Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Un miliardo di Ripple immessi sul mercato: la nostra analisi

Un miliardo di Ripple immessi sul mercato: la nostra analisi

Dal wallet Escrow di Ripple, che fa capo alla società che gestisce la relativa blockchain e criptovaluta, sono stati sbloccati nelle scorse ore, in due transazioni consecutive, 1.000.000.000 di XRP.

La notizia è di quelle importanti, sia per il prezzo di XRP sul mercato, che infatti nelle scorse ore ha leggermente corretto la progressione degli ultimi giorni, sia per chi vuole comprendere la differenza di base tra sistemi come Ripple e quelli maggiormente orizzontali.

XRP mercato Ripple
Da un wallet di Ripple Labs tornano sul mercato 1 miliardo di XRP

Sì, si può fare trading anche su notizie di questo tipo. Magari puntando al ribasso con i broker che ci permettono di vendere allo scoperto, ammesso che questa notizia non sia stata già ampiamente scontata dai mercati. eToro (vai qui per un conto virtuale gratis) permette di fare trading in entrambi i sensi e mette anche a disposizione il CopyTrading – per copiare chi opera con maggiore successo sul mercato. E potremo anche, sempre tramite lo stesso servizio, spulciare nei loro portafogli, nonchè di fare crypto-staking in modo estremamente semplificato.

Cos’è successo? Cosa è stato sbloccato? Cosa significa per il mercato di Ripple?

Sono stati stati trasferiti Ripple in grande quantità da un wallet che fa capo alla società che gestisce il token e la blockchain relativa, in due operazioni, ciascuna per un valore di 500.0000.000 di token.

Somme importanti, che al cambio attuale valgono oltre 1,5 miliardi di dollari. Operazione che non è stata preannunciata e sulle cui motivazioni si dibatte molto accesamente in rete.

  • Cosa vuol dire questo per chi investe?

Vuol dire che ci saranno più XRP sui mercati. I token di questa blockchain sono stati preminati e sono nelle mani, in buona parte, di Ripple Labs, che è la società che controlla l’intero sistema e ne garantisce lo sviluppo tecnologico e commerciale.

Una situazione, questa, che ha sempre attirato le critiche da parte dei puristi, ai quali in realtà oggi deve essere riconosciuto, almeno in parte, del merito. Ripple è effettivamente un sistema altamente centralizzato, dove una parte consistente della supply è nelle mani di chi controlla il sistema. Che può anche fare operazioni di questo tipo, senza necessità di giustificazione, alterando potenzialmente gli equilibri di mercato.

  • Occhio però: potrebbero tornare spesso nel wallet

C’è anche da sottolineare che negli anni Ripple ha spesso rimosso token dal suo wallet per reinserirli poco dopo. Ripple Labs opera a tutti gli effetti come una banca centrale, cercando di tenere sotto controllo il prezzo di XRP.

Cosa che non è sempre riuscita – basti guardare alla volatilità del token nelle ultime settimane (anche se per cause esterne). Ma il fatto che possa muoversi senza rendere conto a nessuno è, per molti appassionati di criptovalute, motivo di preoccupazione.

Cosa succederà al prezzo di XRP nelle prossime ore e giornate di scambi?

Non riteniamo che lo spostamento, per quanto sostanzioso, avrà degli impatti considerevoli sulle prossime giornate di scambi. I mercati hanno già ampiamente scontato l’operazione – e le nostre previsioni su Ripple sono pienamente confermate.

Non è questo il genere di eventi che, in particolare sul lungo e lunghissimo periodo, avrà delle ripercussioni sul prezzo di XRP. Che rimane, su orizzonti di questo tipo, fortemente rialzista.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *