Home / Ripple alla svolta contro SEC | Sentiment Bullish su XRP – Analisi

Ripple tutti contro tutti

Ripple alla svolta contro SEC | Sentiment Bullish su XRP – Analisi

È passato poco più di un anno dall’evento maggiormente significativo della storia di Ripple, ovvero l’apertura del procedimento legale da parte di SEC, che sembrerebbe essere ormai arenato in una lunga serie di dibattimenti. Il tutto con la forza relativa dell’authority che oggi sembrerebbe essere fortemente ridimensionata.

Sul tema, finalmente, ha iniziato ad intervenire anche la stampa per così dire generalista, in particolare quella di un certo spessore negli USA, che sta iniziando a dubitare tanto della riuscita della caccia alle streghe condotta da SEC, quanto della bontà delle motivazioni.

Ripple svolta processo contro tutti
Chi la spunterà tra SEC, Ripple e tutte le altre chain?

Una situazione che gioca a favore di Ripple – e che potrebbe essere segnale di bottom e di futura ripresa di $XRP. Possiamo trovarlo all’interno della piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto demo gratuito con FUNZIONALITÀ PREMIUM INCLUSE – intermediario che non ha mai eliminato dal listino $XRP e che oggi la offre all’interno di una lista complessiva di 49+ cripto.

Presso la stessa piattaforma troviamo il CopyTrader, che permette la copia integrale delle posizioni dei migliori investitori, oppure ancora di spiare come stanno operando sul mercato. Con gli Smart Portfolios potremo invece investire in panieri cripto che includono i migliori progetti al loro interno. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Ripple contro SEC o contro tutti?

Il fronte delle cripto, come quello della politica, non è compatto. E chi sta descrivendo questa vicenda, che si trascina ormai da un anno, in questi termini a nostro avviso si sbaglia. Da un lato c’è stato sicuramente il desiderio, da parte di SEC, di cercare di fare di Ripple un esempio per tutto il settore, in particolare per i non allineati. Dall’altra parte invece c’è stata Ripple che ha cercato di ergersi a difensore di tutto il comparto, menando però a destra e a manca per cercare di difendere principalmente se stessa.

Degli attacchi ad Ethereum abbiamo già parlato su queste pagine, e ci sarà modo di parlare in futuro anche delle ricerche finanziate contro Bitcoin, così come abbiamo già parlato della posizione a nostro avviso errata di Garlinghouse – leader di Ripple – nello spingere per un $BTC che diventi PoS.

Una situazione altrettanto complessa anche sul fronte politico, dato che da un lato abbiamo il Partito Democratico USA che, almeno al Congresso, sembrerebbe essere ferocemente contro il settore. Salvo poi avere personaggi di spicco come il neo-eletto sindaco di New York che invece rema in direzione contraria.

Sul fronte Repubblicano lo schieramento sembrerebbe essere relativamente più compatto. Ted Cruz ha ammesso di aver acquistato criptovalute, così come diversi tra senatori e membri del congresso si sono già battuti apertamente per salvare il comparto. Una guerra su diversi fronti, con una confusione che difficilmente verrà risolta da SEC, né tantomeno dalla politica. Con questioni sempre politiche poi riguardano anche i rapporti tra diversi protocolli cripto.

La stampa di livello ormai contro SEC

Le mosse di SEC, che sono state avviate in realtà dal predecessore di Gary Gensler sono state considerate, a più riprese, come eccessivamente avventate da diversi commentatori. Ora la questione sta esplodendo sulla stampa mainstream e generalista, come ad esempio anche Politico, con un’authority per la vigilanza sui mercati che ne esce a pezzi anche in termini di opinione pubblica.

Con un ma: in molti ritengono che la questione Ripple sarà quella definitoria per tutto il settore, mentre in realtà sarà la chiusura di un capitolo sul quale, anche in virtù della regolarizzazione annunciata, la politica USA tornerà.

Quello che – anche se poco – sembrerebbe essere chiaro è che il bottom per $XRP sia stato già raggiunto, e che in realtà ci sia spazio per tornare a volare a breve.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *