Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / IOTA vola sul mercato grazie allo staking | Partite le operazioni per le reward

MIOTA VOAL

IOTA vola sul mercato grazie allo staking | Partite le operazioni per le reward

IOTA torna, finalmente potrebbe aggiungere qualcuno, a far parlare di sé. Il token infatti è tra quelli che hanno guadagnato di più nelle ultime 24 ore, complice l’arrivo del pre-staking, sistema che è stato annunciato ieri e che renderà molto più conveniente avere in portafoglio $MIOTA.

L’annuncio ha innescato un’ondata di acquisti, data la collaborazione con diversi protocolli come anche Assembly e Shimmer, che saranno due dei token che riceveremo dal nostro staking per i primi 90 giorni.

IOTA BOOM grazie al pre-staking
Arriva la svolta per $MIOTA

Ondata di acquisti che, dati i tassi di crescita importanti che offre il protocollo, potrebbe non fermarsi qui. Possiamo investire su IOTA con la piattaforma eToro – vai qui per ottenere un conto virtuale gratuito al 100% – intermediario che ci offre la possibilità di acquistare criptovalute scegliendole da un listino di 40+ crypto-asset scelti tra i migliori.

È qui che troviamo servizi fintech esclusivi come il CopyTrader – che ci permette di copiare i migliori investitori oppure di spiare ogni loro mossa. In aggiunta abbiamo a disposizione anche i CopyPortfolios, che ci propongono portafogli con all’interno diverse criptovalute in un solo titolo. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

IOTA volta spinta dall’attivazione del pre-staking

A far partire un’ondata di acquisti che su $MIOTA di IOTA non vedevamo da tempo è stato l’annuncio dell’attivazione del pre-staking. Andiamo con ordine per capire cos’è successo al network e perché in molti hanno acquistato il token rappresentativo del progetto.

Nel pomeriggio di ieri è stato annunciato l’avvio dell’integrazione dello staking all’interno del network di IOTA, tramite il rilascio della nuova versione di FireFly, la 1.3.0. Questo vuol dire che da questo momento in poi i detentori di $MIOTA possono guadagnare da questa operazione e metterli in staking ricevendo in cambio $ASMB, che sono i token dell’Assembly Network e $SMR che sono invece i token dello Shimmer Network.

Operazioni che son ora in pre-staking e lo saranno per sette giorni, che permetteranno agli utenti di spostare le criptovalute verso FireFly e avviare le operazioni di staking. Si inizieranno a ricevere le reward dello staking a partire dalle 16:00 ore italiana del 28 dicembre prossimo.

Cosa fare con i token che si guadagnano con lo staking?

Dovremo aspettare il lancio ufficiale dei due network per utilizzare i token che guadagneremo con le operazioni di staking. Cosa che dovrebbe avvenire entro il 2022 – lasciando dunque tempo più che sufficiente a tutti di accumulare delle discrete quantità di token.

I ritorni annunciati sono molto interessanti, motivo per il quale sono stati tanti gli acquisti di $MIOTA, che è stata tra le migliori delle ultime 24 ore. Movimento che potrebbe estendersi anche alle prossime settimane, con sempre più soggetti che potrebbero trovare conveniente quanto offerto in ritorno dal network di IOTA. Un passaggio comunque epocale, nonostante fosse stato segnalato ormai da tempo – e che porta $MIOTA nel presente dei servizi su blockchain.

Maggiore decentralizzazione? Sì, ma non sarà questo il punto ad attirare nuovi soggetti ed investitori verso IOTA, network storico del mondo cripto che però in molti, anzi in moltissimi, avevano dimenticato o quasi.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *