Home / Bitcoin e Crypto: nuovi crolli | Cosa si deve fare? Strani segnali…

paura sui mercati cripto - cosa succede

Bitcoin e Crypto: nuovi crolli | Cosa si deve fare? Strani segnali…

Strani segnali dal mercato delle criptovalute, con Bitcoin che addirittura perde i 36.000$, per poi organizzare un timido tentativo di ripresa intorno ai 35.000$. Ad interessarci però in questo approfondimenti non sono i movimenti di breve, ma lo scenario macro all’interno del quale ci muoveremo.

Una situazione piuttosto particolare – che non riguarda soltanto il mondo delle criptovalute, ma in generale tutti i principali mercati finanziari, compreso quello delle azioni. Una crisi sistemica o un aggiustamento in virtù delle prossime mosse delle banche centrali?

Bitcoin e cripto - analisi andamento di Criptovaluta.it
Dominano paura e vendite: la nostra analisi su Bitcoin e cripto

La situazione è al tempo stesso di quelle molto stuzzicanti per i trader. E potremmo anche pensare di sfruttarla con la piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito anche con SISTEMI AUTOMATICI di trading – intermediario che propone su tutte le 43+ cripto disponibili anche sistemi di social trading e di copia automatica.

Oltre ai segnali social, abbiamo anche a disposizione quanto viene offerto dal mondo del CopyTrader, sistema che ci offre la copia integrale automatica di tutti i migliori trader. Chi preferisce esporsi in modo già diversificato può operare con gli Smart Portfolios, che ci propongono panieri cripto in stile ETF. Possiamo passare con 50$ ad un conto reale.

Borse e criptovalute: la stessa traiettoria con lo stesso burattinaio

Chi non opera soltanto sulle criptovalute si sarà già accorto di un fatto evidente: il crollo, sebbene in percentuali molto diverse, coinvolge tutti i mercati finanziari. Non si parla soltanto di Bitcoin e criptovalute, ma anche di azioni, in particolare negli USA e in Asia. Il grafico che riportiamo qui è piuttosto eloquente.

La situazione sui principali mercati
Bitcoin il peggiore, ma anche le principali borse non scherzano

Abbiamo infatti una perdita importantissima per Bitcoin, che però in proporzioni minori è riportata anche da Nikkei 225, da SPX 500 – l’indice delle migliori 500 azioni USA, e in misura ancora minore anche dai titoli europei, che raccoglie le migliori azioni europee.

Una situazione pertanto che ha un trend simile, per non dire identico fatta eccezione per la pendenza della curva. Una cosa che vediamo tanto quando si cresce tanto quando invece si cresce. D’altronde non dovrebbe essere una sorpresa per nessuno questo movimenti relativamente parallelo, dato che ne parliamo da tempo su Criptovaluta.it.

Un solo movente: l’arrivo della stretta

Qualcuno, su prestigiose testate italiane, ha parlato di capricciosità dei mercati. Per quanto l’antropomorfismo sia interessante, i mercati non hanno un anima, ma rispondono a degli incentivi. Vediamo, dalla crisi COVID in poi, ad un enorme aumento della liquidità disponibile che è conseguita una run importante di tutti i principali settori di rischio. Liquidità, è evitente, che ha trovato riparo principalmente in azioni e criptovalute.

Una liquidità che – questo è il fermo intento di Federal Reserve – dovrà essere progressivamente drenata per combattere l’inflazione, così come annunciato a più riprese proprio da Jerome Powell di FED, in una comunicazione che è stata però, da dicembre in poi, piuttosto schizofrenica.

Perché se è vero che prima o poi si dovrà arrivare a questo punto, è altrettanto vero che Powell ha in un certo senso le mani legate proprio dall’andamento dei mercati. Perché questi continueranno a reagire con sell off importanti, mettendo a repentaglio risparmi e anche la possibilità di crescita delle aziende. Un binario molto stretto, entro il quale Fed e le altre banche centrali si trovarono a muoversi anche dopo la crisi del 2009. Con l’aggiunta che la BCE non vuole ancora saperne di ritirare liquidità dal mercato, e che dunque potrebbero esserci altri scossoni, seppure in maniera minore, sul mercato.

Le principali criptovalute – andamento dell’ultima settimana

È stata, senza ombra di dubbio, una delle peggiori settimane per il mondo cripto degli ultimi anni, con tutte le principali criptovalute a mercato che hanno perso quantità di capitalizzazione importante. Si sono persi oltre 400 miliardi nel giro di meno di una settimana, qualcosa di assolutamente incredibile, tenendo conto del fatto che c’erano stati già importanti sell-off prima della fine dell’anno.

  • Bitcoin

Continua una lenta perdita di valore, con l’intramezzo di rapide discese. Il prezzo di 35.000$ ha tenuto quando in Italia erano le prime ore del mattino, ma non tutti sono persuasi che possa essere il bottom definitivo. Durante il weekend potrebbero esserci sorprese però anche al rialzo. Siamo a quasi la metà dal massimo storico, più o meno dunque allo stesso livello che avevamo visto durante il maggio scorso.

Situazione addirittura peggiore per Ethereum, che perde il 26% in una settimana, più di Bitcoin pertanto, per un sell off che è stato molto più duro sul settore degli altcoin. Persi i 2.500$, la seconda criptovaluta al mondo per capitalizzazione di mercato ha tenuto sopra i 2.400$.

  • Solana, Cardano, BNB

Anche in questo caso la correlazione è stata massima, con nessuna delle principali criptovalute che è riuscita a difendersi in occasione di un enorme sell off che ha coinvolto senza esclusione di colpi tutto il mercato. Di rifugi sicuri, pertanto, non ce ne sono stati.

Martedì e mercoledì prossimo al centro delle discussioni

Il FOMC, ovvero il Federal Open Market Committee, si riunirà martedì e mercoledì prossimo, e dovrebbe iniziare a dare notizie più certe sul suo piano di rientro verso la normalità. Una decisione rialzista in termini di tassi è stata già ampiamente scontata dai mercati, cosa che dunque abbassa il livello di nervosismo e di paura dei mercati.

FOMC in attesa per martedì e mercoledì
Il FOMC sarà l’evento più importante della prossima settimana

Difficile che FED vada oltre le aspettative dei mercati, che sono già piuttosto negative. Fino a martedì e mercoledì è però più che lecito aspettarsi grande volatilità sui mercati, ormai tutti con un forte sentimento bearish e con la paura che fa, a prescindere da FOMC, novanta.

Tempo di lasciar perdere le criptovalute? Non è assolutamente detto: perché un periodo di volatilità di questo tipo permette anche di invertire il sentiment con pochissimi segnali. Tutto quello che possiamo fare è aspettarci incertezza e agire di conseguenza. Magari preparandoci con strumenti adatti. La cripto-piattaforma Capital.comvai qui per ottenere un conto gratuito con CAPITALE VIRTUALE ILLIMITATO, offre tutto quello di cui abbiamo bisogno per cavalcare anche eventuale volatilità. Anche grazie a strumenti inclusi quali MetaTrader 4 e TradingView, entrambi di grande qualità sia sul piano operativo che su quello analitico.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

72 commenti

  1. BEL SUPPORTO A 38000$
    BTC SCENDERÀ A ZERO
    FIDATEVI!
    AVEVANO RAGIONE RAY DALIO e WARREN BUFFETT.

  2. I SUPPORTI ” NON ESISTONO” X LE CRYPTO
    LE CRYPTO SONO UNA BOMBA AD OROLOGERIA DESTINATE AD ESPLODERE PRIMA O POI
    RAGAZZI VENDETE TUTTO E DIMENTICATELE LE CRYPTO.

    • Il supporto era a 38800. Solido.

      • SE BTC ERA QUELLO CHE DOVEVA ESSERE CIOÈ UNA VALUTA DIGITALE DESTINATA A CRESCERE DI VALORE ERA IMMUNE ALLE NOTIZIE NEGATIVE DEI VARI GOVERNI.
        IL CONTINUO CROLLO DIMOSTRA LA CAPACITÀ DEL CONTROLLO DEI GOVERNI/STATI SU BTC.

        • Anche Nassim Nicholas Taleb aveva avvertito sul BTC che è senza valore.
          Leggete su internet cosa aveva detto in un’intervista.

  3. QUESTO CROLLO È SOLO L’INIZIO E LA FINE SARÀ QUANDO VALERANNO ZERO.

    • ti ringraziamo per la tua premura nell’avvertire tutti noi poveri stolti.
      facci anche la premura di togliere il caps lock la prossima volta! ciao 🙂

      in realtà purtroppo sappiamo tutti che ci rivedremo quando BTC farà il prossimo calo, perchè solo allora tornerai a scrivere… anche se magari passerà da 100k a 70k, tu sarai qui a dire “ahahah ve l’avevo detto!!1!!11”

      Grazie ancora di cuore!

    • Prima di imparare come funziona BITCOIN dovresti imparare l’italiano 😱

  4. La fine di tutto sarà quando tu andrai a scuola ed imparerai quantomeno a scrivere in italiano, che considerando il nome, “Marco” ,dovrebbe essere la tua lingua madre.
    Gli studi valeranno pure qualcosa.

  5. Avete scritto bene: “lo stesso burattinaio”…😉

    • Dove vuoi arrivare ? Spiegati meglio: messaggio purtroppo poco chiaro.

      • FORSE TU NON CAPISCI O NON VUOI CAPIRE.
        IL MESSAGGIO È ” PURTROPPO ” MOLTO CHIARO: BITCOIN e compagnia bella VALGONO IN REALTA’ ” ZERO “.

        • no, il messaggio è che BTC è un asset molto più rischioso di altri. e che quindi perde molto più di altri in periodi di contrazione dell’economia. Ma – indovina? – guadagna molto più di altri in periodi favorevoli. Lo sai di sicuro che una decina di anni fa non arrivava ai mille dollari… ma fai finta di non saperlo.

          Ora, delle due l’una: o invidi chi ha fatto un bel po’ di soldi con le cripto (direi che al 75% è questo il caso) o hai perso comprando e rivendendo BTC in perdita (25%).

          Illuminaci: quali delle due? 🙂

          • Vero in parte in parecchi hanno quasi perso tutto investendo in BTC se poi guardiamo sempre il lato positivo hai ragione, e in questo momento in parecchi sono in perdita di brutto!! se non hai capitale per mediare il prezzo che fai, holdi attendi che risalgano, quanto un mese 3 anni… se risale? mica è sicuro o vendi se ti servono e sei fott.

          • vai su Reddit a leggere i commenti in quanti stanno perdendo una barcata di soldi! il 75% ha guadagnato si nel Topolino n1000.. la cosa che mi spiace e che parecchi sono entrati per i ciarlatani del tubo, andrebbero denunciati e perseguiti!!

      • FORSE SBAGLIO A CERCARE DI “APRIRE GLI OCCHI ” AI VOSTRI LETTORI,MA SONO TROPPO TENTATO A DIVULGARE “LA VERITÀ” SU BITCOIN E LE CRYPTO IN GENERALE.
        CAPISCO CHE QUESTO È IL VOSTRO LAVORO E OVVIAMENTE OGNUNO CERCA DI PORTARE ACQUA AL PROPRIO MULINO.

  6. Preparatevi per il rialzo aquistando alla grande…… l

  7. BTC SI CHIAMA BTCzero perché in futuro valerà ZERO

  8. GUARDA IO STO CERCANDO SEMPLICEMENTE DI DIVULGARE VERITÀ,DATO CHE NON MI COSTA NULLA A DIRE LA VERITÀ SULLE CRYPTO.
    POTREI BENISSIMO DIRE CHE BTC SI RIPRENDERÀ E ARRIVI ENTRO FINE ANNO A 100k e guadagnerei il consenso e l’approvazione di tutti.
    Ma invece dico la verità su quello che penso ed accertato.

    • Accertato in base a cosa? Spiega. Subito

      • Nassim Taleb: “Il Bitcoin ha zero valore, non è moneta e nemmeno asset di copertura”
        L’autore nel recente paper “Bitcoin, Currencies, and Fragibility” ha totalmente invertito la sua posizione sulla criptovaluta, sostenendo: “Pochi asset nella storia della finanza sono stati più fragili del Bitcoin”

        • Ma perché rispondere ad un incopetente che dichiara che cè gente che ha perso tutto sul BTC, è chiaro che non ha capito di cosa sta parlando, sarà un anziano classe 40 /50 ancora legato al vecchio modo di investire su azionario tramite consulente bancario.
          Chi ha comprato BTC non può aver perso tutto, al limite è sceso di valore il suo investimento e nel caso avesse comprato sui massimi a circa 70k, il 75% degli investitori che ha comprato BTC è in profitto, è una rivoluzione che non si può fermare, le più grandi istituzioni bancarie stanno comprando come matti, sono loro che buttano giù i prezzi per creare panico e costringere i vari “Marco” a vendere, per poi comprarli per loro stessi. Ricordiamo che il numero di unità è limitato a 21 milioni e non è inflazionabile….ragazzi siamo una generazione fortunata, è la più grande apportunità degli ultimi 100 anni.

  9. WARREN BUFFETT (Charlie Munger), RAY DALIO, Nassim Nicholas Taleb
    Cercate e leggete cosa hanno detto questi (FALLITI)su BTC e le crypto in generale.

  10. Marco non c’è bisogno di URLARE, l’abbiamo capito che sei stato truffato su un qualche gruppo telegram o ti sei dimenticato le password, o magari hai comprato a 69k ahahah grazie mille per i consigli.. agli altri lettori che almeno sanno di cosa si parla auguro una buona spesa 🙂 hodl fino alla fine!

  11. CERCATE CERCATE SU INTERNET COSA HANNO DETTO BUFFET DALIO E TALEB.
    FORSE UN GIORNO MI RINGRAZIERETE.

    • Ti ringrazieremo maggiormente, quando ti sarai auto-estinto.

    • Si vede che su la materia sei poco informato. Le
      Crypto valute non sono solo btc, eth ecc ma dietro ce un meccanismo, un mondo di tecnologia blockchain. Purtroppo gente come te disinformata, spaventa i piccoli investitori che nel panico vendono. Ciauz

  12. Taleb definisce Bitcoin una “trovata volatile” e lo ha paragonato allo schema Ponzi, la truffa piramidale basata su un modello economico di vendita truffaldino ideato da Charles Ponzi, che promette forti guadagni ai primi investitori, a discapito di nuovi “investitori”, a loro volta vittime della truffa.
    In meno di 2 settimane Bitcoin ha perso circa il –26% del suo valore, facendo registrare forse il peggior calo dell’ultimo anno: il 14 aprile, la criptovaluta più popolare ha raggiunto un prezzo record di 64.339 dollari, per poi crollare domenica 25 aprile a 47.777 dollari di valore unitario.

    Una drammatica perdita di valore che conferma, secondo Nassim Taleb, che Bitcoin è troppo volatile per essere una valuta efficace sulla quale focalizzare i propri investimenti e sicuramente non può rappresentare una protezione sicura contro l’inflazione. Taleb sottolinea con forza che fondamentalmente non c’è connessione tra inflazione e Bitcoin.
    Nessuna. Voglio dire, puoi avere iperinflazione e Bitcoin che vanno a zero. Non c’è connessione tra i due.

    Taleb, addirittura, paragona la criptovaluta più nota e discussa al noto schema di truffa piramidale.

    Qualcosa che si muove del 5% al ​​giorno, del 20% in un mese, su o giù, non può essere una valuta. È qualcos’altro.
    Dichiara Taleb, definendo Bitcoin un “trucco” e un “gioco“.

    Inizialmente, fa sapere Taleb, anche lui si era interessato a Bitcoin, acquistandone persino alcune unità, poi però lo scorso febbraio sembra aver deciso di vendere le sue criptovalute a causa della loro volatilità.

    L’ho comprato… non ero disposto ad avere un apprezzamento del capitale, ma volevo avere un’alternativa alla valuta fiat emessa dalle banche centrali: una valuta senza Governo. Ho capito che non era una valuta senza un Governo. Era pura speculazione. È come un gioco, (…) Voglio dire, puoi creare un gioco e chiamarlo valuta.
    Ma Teleb si spinge oltre e consiglia:
    Se vuoi proteggerti dall’inflazione, compra un pezzo di terra. Coltiva, non lo so, olive. Avrai olio d’oliva. Se il prezzo crolla, avrai qualcosa.

  13. Uno che scrive “valeranno zero” è uno spasso 🤣🤣🤣

  14. forse la cosa che più mi scoccia dei dump è che compaiono come funghi ‘sti profeti di sventura/maestri di vita/fenomeni del trading 😀
    E dai regà, l’abbiamo capito come la pensate… non serve fare 6 reply uguali in due thread diversi, piantatela un po XD

    Tra parentesi Mirco tu non eri il fenomeno che aveva venduto a 63k e ricomprato un paio di settimane fa? Questa volta non l’hai preso giusto il bottom, eh? 😉
    PS Si scherza, non replyare “nono ho venduto 6 min dopo che avevo scritto di aver comprato” oppure “scherzavo non ho mai ricomprato”, va bene lo stesso 😀

    • MA PERCHÉ TU BTC LO CONSIDERI COME UNA VALUTA?

    • Il prossimo supporto quante 25000 o 40000? Ahahahaha

      • che le cripto non ti piacciano mi pare chiaro. Che tu ci abbia perso soldi (o nella migliore delle ipotesi invidi chi ne ha fatti) altrettanto. Ma la vera domanda è: te lo sei comprato davvero l’orticello e coltivi olive, come dice il tuo guru Taleb? O non hai di meglio da fare che scrivere su un forum di un argomento che, a detta tua, non ti interessa?
        No perchè visto da fuori sembri proprio uno che passa il pomeriggio a scrivere di argomenti che non gli interessano… poi oh, contento tu contenti tutti!

        PS io sono partito 2 anni fa da 20 euro. Non ti dico quanto ho fatto da allora perchè sennò stai qui a rosikare per altri 3 giorni, ma fidati: se ragioni sul corto periodo non vai da nessuna parte, al primo down vendi e chiudi lì.
        Poi magari domani perdo tutto, certo, può essere, e tu in tutto qwuesto non avrai guadagnato un singolo euro; magari domani (diciamo dopodomani) ho 2 milioni di euro… e tu di nuovo non avrai guadagnato manco un euro. Capisci che intendo? Le parole sono gratuite, i fatti un po’ meno 🙂 Buon proseguo di chiaccherata!

        • Si, hai pienamente ragione! Mi fanno ridere questi rosiconi!

        • (Ehi Marco ti devo rispondere qui perchè purtroppo non posso più fare reply al tuo ultimo post)
          Ti ringrazio per l’affettuoso complimento, però io non ho ancora capito: ‘sto orto lo coltivi o no??? E, soprattutto: con le cripto di quanto sei sotto? Dai, ti prego, rispondimi!

  15. Ma questi 4 cialtroni che parlano di Bitcoin e cryptovalute almeno sanno di cosa si tratta o parlano solo per dare fiato alla boccy

  16. Fanno ridere certi rosiconi!

  17. Ahahaha ma cosa e’ questo delirio?? ahahahaha

    io invece sto pensando quando rientrare. SONO SEI VOLTE che entro su gala ( che comprai a 0,1 e vendute a 0,5 ) seguendo gli indicatori. Niente…..non c’e’ niente da fare e’ troppo debole il bitcoin attualmente per tutte le motivazioni che conosciamo e sono state sviscerate dai “ragazzi” di questo fantastico sito.

    Credo, ma e’ una mia percezione, che prima di ripartire si deve spremere ancora il bitcoin. Del resto e’ nell’interesse stesso del settore finanziario affinche’ questo accada.

    Tra l’altro le discese verticali i trader seri, le adorano, sono come le salite. Basta usare lo short o strumenti derivati.

    I mercati finanziari RENDONO perche’ si muovono, qualsiasi direzione sia c’e’ sempre chi si fa i soldi.

    Percui ai catastrofisti dico ” mettetevi il cuore in pace che c’e’ chi specula anche al ribasso, eccome ”

    Un abbraccio

    • Si, giusto. Certi catastrofisti rosikoni fanno solo ridere!

    • Appunto è quello che bisogna spiegare bene hai nuovi che entrano, non usarli solo come polli da spennare.. short o strumenti derivati ma non sanno manco cosa sono, prima ti invogliano ad investire certo non sono consigli finanziari… per pararsi il cosiddetto, finchè sale tutto sono dei fenomeni e merito loro se guadagni qualcosa, in questi momenti sei tu lo scemo che ha investito… ma se per un anno mi hai fracassato con BTC che arrivava a 100KKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKK

    • Solo gente che è entrata nel crypto world pensando di stare al Bingo.

    • Scusami qualcuno mi fa capire gentilmente se Gala ne vale
      La pena o meno? Per quello che avevo capito io si..Adesso stando a 0,16 è una buona occasione no?

  18. PRESUMO CHE NON SEI UN VEGGENTE PERCUI STAI MOLTO ATTENTO A SPECULARE

    • dai ma quanta ignoranza ancora…nel 2022 a dire che le crypto sono scam?? Molte lo sono, com’è normale che sia in un settore che si muove a bolle.
      Buffet ha detto sempre una grande verità, cercare il valore intrinseco. Quindi lasciate stare articoli su siti web/giornali/commenti vari, studiate, informatevi e documentatevi da soli per fare scelte sui vostri investimenti. Spoiler alert: BTC ed ETH hanno un valore intrinseco molto molto elevato. Studiate, serve studiare!

  19. Ahaha sei fantastico 😀
    Lo hai già preso il frantoio? Forza che il tuo guru Taleb ti ha detto di prendere il frantoio!!!
    Un pollaio non ce lo mettiamo vicino? Eh? Dai che le uova servono sempre, sono proteine!!!

    In realtà non è nemmeno un consiglio malvagio, a ben vedere… tu mi dai consigli su BTC e io sull’orto, vedi? 😀

    • Adesso chi è che parla come uno che ha la sfera di cristallo? Io o tu?

      Posso umilmente consigliarti di dedicare il tuo tempo a qualcosa che ti renda (in termini di felicità o soldi, a seconda di quello che preferisci) al posto che stare qui a roderti il fegato?

      Detto questo purtroppo per oggi devo smettere di risponderti, ma non ti preoccupare, se vuoi domani ci sono ancora! Buona serata

  20. Alessandro JESVS

    Beh nel mio caso se avessi ascoltato quelli che dicono che il bit va a zero adesso avrei 300K in meno…tutti professori tutti analisti e poi? Parlate di meno e sfruttate di più i mercati perché chi lavora con il metodo Giusto in maniera corretta anche se il Bitcoin dovesse andare a zero ci avrà guadagnato a prescindere.

  21. Le cryptovalute finiranno? Utopia o speranza di chi è frustrato e forse ci ha perso i soldi, vedi “Marco”… che poi non riesco a capire perchè urla tanto…. se qualcuno vuol buttare via i propri soldi libero di farlo, no?
    Le crypto valute sono il futuro. Finiranno certamente se pensate come macchine per fare soldi, ma le funzionali, quelle legate a servizi specifici resteranno in piedi.
    Tuttavia, Gianluca, io non confonderei FED o quant’altro con il mercato crypto. Non c’è nulla di concreto che possa legarli, se non fenomeni indiretti che possono influenzare entrambi o la casualità. Le crypto, per fortuna, non dipendono dall’economia USA. Sono stati fatti tanti sforzi per creare la finanza decentralizzata ed ora facciamo un passo indietro per trasformarla in centralizzata?

    • quello che dici (“le cripto non dipendono dall’economia USA”) secondo me avverrà in futuro (un futuro da tutti noi auspicato): purtroppo allo stato attuale le cripto sono ancora in parte “preda” di grandi investimenti fatti da gruppi con molti soldi. E tali investimenti vanno e vengono principalmente in funzione dell’economia USA (oltre a fattori come pandemie, ban nazionali eccetera). Bitcoin è ormai nel paniere di molti gestori di soldi altrui – chiamiamoli come vogliamo.
      Ma… secondo me la luce in fondo al tunnel c’è, eccome. La cosiddetta “illiquid supply”, cioè la parte di Bitcoin che viene acquistata da qualcuno e poi non viene più mossa, è in costante crescita. Così come i wallet che hanno pochi BTC (0.1 o meno). Questo fenomeno sostanzialmente vuol dire che molti piccoli privati, in tutto il mondo, stanno comprando BTC e li tengono lì senza venderli più, vuoi come pensione, vuoi come regalo per i figli, vuoi come assicurazione sulla vita. Allo stato attuale la illiquid supply è attorno al 76% dei Bitcoin TOTALI! Il che vuol dire che gli speculatori possono speculare solo sul rimanente 24%, perchè molti non mettono in vendita i propri. Se fra due anni la illiquid supply sale al 95% la volatilità crolla, perchè i movimenti potranno riguardare solo il 5% dei BTC. Per questo stanno costruendo schifezze varie (IMHO) come ETF non a replica fisica: gli fiisce il mercato.
      La direzione in cui ci muoviamo è giusta: tanti piccoli come noi comprano e tengono. Ci guadagnamo tutti, è un meccanismo virtuoso. E pian piano ci affranchiamo dagli squali 🙂

  22. Certi commenti senza motivazioni a supporto sono uno sfogo della volpe e l’uva, o dell’investitore improvvisato.

    Come sempre nella storia di tutti quelli che parlano che alle volte dicono tutto e il suo contrario.
    Il Bitcoin è una bolla, nel frattempo con la bolla qualcuno ha fatto cassa, e non solo ha fatto altre bolle, tante crypto tanta tecnologia nuova.

    Chissà cosa dicevano quando dalle monete d’oro siamo passate a quelle senza valore o di carta.

    Se invece parliamo del: Raga ho preso 1000 euro di btc ora ne ho 5000, il discorso cambia.
    Gli investimenti sono 50 o 50, o vanno bene o male, ho comprato Google nel frattempo che la gente comprava azioni vere.

    Le crypto sono una fregatura, non sei obbligato a comprarle, ma neanche deve esserci la frustrazione perché fanno il 1000% in un anno.

    Non so quale o quali ma le crypto si consolideranno, darrano il via a quello che è successo con Internet, un sistema a 56k dispendioso e inutile, usato per lo più per vedere sito porno (erano l’90%) o per chattare.

    Btc dico che come in tutte le cose bisogna provarci, importante è investire, diversificare, ad oggi ha sempre premiato. Vedete le tendenze.

    Ah…. Nel mentre che gente piangeva perché alle 22 di venerdì iniziava la discesa libera, gente shortava e guadagnava in mezza giornata quanto chi ha comprato ETH e atteso 1 anno. Quindi commentatori folli, o commendatori folli, vi dico che se uno sa anche con le bolle qualche Btc lo mette in portafoglio.

  23. Buongiorno a tutti. Penso e dico solo una cosa. L’abc è investire solo ciò che siamo disposti a perdere. Studiamo, ci documentiamo, ma alla fine viaggiamo sempre su un sottile filo di seta. La volatila di questi “asset” è sotto gli occhi di tutti e solo Dio sa cosa ci riserverà il futuro. Massimiliano

  24. Ho banane della minchia. Ma avete almeno letto gli articoli della criptovaluta.it fino la fine ? Specificano quasi tutte le volte che 4 cogloni,3 banane se hanno fegato debole ho non sanno cosa sono le crypto non devono investire. Io in 3 giorni sono -19000 dollar. Mene frego. Ho messo nelle crypto quello che non mi interessa. Smetete di rompere il cazzo a chi e veramente inteliggente.

  25. Sarebbe utile, efficace, proficuo e aggiungerei fantastico, se si riuscissero a mediare commenti inutili, che non aggiungono nessun contenuto all’argomento, ma sembra quasi (qui ammetto di essere un malpensante) che intendano pubblicizzare chissà cosa/chi.
    … oltre a fare terrorismo psicologico, ma questa è un’altra storia

    • Ciao max si hai ragione. Siamo un sito democratico e lasciamo persino parlare gli stolti ponendo quindi i pubblici riflettori alla loro innegabile ignoranza.

  26. Questo Marco sarà uno sfigato che ha buttato via 50 € chissà in quale shitcoin 😂. La prossima volta spendili in gratta e vinci visto il tuo quoziente intellettivo limitato.

  27. Giusto! Hai detto proprio bene.

  28. Se non vi interessa investire in Criptovalute non venite a scrivere commenti inutili su questo sito. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *