Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / La BCE mette paura a Bitcoin | Indice S&P 500 in rosso…

La BCE mette paura a Bitcoin | Indice S&P 500 in rosso…

Lo avevamo preannunciato questa mattina – e come la più triste delle profezie il mercato ha risposto esattamente come si aspettavano gli analisti. Una situazione molto complicata a livello internazionale ha colpito anche il mercato delle criptovalute, con tutti i maggiori cripto-asset che hanno avuto un’importante flessione.

Con il conseguente rimbalzo che però lascia ben sperare, ora che i mercati sembrerebbero aver scontato la paura che si era accumulata nel corso del weekend, pronta ad esplodere, ma non solo, anche a causa della preoccupante situazione di Evergrande, che abbiamo analizzato questa mattina.

BCE BITCOIN e AZIONI - analisi di Criptovaluta.it
Una giornata di terrore, innescata anche dalla Banca Centrale Europea

Mentre si attende il ritorno alla normalità – sono in molti a ritenere che il mercato abbia già trovato il suo fondo. E questo renderebbe il livello di prezzo attuale un buon punto di ingresso. Possiamo investire su tutte le migliori criptovalute con eToro (che qui possiamo testare in versione virtuale gratuita) – con i CryptoPortfolios che includono tutte le principali criptovalute del comparto.

Abbiamo a disposizione anche il CopyTrading per spiare i movimenti dei migliori investitori, oppure ancora per investire copiandoli con un solo click. Con soli 50$ di investimento minimo per iniziare.

Anche se tutti la ignorano, la BCE ha una responsabilità

Gli occhi di tutti gli analisti erano oggi puntati su S&P 500 e Dow Jones, indici che ormai hanno un certo livello di correlazione con Bitcoin e dunque con tutto il comparto delle criptovalute in generale.

E in troppi, almeno a nostro avviso, hanno ignorato l’intervento a mercati aperti di BCE, che con il pessimo tempismo che la contraddistingue da sempre ha contribuito al caos in una giornata che sicuramente non ne aveva bisogno. Piano per ridurre gli acquisti di titoli di debito pubblico, una certa compiacenza per l’inflazione che è ormai sotto gli occhi di tutti e la sensazione che non ci sia alcun tipo di idea di come uscire da una crisi mondiale che ormai inizia a prendere forma anche per i meno attenti.

Un mix perfetto per dare un altro colpo al ribasso alle borse europee, a poche ore dall’apertura di quelle americane – in una situazione, lo ripetiamo, di paura diffusa e generalizzata.

L’analisi tecnica conferma che è la paura a comandare

Gli occhi più esperti che guardano al grafico avranno sicuramente notato che siamo davanti ad una situazione molto particolare. È assolutamente chiaro che ci sia una situazione di overselling di Bitcoin – che poi finisce a cascata anche sugli altri mercati cripto.

candele rosse BTC 4h
Situazione piuttosto rara per BTC

L’infografica che riportiamo mostra le candele giapponesi sulle quattro ore. Storicamente è estremamente difficile che se ne verifichino cinque di seguito su Bitcoin, asset che fa dei rimbalzi di breve una delle sue caratteristiche principali. È un parere definitivo e per forza di cose veritiero? No, ma anche gli altri strumenti tecnici mostrano come la situazione di Bitcoin – stando sempre all’analisi tecnica, è assolutamente paradossale.

Analisi tecnica che possiamo implementare tutti – e senza grosse difficoltà – anche con il conto demo di Capital.com, che mette a disposizione quanto è necessario per indicatori, oscillatori e medie mobili. Sia tramite MetaTrader, sia tramite l’interfaccia web.

Correlazione alta tra borse e Bitcoin: è un dato di fatto

In molti sognano un Bitcoin correlato con l’oro – o meglio – che ne faccia le veci e diventi la riserva mondiale, il porto sicuro nel quale rifugiarsi quando c’è turbolenza sui mercati. In realtà, almeno per ora, le cose non stanno così. Vanno fatte però almeno un paio di considerazioni a riguardo.

Correlazione con SP500 - Analisi di Criptovaluta.it
Una correlazione evidente
  1. Stiamo perdendo diversi fari nell’analisi economica

E anche l’oro non sempre si sta comportando come asset contro l’inflazione e come porto sicuro nei momenti di turbolenza. Le enormi manovre espansive delle banche centrali hanno reso molto difficile analizzare il mercato come se si trattasse in condizioni di normalità.

  1. Bitcoin e le cripto sono ancora asset di rischio

E per questo quando il mercato ha molta paura, come oggi, sono tra i primi asset ad essere venduti. Un fatto che si è dimostrato come chiaro ed evidente anche oggi, che con il mercato che cercava disperatamente di ridurre la propria esposizione al rischio, ha liquidato le cripto quando i mercati azionari erano addirittura ancora chiusi.

Cosa aspettarsi per le prossime ore?

Bitcoin ha dimostrato di avere un forte supporto a 42.500$, livello di prezzo che ha tenuto anche durante la massima fase di sell off, nel primo pomeriggio. Noi non siamo persuasi che gli orsi non tenteranno ancora una volta l’assalto e che la situazione potrebbe non essersi conclusa completamente qui.

Lo stesso vale per Ethereum, che oggi è uscito ancora una volta con le ossa più rotte, metaforicamente parlando, di quelle di Bitcoin. Una situazione di volatilità che potrebbe vedere ancora una dura battaglia, ma con il trend di medio periodo che, almeno a nostro avviso, rimarrà fortemente positivo. Tutto questo è rumore, in attesa che i mercati passino il momento di estrema paura, che sta condizionando non solo BTC, ma tutti gli asset finanziari del mondo.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

6 commenti

  1. ottimo articolo, ahimè!
    segnalo che ethereum è stato dietro a Bitcoin per tutto il giorno, sì, ma nell’ultima ora l’ha ripreso si comporta ugualmente (sono entrambi sotto dell’8% in 24h). Solitamente nei crash BTC regge molto meglio di tutti… potrebbe essere che il recente annuncio di Optimism (fra un mese il layer 2 di ETH dovrebbe essere iper-semplice da programmare) faccia decollare ETH. Tutto ovviamente per ora coperto dal rumore di fondo di Everm*rda!
    Coraggio ragazzi che arriveranno momenti migliori 😉

    • gira e rigira, anche se si sono finalmente tirati fuori dalle cripto, sti biiiiiiiiiiiiiip di cinesi ci rompono sempre e comunque le palle!

  2. Salve vorrei la mail di Gianluca grossi che gli devo scrivere do non dire tante cazzate e assurde
    Donato

  3. Lorenzo Graziotti

    L’analisi dei volumi indica che gli orsi hanno campo abbastanza libero per spingere Bitcoin tranquillamente fino a 38.000 prima di vedere una vera risposta dei tori.
    Posizionare buy order!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *