Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Cardano e Tezos: le criptovalute consigliate da eToro

Cardano e Tezos: le criptovalute consigliate da eToro

Il mondo degli investimenti in criptovalute si è ampliato a dismisura. Non parliamo soltanto dall’enorme capitalizzazione che è stata raggiunta dalle principali criptovalute, ma anche del numero di progetti sui quali oggi possiamo investire, trattandoli come se fossero degli asset finanziari veri e propri. Il numero cresce, con molti dei migliori broker attualmente disponibili in Europa che ampliano la loro offerta, regalandoci anche qualche consiglio su come, dove e quando investire.

Peters, analista di eToro, consiglia di guardare anche alle criptovalute alternative

È il caso di Simon Peters, uno degli analisti esperti in cripto di eToro (qui per il sito ufficiale del broker), che si esprime con toni entusiastici su quelli che noi definiamo – senza volerli sminuire – altcoin, le criptovalute che sono indietro, rispetto a Bitcoin ed Ethereum per capitalizzazione, ma che potrebbero avere addirittura più potenziale rispetto alle regine della classe.

Cardano, ma anche Tezos, senza poi dimenticare anche Binance Coin: tutte possono contribuire allo sviluppo di un buon portafoglio, cosa che viene confermata, oltre che dagli esperti di Criptovaluta.it, anche dagli analisti del broker eToro.

Le criptovalute alternative: perché e come investire

Le criptovalute alternative sulle quali potremmo investire sono diverse. Il settore è molto vivace e offre oggi decine di possibilità, sia tra le criptovalute classiche, sia tra quelle che invece cercano di integrare progetti più complessi a sostengo dell’economia cripto o di quella reale.

Il caso più lampante è quello di Cardano, una delle regine del mondo delle criptovalute dell’ultimo mese, che ha quasi triplicato il proprio valore e che oggi è la più seria candidata a spodestare Ethereum dal controllo delle blockchain che operano smart contract. I dati sono incredibilmente positivi e anche il sentiment di mercato, che parla chiaramente di un 99% delle posizioni aperte al rialzo. Un dato che è liberamente consultabile anche grazie al social e copy trading di eToro, insieme di servizi fintech che permettono di avere sempre un occhio vigile e aggiornato sui mercati, anche quelli delle criptovalute minori.

Cosa dicono gli analisti di eToro

Peters si è guadagnato un’ottima reputazione tra gli investitori in criptovalute, perché è stato tra i primi – in realtà insieme al nostro sito – ad indicare le criptovalute emergenti che oggi sono sulla bocca di tutti. Da Tezos a Cardano, passando anche per Binance Coin (oggi ancora in traiettoria 300$) e anche per progetti come IOTA oppure ancora Stellar e Tron.

Sono gli stessi CryptoToken che oggi possono competere, almeno in termini di crescita, contro Bitcoin ed Ethereum e che sembrano avere la giusta spinta propulsiva per guadagnare a grandi falcate sul mercato.

Non è più questione di se, ma di quando queste criptovalute minori si diffonderanno anche nell’uso.

È questa la posizione di Peters, che condividiamo pienamente, sottolineando che moltissimi progetti oggi presenti sui mercati finanziari hanno un grande ed esplosivo potenziale di crescita, soprattutto in virtù della loro utilità e di quella della loro blockchain di riferimento. Progetti che possono cambiare per sempre il settore bancario e quello della finanza, offrendo infrastrutture estremamente decentralizzate e dunque impossibili da controllare per enti centrali.

Un vantaggio tecnologico non da poco, che potrebbe scalzare da interi settori gli intermediari dell’economia classica: dallo scambio di titoli finanziari fino a quello degli scambi di asset fisici. Senza dimenticare anche gli scambi di valore liquido: se è vero che le vecchie criptovalute non performano benissimo sotto questo aspetto, quelle di nuova generazione hanno davvero dimostrato di avere una marcia in più rispetto al sistema bancario tradizionale.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *