Home / Bitcoin Bond a El Salvador | La rivoluzione inizia il 15 marzo

Bitcoin Bonds pronti a El Salvador

Bitcoin Bond a El Salvador | La rivoluzione inizia il 15 marzo

Finalmente ci siamo. I tanto discussi Bitcoin Bond che verranno emessi da El Salvador saranno disponibili tra poco più di 1 mese, qualcosa che in pochi avrebbero forse immaginato come possibile.

Tutto questo nonostante gli attacchi di IMF, così come quelli della finanza classica, che continuano a puntare il dito – in parte a ragione – sulla barcollante situazione del debito pubblico del paese. Ora con i Bitcoin Bond vedremo però chi ha ragione. Perché se El Salvador dovesse riuscire a finanziarsi, tra le altre cose su canali non convenzionali, per i dinosauri della finanza internazionale potrebbe mettersi davvero male.

Bitcoin Bonds pronti a El Salvador - ecco quando
A El Salvador è tutto pronto per i Bitcoin Bonds

Una notizia bullish anche per Bitcoin, che oggi ha riconquistato tra le altre cose i 44.000$ di livello di prezzo. Possiamo investirci con la piattaforma sicura eTorovai qui per richiedere un conto virtuale gratuito al 100% con strumenti TOP inclusi – intermediario che offre anche sofisticati apparati fintech per chi vuole approfittare del trading automatico.

È qui che possiamo trovare infatti il CopyTrader – sistema che permette di copiare i migliori intermediari che operano su questa piattaforma. Possiamo poi approfittare anche degli Smart Portfolios che accompagnano Bitcoin ad altri cripto asset. Con 50$ potremo poi passare ad un conto reale.

Bitcoin Bond: il 15 marzo sarà il giorno della verità

Lo spazio temporale indicato dal Ministro delle Finanze di El Salvador è ora chiaro: si parla della finestra tra il 15 e il 20 marzo prossimi, per la quotazione presso canali alternativi (e dei quali parleremo tra poco).

I Bitcoin Bond saranno infatti emessi tramite Liquid, piattaforma che è offerta da Blockstream e tramite la quale potranno partecipare a questo evento anche i piccoli investitori, a partire da 100$ di investimento minimo.

Altro fatto importante, almeno per quanto riguarda i regolatori, è che sarà implementata una piattaforma KYC e AML per garantire l’identità degli investitori. Il CEO di Blockstream ha inoltre segnalato la presenza di 300 milioni di investimento sottoscritti in modalità soft, ovvero come promessa di investimento. L’operazione, pertanto, potrebbe essere un successo già annunciato.

Gli altri dettagli sui Bitcoin Bond

Ci sono poi altri dettagli interessanti sui cosiddetti Bitcoin Bond: pagheranno una cedola del 6,5% (molto meno del tasso al quale si finanzia oggi El Salvador sul mercato) e saranno utilizzati sia per la creazione di infrastrutture di mining sia per altri tipi di operazioni legate all’impegno di El Salvador per $BTC.

Si parla anche di Bitcoin City, nonché di liquidità che il paese potrà utilizzare per acquistare altri Bitcoin. Quello che non è chiaro è se potranno partecipare anche investitori europei, cosa sulla quale vi daremo ragguagli nei prossimi giorni, quando la situazione diventerà molto più chiara.

Si tratta di una prova del nove non soltanto per El Salvador, ma anche per l’enorme comunità che gravita intorno a Bitcoin. Se il paese sarà in grado di finanziarsi in questo modo, potrebbe aprirsi letteralmente una nuova era della finanza, dove il potere di IMF, il Fondo Monetario Internazionale, sarà molto ridotto. E chissà che altri paesi emergenti non decidano di seguire la stessa strada.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

4 commenti

  1. Purtroppo non posso caricare qui il grafico del biennio 1997 1999 del nasdaq e quello del biennio 2020 2022 di bitcoin……l’ho trovato su linkedin………impressionante………non posso e non voglio nominare chi l’ha caricato ma se lo trovate ragazzi vi garantisco che cominciate ad acquistare bitcoin da ieri🤣🤣……

    • Quindi dici che ci sono le fondamenta per vedere nei prossimi anni 2 3 anni btc a prezzi ad oggi immaginabili?

    • Non ho trovato nulla a riguardo

      • Mi spiace, per fortuna-purtroppo su linkedin se non si hanno gli stessi contatti diventa molto difficile trovare gli stessi post.
        Comunque basta guardare il grafico del nasdaq del biennio che ho menzionato e confrontarlo con quello degli ultimi due anni di bitcoin, è davvero impressionante la similitudine.
        Poi certo a voler fare l’avvocato del diavolo se uno va a cercare similitudini sui grafici negli anni ne trova quanti ne vuole.
        Però voglio dire un’ultima cosa.
        Una volta qualcuno durante un colloquio di lavoro mi ha chiesto: ” sai qual è la differenza tra un convento e una casa?”
        La differenza sono le regole.
        Bitcoin sta uscendo dalla clausura e sta per entrare nelle case di tutti noi.
        E chi cerca di ostacolarlo si dovrà arrendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *