Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / VeChain salva l’ambiente e vola sui mercati

VeChain salva l’ambiente e vola sui mercati

Un buon momento per VeChain token $VET, che torna stabilmente sopra quota 0,10$ e si trova in attivo anche rispetto ai prezzi della settimana scorsa, in un mercato generalmente non entusiasmante, che sta però premiando i progetti più solidi e che non sono collegati esclusivamente al mondo finanziario.

Di VeChain abbiamo parlato diverse volte sulle pagine di Criptovaluta.it, dedicando a questo token molti approfondimenti e diverse news sugli accordi commerciali che lo riguardano. Oggi torna alla ribalta e non solo per le ottime performance di mercato, ma anche per il grande ruolo che questa blockchain sta giocando all’interno del movimento per la riduzione dell’impatto delle attività industriali e dei consumatori.

VeChain per l'ambiente con la Cina
VeChain collabora con la Cina, ma le prospettive ambientali sono ancora più interessanti

È notizia di qualche giorno fa il coinvolgimento diretto di VeChain con il controllo dell’inquinamento da materiali plastici della Repubblica Popolare Cinese, segno ulteriore, se ce ne fosse il bisogno, della grande prestanza di questa blockchain per la soluzione di problemi reali, legati direttamente al mondo dell’industria.

VeChain vuole aiutare il mondo a diventare ad impatto zero

VeChain non è soltanto controllo della supply chain, settore dove comunque brilla – come dimostrano collaborazioni con gruppi di primissima fascia del settore auto (e non solo). È da qualche tempo infatti che il progetto spinge anche sulla sua sezione ambientale, con possibilità di utilizzo di VET e di VeChain per il controllo dell’inquinamento e per la riduzione dell’impatto di tutta la filiera, in termini di CO2 e gas serra.

Un impegno che non è soltanto sulla carta, come dimostra il coinvolgimento nel prossimo piano quinquennale per la riduzione dell’inquinamento da materiali plastici, in un rinnovato impegno della PRC contro l’impatto delle attività industriali, che è stato responsabile anche della stretta sul mining.

Se da un lato la blockchain toglie, dall’altro lato la blockchain dà – e questo ruolo potrebbe essere rivestito proprio da VeChain, un protocollo decisamente diverso da quelli che siamo abituati a trattare sui mercati e che hanno una spinta principalmente finanziaria.

L’inquinamento sarà il prossimo tema – e VeChain è ben posizionata

Il discorso sarà, sicuramente, di lungo e lunghissimo periodo e con riflessi soltanto parziali sui prezzi di breve. Tuttavia è bene affrontarlo adesso, anche per comprendere quali potranno essere le prospettive che riguardano il mondo di VeChain nel futuro.

  • Il tema ambientale rimarrà uno di quelli principali

Per fondato o meno che sia nel mondo delle criptovalute. Non basterà avere delle blockchain a bassissimo consumo – cosa che comunque VeChain può offrire. Potranno creare valore (e guadagnare) quei progetti sono integrati nel cammino mondiale per riduzione delle emissioni. E in questo VeChain ha già dimostrato di essere al top.

  • Importante anche la partecipazione delle aziende

In questo alveo sta nascendo un’importante collaborazione con DVN, che potrebbe portare i sistemi di VeChain ad essere integrati in diverse aziende di livello mondiale. Cosa che potrebbe allargare le vedute (e l’utilizzo) di VeChain a comparti che gli sono per il momento alieni.

Medio e lungo termine su VeChain: il sentiment rimane fortemente positivo

Alla luce di queste importantissime novità che riguardano VeChain e i temi ambientali, il sentiment intorno a VeChain rimane fortemente positivo. Cosa che confermiamo nelle nostre previsioni Vechain VET, che vedono prezzi, in particolare sul medio e lungo periodo, molto rialzisti.

A fare la differenza, almeno in alcuni comparti del settore blockchain, sarà la capacità di penetrazione commerciale. Cosa che VET ha dimostrato di avere – e di poter accrescere anche nel futuro.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *