Home / Bitcoin aiuta già El Salvador | Boom del turismo targato $BTC

Turismo Boom El Salvador

Bitcoin aiuta già El Salvador | Boom del turismo targato $BTC

Buone nuove quelle che arrivano da El Salvador – e sì, possiamo parlare senza problemi e senza timore di essere smentiti, di effetto Bitcoin. I dati sul turismo del paese sono in forte miglioramento – con un +30% rispetto alle attese.

Sì, c’entra Bitcoin, perché l’adozione di questo come legal tender ha innescato un turismo particolare, di tanti che hanno voluto visitare la piccola repubblica centro-americana per vedere l’effetto che fa vivere spendendo $BTC al posto delle valute classiche.

Bitcoin a El Salvador - boom di turisti
In molti stanno visitando El Salvador per vedere come si vive con Bitcoin

E questa non può che essere considerata come un’ottima notizia per Bitcoin, sul quale possiamo investire tanto sul breve quanto sul lungo periodo con la piattaforma sicura eToro – vai qui per ottenere un conto virtuale gratuito e con strumenti TOP – tanto per il trading quanto invece per gli investimenti di lungo periodo.

Possiamo scegliere di operare anche con il trading automatico che viene garantito dal CopyTrader, sistema di copia integrale delle posizioni dei migliori trader della piattaforma. In aggiunta abbiamo gli altrettanto esclusivi Smart Portofolios, che abbinano Bitcoin anche ad altri Cripto Asset. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale di trading.

El Salvador: Bitcoin spinge il turismo “crypto”

El Salvador è già passato alla storia per essere stato il primo paese ad aver adottato Bitcoin come valuta avente corso legale. Cosa che non si è fermata lì, perché il paese ha anche acquistato quantità considerevoli di BTC e sta pianificando una Bitcoin City che si reggerà appunto su questo ecosistema, con tasse praticamente nulle e il desiderio di attirare tanti imprenditori che operano nel settore.

Prima della realizzazione di questi importanti progetti ci sono stati però già importanti risultati per il paese, che riguardano il turismo. Le visite nel paese sono più alte del 30% rispetto a quanto ci si aspettava, attestandosi ad 1,4 milioni di turisti, numero record per la piccola repubblica e testimonianza del fatto che qualcosa, sul fronte Bitcoin, sta accadendo.

Perché sono in moltissimi ad aver raggiunto il paese proprio per provare cosa vuol dire vivere con Bitcoin o comunque avendo la possibilità di utilizzarlo insieme al dollaro USA (che rimane l’altra valuta legalmente riconosciuta) anche per le piccole spese di tutti i giorni. E se rendere $BTC diffuso ovunque sarà difficile, i primi benefit sono già registrati.

Miglioramento del turismo che assume maggiore importanza anche alla luce della complicata situazione finanziaria del paese, che rimane piuttosto povero e con un debito pubblico del quale ci si dovrà prendere cura.

La vera scommessa? Cittadinanza a chi investe e Bitcoin Bond

Le prossime grandi scommesse per il paese saranno su due fronti. Il presidente Nayib Bukele ha promesso infatti un percorso accelerato per la cittadinanza a chi investirà nel paese – e questo riguarderà anche se collateralmente il mondo degli investitori e degli imprenditori Bitcoin, in particolare nel settore del mining.

Dall’altro lato tra poco più di 2 settimane vedranno la luce i Bitcoin Bond e sarà un altro passaggio cruciale per EL Salvador, per la possibilità di finanziarsi al di fuori dei circuiti tradizionali, circuiti dove IMF la fa da padrone e può tagliare fuori chiunque non segua le sue indicazioni.

Di El Salvador abbiamo parlato anche con Giacomo Zucco, che ha evidenziato per Criptovaluta.it punti di forza, di debolezza e contraddizioni di uno degli esperimenti più incredibili della storia dei sistemi monetari.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *