Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Crypto.com sponsor del PSG | NFT e 30 milioni di euro!

Crypto.com sponsor del PSG | NFT e 30 milioni di euro!

Continua la lunga luna di miele tra il mondo del calcio e quello delle criptovalute. L’exchange Crypto.com sarà sponsor ufficiale del Paris Saint Germain, club che già qualche settimana fa aveva fatto parlare di sé con l’arrivo di Messi, benedetto anche dal fan token gestito tramite Chiliz, con il campione argentino che riceverà parte dello stipendio proprio in $PSG.

Una sponsorship milionaria – per una cifra vicina ai 30 milioni di euro secondo le ultime indiscrezioni – che sarà pagata almeno in parte (secondo il comunicato stampa per una porzione significativa) proprio tramite $CRO, il token interno dell’exchange.

Crypto.com sponsorship PSG - di Criptovaluta.it
Crypto.com diventa partner del PSG – 30 milioni sul piatto

Una notizia alla quale i mercati non hanno però ancora risposto, piegati da una giornata sicuramente non positiva che ha fatto registrare perdite su tutti i principali cripto-asset presenti a mercato.

Come sfruttare questa notizia – Possibili segnali:

💻PIATTAFORMA⏳INTRADAY🎮PROVA GRATISTARGET PRICE $CRO📈LONG TERM
1 – Crypto.comBUY🟢Iscriviti Gratis!0,28$ – BREVEAcquisto🟢
Segnali e orientamenti di prezzo – sponsorizzazione di Crypto.com con $CRO per il Paris Saint Germain

Lo sponsor non sarà presente sulle maglie del Paris Saint Germain, tra le più ambite anche grazie al team galattico messo insieme dai parigini. Si tratterà di una partnership che riguarderà principalmente il mondo delle criptovalute e che prevederà anche la creazione di una serie speciale di token NFT del club, che saranno commercializzati tramite la piattaforma di Crypto.com (qui per aprire un conto e ottenere 25$ di bonus).

Partnership che però porterà nelle casse della squadra di Parigi, già tra le più ricche del mondo, circa 30 milioni di euro. Una somma elevatissima, tenendo conto che i team italiani che hanno direttamente sponsor cripto sulle maglie sono riusciti ad ottenere molto meno.

Il premium è sicuramente riconducibile alla sontuosa campagna acquisti che il team ha condotto durante l’estate, che ha portato a vestire la casacca rossoblu campioni del calibro di Lionel Messi e Gianluigi Donnarumma, quest’ultimo fresco Campione d’Europa con gli Azzurri.

Cosa vuol dire questo per Crypto.com e per $CRO?

È sicuramente un’ottima notizia, per una criptovaluta presente nel nostro portafoglio e alla quale, già prima di questo impegno, avevamo riconosciuto delle ottime prospettive. I mercati, schiacciati da una giornata negativa per Bitcoin e per tutto il comparto in generale, non sono stati molto reattivi.

E non lo sono stati granché nonostante le iniziative pubblicizzate negli ultimi giorni siano di primissima fascia, compreso il milione di dollari previsto, come premio, per il lancio della Mainnet Cronos. Poco male, una situazione più che comprensibile di fronte ad un mercato cripto che si trova in fase di accumulo, secondo molti analisti in preparazione per una nuova bull run.

Ancora Calcio e Bitcoin: un connubio ormai sempre più forte

Quella del 2021 verrà ricordata come l’estate del matrimonio tra mondo del calcio e criptovalute. Oltre a questa straordinaria iniziativa dobbiamo ricordare il nuovo sponsor della Roma – nonché l’impegno dell’Inter, che sulle divise ha il suo fan token della piattaforma Socios.com.

I club fiaccati dalla pandemia COVID anche in termini di incassi hanno trovato nei maggiori player del mondo cripto una buona spalla per rimpinguare le casse e per lanciarsi in programmi di partnership che renderanno i loro marchi più vicini al mondo dei tifosi e più visibili. L’importantissima collaborazione tra Crypto.com e Paris Saint Germain conferma questo trend, che potrebbe anche allargarsi nei prossimi mesi, se la traiettoria del mondo cripto dovesse confermarsi essere quella prevista dai principali analisti.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *