mercoledì , 28 Settembre 2022

Home / Il momento di Dogecoin | Analisi dei mercati e del futuro trend

DOGECOIN MOMENTO

Il momento di Dogecoin | Analisi dei mercati e del futuro trend

Dopo essere tornato sopra i 0,20$, complice l’annuncio di Tesla di accettazione di $DOGE come metodo di pagamento per il merchandising, Dogecoin ha corretto un po’ come tutto il settore.

Siamo all’interno una fase di risk off per tutto il mercato, che riguarda anche il mondo di token e coin più blasonati, $DOGE sembra fermo al palo, nonostante abbia vissuto un weekend di trasferimenti on chain molto importante. Cercheremo di fare il punto della situazione, scavando anche tra i dati che arrivano direttamente dalla blockchain.

Dogecoin - analisi della situazione di mercato
La nostra analisi di Dogecoin – momento particolare per il meme coin per eccellenza

Un buon momento per investire in $DOGE? Su eToro – vai qui per ottenere la demo gratuita che ci permette di testare tutti i servizi del broker – possiamo utilizzare strumenti di analisi avanzati direttamente sul grafico, cosa che ci permette di avere un edge importante nei confronti di chi invece investe alla cieca.

Abbiamo anche la solida alternativa del CopyTrader, sistema che ci permette di investire copiando il top che ci offre il mercato in termini di investitori, con un solo click e con l’accesso anche a quanto hanno nei loro portafogli e alla lista dei loro ordini. Con i CopyPortfolios invece possiamo passare al trading diversificato, dato che includono in un solo titolo diverse cripto tra quelle al top offerte da eToro. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale di trading.

Dogecoin al palo: lo stato dell’arte del ciclo dei meme token

Che i meme coin abbiano ormai un ciclo separato da quello del resto degli altcoin è ormai evidente – e ne abbiamo già parlato diverse volte proprio sulle pagine di Criptovaluta.it. Un ciclo separato che, tra le altre cose, è stato diverse volte antesignano di bull run che poi son finite dritte su Bitcoin ed Ethereum.

Ci sono però condizioni diverse, anche in senso macroeconomico, che ci permettono di leggere in modo più accurato quello che si sta verificando adesso sui mercati, proprio alla luce della relativa debolezza anche di Dogecoin.

  • Risk off sui mercati

È una fase più che evidente non solo guardando al mercato delle criptovalute, ma anche a quello dei titoli azionari. Quando sono presenti fasi di risk off gli investitori tendono a liberarsi degli asset ritenuti maggiormente rischiosi. Le borse europee, nel momento in cui scriviamo sono tutte in rosso, così come sono in rosso gli asset storicamente… da risk off, come il petrolio. Una situazione da manuale, sulla quale non ha neanche senso dare ulteriori letture ed elementi.

Risk off maggiori asset di mercato
Il risk off è evidente. In blu il petrolio, mentre in giallo e arancione gli indici USA
  • Risk off nel risk off

Nonostante il suo marketcap piuttosto alto, Dogecoin è stato sempre considerato come un asset maggiormente rischioso rispetto al resto delle criptovalute. Il fatto che abbia fondamentalmente tenuto in una fase di mercato di questo tipo è un ottimo segnale per una futura ripresa. Quando si sarà pronto a tornare a crescere, non appena l’ansia da variante omicron sui mercati si sarà dileguata, la forza accumulata in questa fase aiuterà a tornare su livelli più alti più rapidamente.

Alti volumi sul network durante il weekend

Al contempo abbiamo avuto, come valori assoluti, dei valori di scambio piuttosto alti sul network di Dogecoin. Segno questo che il weekend, tendenzialmente più calmo, è stato in realtà occasione per molti trader di grande spessore per dare un’accelerata agli scambi.

Una situazione di lettura difficile, per un dato che è di molto fuori asse rispetto alla cosiddetta normalità. Segno che qualcosa si sta muovendo? Come abbiamo riportato già in passato – i movimenti delle whales di Dogecoin hanno sempre preparato il terreno per movimenti di prezzo importanti. E anche questa sarà una variabile di cui tenere conto per i prossimi mesi.

Analisi volumi Dogecoin
I volumi crescenti di Dogecoin in termini di valore di scambio

Un segnale inequivocabile di crescita? No, ma accompagnato al risk off che ci saremmo aspettati come molto più violento su Dogecoin lascia intravedere qualche speranza. La pazienza di chi sa attendere che i mercati tornino nel verso giusto è l’atteggiamento migliore che possiamo avere in questa complicata congiuntura, che comunque lascia poco spazio per gli investimenti anche al di fuori di quello che avviene sui mercati cripto.

Questo a patto di non voler provare a cavalcare i movimenti rapidi di prezzo che potrebbero verificarsi da un momento all’altro. Capital.com – vai qui per ottenere un conto di prova con capitale virtuale illimitato per sempre – ci permette di muoverci anche al ribasso , ovvero in short per incassare anche quando il mercato è bearish.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *