Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Il cane di Elon Musk? SHIBA INU! E il prezzo di Shib Coin vola… !

Il cane di Elon Musk? SHIBA INU! E il prezzo di Shib Coin vola… !

Ancora Elon Musk (sempre ovviamente su Twitter), ancora mercati portati in alto, anche se questa volta probabilmente in modo involontario. Ed è grande corsa per il token $SHIB (Shiba Inu Coin), con un pump che non si vedeva ormai da tempo e che sta fruttando bei ritorni per chi è entrato adesso sul mercato.

Involontario, abbiamo detto, perché a conti fatti in realtà Elon Musk non ha affermato di aver investito su SHIB – ma ha semplicemente segnalato che il suo prossimo Shiba Inu – e sospettiamo che si tratti di un cane in carne ed ossa – si chiamerà Floki, facendo riferimento ad uno dei personaggi più popolari della serie Vikings.

Shiba Token - il tweet di Musk
Musk investe in SHIB? Chissà, ma il suo Tweet dice altro

I mercati però, forse anche stanchi delle sessioni molto complicate degli ultimi giorni, non se lo sono fatti ripetere – ed è partita una grandissima corsa agli acquisti, che ha fruttato oltre il 20% nel giro di pochi minuti per un token che – come abbiamo già raccontato oggi, in realtà si sta preparando a novità ben più importanti.

Chi vuole cavalcare questa onda, può farlo su Capital.com (qui per un conto dimostrativo gratuito ed illimitato), intermediario che offre una piattaforma proprietaria via web – e anche MetaTrader e TradingView. Con una scelta importante in termini di criptovalute, dato che sono presenti 235+ coppie – sulle quali potremo iniziare ad investire a partire da soli 20 euro.

Elon Musk ha davvero comprato token SHIBA?

Difficile a dirsi, ma dal Tweet che ha mandato in subbuglio il mercato sembrerebbe di no. O meglio, sembrerebbe che il CEO di Tesla si stia in realtà riferendo al suo prossimo cane, uno Shiba Inu per l’appunto, che chiamerà Floki, con un riferimento alla serie TV Vikings.

Il mio prossimo Shiba Inu si chiamerà Floki

Senza che ci siano effettivamente dei riferimenti a Shiba Inu in quanto token e progetto cripto, sebbene i due siano stati già avvicinati da voci di corridoio nelle ultime settimane. Così come non dovrebbe c’entrare nulla il prossimo arrivo di ShibaSwap – con il nodo-oracolo che dovrebbe andare online già nel fine settimana.

Una situazione che ha del paradossale, ma che dimostra al tempo stesso quanto sia forte l’ascendente di Musk all’interno del comparto dei meme token. Basta un suo riferimento, anche velato, e i progetti prendono il volo sui mercati, triplicando i volumi e guadagnando cifre enormi nel giro di pochi secondi di scambio. Anche per la nota eccentricità del tycoon di Tesla – che no è nuovo a sorprese di questo tipo.

Conviene entrare adesso sul mercato?

Dipende. Nel senso che la situazione sarà molto volatile nelle prossime ore – e potrebbero esserci delle correzioni una volta che la notizia si sgonfierà. Ideale è presentarsi sul mercato con un intermediario come Capital.com, che ci permetterà di operare in entrambi i versi e comunque di cavalcare anche eventuali correzioni.

Nel complesso il ragionamento corretto da farsi adesso per chi vuole entrare sul mercato di SHIB riguarda il medio e lungo periodo. Il tanto atteso arrivo di ShibaSwap potrebbe davvero cambiare le carte in tavola. E su un periodo di tempo sufficientemente lungo, potrebbe davvero cambiare le prospettive del token che si ispira a Dogecoin per batterlo.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

4 commenti

  1. Per chiarire la questione basterebbe dire che “shiba inu” è la razza del cane simbolo di Dogecoin. Infatti è proprio per questo che è nato il token “Shiba Inu”: per sfruttare la popolarità di Dogecoin utilizzando esattamente lo stesso cane. Musk aveva detto già in passato che voleva un vero shiba inu e adesso forse ha deciso di prenderlo e ha twittato la cosa, ma i suoi followers meno attenti hanno pensato che parlasse del token con lo stesso nome (qualcuno l’ha anche accusato di “tradire” Dogecoin…).

  2. Susanna Cherchi

    BTC da 1 $ a 500.000 $. Cardano forse vola o forse no. Shiba poi sta volando ma rimane inchiodata. Le altre cripto…domani mi metto anch’io a il loro prevedere l’andamento. Tanto prima o poi ci prenderò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *