Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Boom Polymath che fa +40% | Attesa per la mainnet Polymesh

Boom Polymath che fa +40% | Attesa per la mainnet Polymesh

Boom incredibile per Polymath, che nel giro di poche ore totalizza più del 40% di guadagno, il tutto in una fase di mercato bullish ma comunque non su questi livelli.

C’entra la grande attesa per l’arrivo di Polymesh in mainnet, ma anche una forte speculazione che si è concentrata proprio nelle ultime ore – portando il token verso i livelli di prezzo che gli sembrano più consoni.

Polymath boom - analisi di criptovaluta.it
Polymath la migliore – ecco perché è partita la speculazione

Un grandissimo progetto – del quale avremo modo di parlare in modo approfondito in questa nostra guida – che possiamo trovare da Coinbase (vai qui per registrarti gratuitamente a tutti i servizi esclusivi) – il migliore exchange su scala mondiale – di recente quotatosi in borsa e con Piattaforma Pro per chi preferisce gli investimenti di breve e brevissimo periodo.

Con Coinbase abbiamo a disposizione anche il programma Earn – che ci permette di guadagnare gratuitamente delle criptovalute – semplicemente rispondendo a dei quiz. Sono supportati sia l’acquisto con carta che via bonifico.

La grande news? Il lancio della Mainnet di Polymesh

Molti dei nostri lettori, che meritano il nostro plauso per essere sempre attenti alle ultime evoluzioni del mondo delle criptovalute, si sono accorti che qualcosa bolliva in pentola dalle parti di Polymath anche in virtù dell’ultima grande run.

Il punto di partenza per ogni tipo di discussione che riguarda questo network – che punta a coniugare finanza decentralizzata e finanza classica – è l’arrivo il 13 ottobre prossimo di Polymesh. Polymath lancerà in via ufficiale il suo network, al quale prenderanno parte diversi grandi player del settore della finanza, segno che il protocollo offerto può fare gola a chi tratta titoli finanziari per professione.

Cercando di occupare uno spazio che originariamente era di Avalanche, puntando su una strategia di sviluppo con maggiore focus – e meno generica se vogliamo. La mainnet di Polymesh arriva dopo 6 mesi di test e vedrà partecipare 14 società, tra le quali EtanaBloxxonSaxon Advisors e Digivault. Un parterre di tutto rispetto – segno anche del fatto che Polymath è un network molto attento a quelle che sono le necessità degli intermediari sottoposti a regolamentazione.

La duttilità del network – e quello che probabilmente gli permetterà di affermarsi nello spazio della tokenizzazione di asset finanziari – è proprio questo: permettere l’implementazione di regole token per token, così da consentire ai gestori di operare nell’alveo fissato dai regolatori locali.

Nelle ultime ore anche tanta speculazione

Il sospetto è però anche che gli operatori di mercato abbiano sfruttato una chiarissima situazione di mismatch tra prezzo atteso e prezzo reale, cominciando a puntare fortissimo su una criptovaluta che oggi vale il 40% più di ieri.

Speculazione che però non sembra esser fine a se stessa, perché di concreto, in questo network, c’è già tanto. Un concreto che potrà essere addirittura rinforzato dall’arrivo di Polymesh, tramite il quale il protocollo inizierà, finalmente, a fare sul serio.

Una situazione ideale per gli speculatori, ma probabilmente ancora consona anche per gli investitori di medio e lungo periodo. Di valore da sviluppare, su Polymath, sembrerebbe essercene tanto – e anche i prezzi decisamente alti delle ultime ore potrebbero non essere quelli definitivi.

Vi è la possibilità di una correzione nelle prossime ore – che segnalerebbe però un ottimo punto di ingresso sul mercato di Polymath – che rimane un progetto sul quale, sul medio e lungo periodo, siamo fortemente rialzisti.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *