Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / MicroStrategy compra altri 5.005 Bitcoin | Investimento Multimilionario

MicroStrategy compra altri 5.005 Bitcoin | Investimento Multimilionario

Ancora MicroStrategy e ancora Michael Saylor – che ormai si merita un posto nella storia, breve ma intensa, di Bitcoin – in quanto CEO del gruppo che ne ha di più in cassa.

Il gruppo ha infatti appena annunciato, attraverso l’account Twitter del suo CEO, di aver acquistato altri 5.050 BTC – acquisto che porta la società a detenere nel complesso oltre 114.000 Bitcoin – confermandosi come gruppo che ne detiene di più al mondo.

Acquisto Bitcoin da parte di MSTR - analisi di Criptovaluta.it
Altro grande acquisto per MicroStrategy: 5.005 Bitcoin aggiunti alla cassa

Una notizia bullish, alla quale Bitcoin ha risposto, in termini di quotazioni, riportandosi verso quota 45.000$, livello di supporto perso durante la mattinata e che svolge un ruolo fondamentale nella conferma della bull run delle ultime settimane.

Come sfruttare questa notizia – Possibili segnali:

💻PIATTAFORMA⏳INTRADAY🎮PROVA GRATISTARGET PRICE $BTC📈LONG TERM
1- eToro [CFD e DMA]BUY🟢Iscriviti Gratis!100.000$ – BREVEAcquisto🟢
2- Capital.com [CFD]BUY🟢Iscriviti Gratis!150.000$ – MEDIOAcquisto🟢
Target e analisi su Bitcoin – in relazione all’ultimo acquisto da parte di MicroStrategy

MicroStrategy continua a puntare su Bitcoin

Nonostante i prezzi siano oggi molto più alti di quelli di ingresso per la società – il gruppo MicroStrategy continua nella sua strategia di accumulazione di Bitcoin – ricorrendo a capitali propri oppure presi in prestito tramite obbligazioni. Obbligazioni che, lo ricordiamo, nonostante una rendita modesta sono andate letteralmente a ruba soltanto qualche settimana fa.

Una strategia che segue per filo e per segno quello che Saylor continua a ripetere ormai da tempo, ovvero che Bitcoin è l’asset più importante e futuribile oggi presente sul mercato. Confermando però anche quella che è la tesi dei detrattori più accaniti per il gruppo, ovvero che il business originario di MicroStrategy sia ormai poca cosa rispetto all’esposizione verso BTC.

Una notizia alla quale i mercati hanno risposto in modo positivo, con un piccolo bump di Bitcoin che lo ha riportato intorno a quota 45.000$, livello di prezzo di enorme importanza e che sembrava ormai perso, dopo che BTC si era riavvicinato minacciosamente a quota 44.000$. Rimane però sul mercato una certa instabilità, con una difficoltà di Bitcoin di rilanciarsi verso obiettivi di prezzo più alti.

Tutto sugli acquisti di MicroStrategy

Nel complesso ad oggi MicroStrategy detiene in portafoglio oltre 114.000 Bitcoin, che sono stati acquistati ad un prezzo medio di 27.713$ cadauno, per un guadagno importante del gruppo, che deve proprio a BTC la sua enorme popolarità oggi. Per quanto riguarda l’ultimo acquisto, si è trattato di 5.005 BTC che sono stati acquistati ad una media di prezzo di 48.099$, leggermente più alta rispetto al prezzo al quale viene attualmente scambiato Bitcoin sui mercati.

Poco male: lo stesso era avvenuto durante la fase di accumulazione che aveva visto Bitcoin toccare addirittura quota 29.000$. con i detrattori della strategia di Saylor che avevano addirittura paventato il crack per il gruppo, responsabile di un investimento sbagliato. Il tempo, almeno per ora, è stato galantuomo e ha dato ragione alla strategia di Saylor, che anche grazie a diverse iniziative in proprio punta ad allargare la platea di grandi gruppi quotati in borsa che investono in Bitcoin. Qualcosa di inevitabile, sempre secondo il CEO di MicroStrategy.

Cosa vuol dire questo per Bitcoin?

Vuol dire un movimento bullish – che però non sempre gli acquisti da parte di MSTR è in grado di produrre. In passato c’è stato addirittura il caso inverso, ovvero di un leggero ribasso al diffondersi della notizia dell’acquisto di BTC da parte della società di Saylor.

Oggi invece il mercato non sembrava aspettasse altro che qualche buona notizia – un’iniezione di fiducia che, almeno per adesso, sta producendo degli effetti rialzisti, seppur relativamente deboli. Quel che è certo è che l’impegno di MicroStrategy – a prescindere dal livello di prezzo – sembra deciso a continuare. E che il gruppo continuerà ad accumulare BTC come strategia principale di accrescimento del proprio patrimonio. La società inoltre ha ancora capitali in cassa che possono essere destinati a BTC, proprio perché raccolti a questo scopo. Lo shopping, per intenderci, con ogni probabilità non finirà qui.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *