox avrà al suo interno un wallet per ogni criptovaluta in nostro possesso, con un indirizzo per inviare ed un altro per ricevere quella crittomoneta.

Per inviare e ricevere le criptovalute dal nostro BitBox dovremo semplicemente connetterci all’applicazione, pagando soltanto le commissioni previste dalla criptovaluta che stiamo utilizzando.

Se invece non hai ancora delle crypto in portafoglio e vuoi acquistarle per la prima volta, ti basterà utilizzare un exchange ed indicare come indirizzo del destinatario quello del tuo BitBox.

Vai sul sito ufficiale di Bitbox cliccando qui.

BitBox 01/02 è sicuro? Conviene tenere qui le criptovalute?

Un hardware wallet deve nascere prima di tutto con una solida base di sicurezza, altrimenti non servirà al suo fine principale.

BitBox (qui per il sito) ha impostato diversi livelli di sicurezza, in modo tale che ogni dato critico non lasci mai il dispositivo e che anche un utente inesperto sia tutelato da qualsiasi attacco.

Prima di tutto, come abbiamo accennato, esiste un’applicazione che filtra la comunicazione tra il wallet ed il dispositivo a cui è connesso.

In questo modo si evita di trasferire dei dati critici, che non verranno mai messi a contatto con una connessione internet.

Vedi Bitbox 1 in offerta sul sito ufficiale del produttore.

Del sistema operativo si conoscono pochi dettagli, ma comunque si tratta di una soluzione non-open source che viene custodita dall’azienda. Il dispositivo presenta anche due chip.

Il primo ha le informazioni critiche e private dell’utente, che vengono crittografate ed inviate al secondo chip che comunica con il terminale a cui BitBox è connesso.

In questo modo viene garantita la sicurezza del dispositivo, che di fatto risulta una fortezza per le nostre criptovalute.

Vedi l’offerta di Bitbox versione 1 e 2 sul sito ufficiale del produttore.

Pro e contro di BitBox

Anche se il progetto è molto ingegnoso ed è stato accolto con favore dal pubblico, non ci sono soltanto lati positivi.

Nel complesso, rispetto ad una tecnologia evoluta come quella di Ledger Nano X,  ci sono ancora delle cose da mettere a posto.

Con le future evoluzioni, comunque, non è detto che BitBox non possa arrivare a giocarsela alla pari con il principale rivale nel mercato.

recensione bitbox
Principali Pro e Contro di BitBox

Pro

Rispetto al Ledger e ai più noti modelli di Trezor, BitBox risulta ancora più piccolo e facile da portare con sé. Inoltre costa meno dei principali rivali: a seconda dei rivenditori, si trova intorno ai 45 euro per la versione 01 ( la versione 02 si trova intorno ai 99 euro ).

Purtroppo in Italia ci sono ancora pochi negozi online -quelli fisici sono praticamente assenti- che li abbiano in vendita.

Questo significa, in molti casi, fare arrivare il prodotto dalla Svizzera pagando delle spese di spedizione più alte.

Sicuramente la facilità d’uso è un fattore da segnalare tra i vantaggi di questo hardware wallet; l’applicazione di BitBox è molto semplice da utilizzare ed esistono delle procedure guidate che rendono ogni operazione eseguibile velocemente, anche la prima volta.

Clicca qui per ordinare Bitbox sul sito ufficiale.

Contro

Il principale problema di BitBox è la sua compatibilità con un numero molto ristretto di criptovalute. Al momento le uniche disponibili sono:

  • Bitcoin
  • Litecoin
  • Ethereum
  • Ethereum Classic
  • Token ERC 20

Certo, da una parte si tratta dei token più amati ed utilizzati dal pubblico per fare acquisti e transazioni con criptovalute.

Dall’altra parte, però, le altcoin che stanno prendendo piede oggi non sono ancora disponibili; parliamo di monete come Tron, Tezos, Tether e tante altre, che comunque pongono ai loro utilizzatori il problema di trovare un modo sicuro per archiviarle.

Scopri bitbox 01 e 02 sul sito ufficiale.

Dove comprare BitBox hardware wallet

Al momento il prodotto è ancora disponibile presso un numero molto ristretto di venditori, tra i quali spicca ovviamente il sito ufficiale dell’azienda quindi per acquistarlo basta andare qui.

Il consiglio della nostra redazione è quello di ordinarlo proprio da qui, anche per via del prezzo vantaggioso e della spedizione veloce.

Al momento BitBox 01 viene proposto sul sito ufficiale a 49 franchi svizzeri (circa 45 euro ) mentre la versione 01 si trova intorno ai 98 euro. Meno del Ledger Nano S e del suo fratello maggiore Ledger Nano X.

Valida alternativa a Ledger Nano S e Ledger Nano X

Il Bitbox 01 si sta imponendo sul mercato degli hardware wallet per bitcoin e altre criptovalute principali come principale concorrente del Ledger Nano S.

Di contro la versione Bitbox 02 è seria antagonista del Ledger Nano X.

Un prodotto di qualità completamente progettato e realizzato in Svizzera ne assicurano uno straordinario rapporto qualità/prezzo ed è consigliato dal team di Criptovaluta.it.

Almeno per ora, neanche Amazon ha in vendita il BitBox. Questo purtroppo è un problema per chi vorrebbe approfittare della spedizione Prime e riceverlo in un giorno, ma quasi sicuramente in futuro anche il celebre marketplace metterà in vendita questo hardware wallet.

Chiunque voglia acquistare questo hardware wallet ad un ottimo prezzo, può quindi effettuarlo attraverso il sito ufficiale raggiungibile cliccando su questo link qui.

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Criptovaluta.it
Average rating:  
 7 reviews
by marcello on Criptovaluta.it
meglio di nano x e costa meno

non ne ero a conoscenza circa l'esistenza di questo hardware wallet. fantastica la versione 02, molto meglio di ledger nano x e costa anche di meno.

by ferdinando tassoni on Criptovaluta.it
ottimo rapporto qualità prezzo

ottimo rapporto qualità prezzo, appena ordinati due per me e mio fratello (v. 01 e 02 ).

by Minzi edoardo on Criptovaluta.it
Qualità prezzo bitbox

In pochi lo conoscono ma dopo aver letto la recensione quì sopra mi sono incuriosito e deciso di prenderlo. Ho fatto bene. Ottimo rapporto qualità /prezzo.

by Daniel on Criptovaluta.it
Prodotto valido

Prodotto molto valido ad un prezzo contenuto.

by Michele sambuci on Criptovaluta.it
Ottimo prodotto ordinato

L'ho ordinato eseguendo le vostre istruzioni. Ottimo prodotto.

by FRANCESCO MARCELLARI on Criptovaluta.it
lo voto

bitbox secondo me è davvero un eccellente wallet hardware per mettere al sicuro le proprie criptomonete.

saluti

by riccardo t. on Criptovaluta.it
ottimo prodotto

ottimo prodotto, ordinato dal sito ufficiale - mi piace e costa di meno dei suoi rivali in commercio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *