Home / CEO PayPal favorevole alle criptovalute | “Non importa prezzo ma utilità”

PayPal pro cripto

CEO PayPal favorevole alle criptovalute | “Non importa prezzo ma utilità”

Che PayPal fosse una delle aziende più vicine al mondo delle cripto e della DeFi non è sicuramente un mistero per i nostri lettori, che sanno già delle escursioni del gruppo nel settore.

Tuttavia ci sono delle novità se vogliamo ancora più importanti, perché arrivano dalla viva voce del CEO del gruppo, che si è detto, come vedremo più avanti, assolutamente entusiasta di quanto stanno offrendo queste nuove tecnologie.

CEO PAYPAL CRIPTO - rivoluzione
PayPal pro cripto? Lo dice anche il CEO!

Anche questa una notizia fondamentalmente bullish sul lungo periodo, cosa di cui il mercato ha molto bisogno dato lo sconquasso delle ultime settimane. Possiamo investire sul lungo periodo su questo tipo di strumenti con la piattaforma sicura Capital.comvai qui per richiedere il conto demo gratuito con strumenti AUTO-TRADING inclusi – anche per il i mercati azionari, oltre alla selezione di 265+ cripto presenti già a listino.

Abbiamo inoltre a disposizione, sempre all’interno di Capital.com, tutte le migliori piattaforme per il trading. MetaTrader 4 e TradingView possono essere comodamente incluse all’interno del proprio account, insieme all’ottimo WebTrader. Con 20€ possiamo passare ad un conto reale.

Il CEO di PayPal inebriato delle opportunità offerte dal mondo cripto

Parliamo di Dan Schulman, che è CEO di PayPal, il gruppo più importante al mondo per quanto riguarda i pagamenti digitali e che da tempo ormai bazzica anche nel mondo delle criptovalute, con future incursioni che sono previste anche per il 2022.

Credo che tutti pensino all’inizio, quando si avvicinano alle criptovalute, del prezzo e a quale sarà il prezzo di Bitcoin all’indomani: ma questa è la parte meno interessante delle valute digitali per me. Questo è pensare alle valute digitali come se fossero degli asset. Almeno per me la cosa interessante è l’utilità che possono offrire nel mondo dei pagamenti.

Posizione più che condivisibile dato che a parlare è appunto il leader di PayPal, gruppo che è da sempre all’interno del settore dei pagamenti e che sta sfruttando appunto su diversi livelli quanto può essere offerto dal mondo cripto. Anche per aspetti che forse non piaceranno a molti appassionati, perché Schulman è intervenuto anche sul tema CBDC.

L’intersezione tra CBDC [le valute digitali delle banche centrali, NDR], gli Stablecoin e i wallet digitali non sarà soltanto affascinante, ma ridefinirà i pagamenti digitali e il mondo finanziario di domani.

Un’intersezione dove PayPal vuole essere – secondo alcune indiscrezioni anche con token propri e che consentirà comunque al mondo cripto, in particolare a quello degli stablecoin, di avere nuovi sostenitori e probabilmente di proteggersi anche da regolamentazioni eccessivamente restrittive.

Mentre in Europa si parla ancora di ban…

Le società americane dei pagamenti sono tutte già all’interno dello spazio cripto. Non solo PayPal, ma anche Mastercard e VISA, anche se di DeFI, anche per cultura aziendale, ce n’è ancora poca.

È un problema? Non necessariamente: perché è più che comprensibile che società che godono già del favore dei regolatori spingano per soluzioni maggiormente controllabili. Tuttavia potranno essere un gateway per molte persone verso il mondo di Bitcoin e dei progetti maggiormente centralizzati per tutte quelle persone che hanno bisogno di essere avvicinate gradualmente a questo universo.

Pertanto sì, per noi si tratta di una notizia bullish per il mercato, un segnale dell’adozione che ormai procede a cascata e che, volente o nolente, il regolatore dovrà considerare come una nuova forza con la quale fare i conti.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *