Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Bitcoin, il recupero non arriva! Che fare oggi? La nostra analisi

Bitcoin, il recupero non arriva! Che fare oggi? La nostra analisi

Il recupero non c’è stato. O meglio, per Bitcoin dovremo ancora aspettare un rimbalzo verso quote più alte di prezzo. Chi si aspettava una corsa di BTC dopo aver toccato i minimi poco sotto quota 30.000$ è destinato a rimanere deluso, perché come vedremo nella nostra analisi di oggi, Bitcoin è incanalato tra supporti e resistenze, una gabbia dalla quale sembra difficilissimo uscire.

E con il numero degli acquisti spot che è fortemente ridotto rispetto al mese della grande bull run, tutto lascia pensare che, almeno per i prossimi giorni, BTC continuerà ad alternarsi tra i 35.000 e i 40.000$, senza avere la forza di superare questo limite alto, ma avendone a sufficienza per rimanere al di sopra del supporto.

Bitcoin analisi 24 di Criptovaluta.it
BItcoin ha perso il tocco magico? Non è detto. Ecco la nostra analisi

Una situazione di lettura relativamente facile, che possiamo sfruttare con intermediari come la piattaforma eToro (qui per un conto demo gratuito), piattaforma che ci permette di fare trading al rialzo o al ribasso, o semplicemente di affidarci ai migliori, da copiare con il CopyTrading. O in alternativa, puntando tramite i CopyPortfolios, che replicano l’andamento di titoli e token del mondo Bitcoin.

Cosa succede a Bitcoin e perché il recupero potrebbe essere ancora lontano

In realtà nulla di importante. Nel senso che Bitcoin sta dando prova importante della sua solidità – e nonostante l’incredibile ondata FUD delle scorse settimane, continua a mantenere un livello di prezzo molto alto e una capitalizzazione superiore ai 700 miliardi di dollari.

In molti però – a nostro avviso erroneamente – credevano che il re della blockchain potesse rapidamente tornare ai livelli di prezzo massimi toccati durante il mese di aprile, come se uno swing del 70% potesse essere questione di pochi giorni. L’intera vicenda andrà analizzata pertanto nei suoi punti fondamentali – e anche in quelli tecnico-analitici, per capire effettivamente cosa possiamo aspettarci da BTC nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

  • Il mercato spot è piuttosto fiacco

E questo è stato il lietmotiv delle ultime 2 settimane. Il mercato si è mosso sideways, ovvero verso la resistenza e verso il supporto, in modo alternato, con lunghissimi match tra orsi e tori che si sono giocati su spostamenti di prezzo davvero minimi.

Bitcoin ha anche tentato l’assalto ai 40.000$, più volte però respinto, segno che mancherebbe ancora a BTC quella forza per tornare a ruggire e dominare il mercato. Quest’assenza di forza deriva dalla mancanza di forti ordini spot, ovvero di chi compra a mercato per detenere la criptovaluta e non tramite ordini di trading, magari derivati. E finché questa forza sarà assente dal mercato, sarà estremamente difficile per BTC tornare su livelli di prezzo molto più alti di quelli che stiamo registrando adesso.

  • Gli orsi che puntavano a 28.000$ hanno perso la partita

Quella dei 28.000$ è stata per diversi giorni la soglia di cui si è parlato nei circoli specialistici e tra gli analisti di BTC. Era considerata la soglia dell’apocalisse, perché al di sotto della stessa la correzione di Bitcoin sarebbe stata completamente inarrestabile. Bitcoin si è però mantenuto molto al di sopra di queste soglie, senza neanche mai avvicinarsi. Segno che gli orsi hanno comunque perso la loro partita principale. E che nonostante continuino a rimbalzare BTC sotto i 40.000$, dovranno rinunciare ai versi sogni di gloria.

Un buon momento per fare acquisti di lungo periodo, mentre sul breve…

Il sentiment intorno a Bitcoin sta tornando positivo, e sebbene si potrà continuare ad operare sideways per un po’, questo potrebbe essere un buon momento per comprare. Rispetto alle previsioni Bitcoin per il prossimo anno, il prezzo del token è ancora molto basso – e non sappiamo per quanto tempo lo rimarrà.

Per tutti gli altri che vogliono provare a cavalcare questo va’ e vieni di BTC tra supporti e resistenze, abbiamo l’alternativa di Capital.com (qui per un conto dimostrativo gratis e illimitato), che ci permette di investire sia al rialzo sia al ribasso, con strumenti avanzati come MetaTrader 4 e TradingView.

Ad ogni modo, anche se Bitcoin sembra ancora troppo debole per riportarsi sopra i 40.000$, ci sono diverse opportunità a mercato per cercare di ottenere dei buoni guadagni – o per posizionarsi correttamente per un prossimo boom futuro.

Intanto a Miami tutto va a gonfie vele

Si sta tenendo, come dovrebbe essere noto per i nostri lettori, l’importantissima Convention di Miami, dove fino ad adesso è stato Jack Dorsey il mattatore, annunciando prima la possibilità di un wallet sviluppato con Square, poi facendo una delle dichiarazioni d’amore più forti che si sono mai sentite per Bitcoin:

È il progetto più importante al quale mi sono dedicato nella mia vita.

Segno che nonostante le ultime trollate di Musk, c’è una classe imprenditoriale anche importante che continua a puntare su Bitcoin – con il giusto approccio e in linea con i principi che animano la comunità. Un segno, anche questo, di incredibile forza per BTC. Un token al quale spesso si dovrebbe guardare cercando di avere un quadro di insieme – senza concentrarsi troppo sui piccoli movimenti di prezzo.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

2 commenti

  1. Fabrizio tilia

    Gianluca, mi aiuti Lei… sono un mini investitore falciato dalla pandemia….

    • Salve Fabrizio, non offriamo consigli finanziari. Ci perdoni, tuttavia segua le nostre news ed approfondimenti che le saranno certamente utili.

      Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *