Home / Crypto e Bitcoin: risveglio da ROSSO | Ma siamo vicini alla svolta…

Crypto market rosso

Crypto e Bitcoin: risveglio da ROSSO | Ma siamo vicini alla svolta…

Mercati cripto giù, guidati da una performance di Bitcoin tutto fuorché entusiasmante, mentre in quel di Miami si sta svolgendo la più importante convention e kermesse dedicata al re del settore cripto.

Il solito calo dell’hype in termini di mercato quando c’è un buy the rumors sell the news? Oppure ci stiamo preparando per un grande annuncio nel pomeriggio, riguardo il quale l’attesa è cominciata a montare già da ieri?

Crypto market in rosso - arriva la svolta nel pomeriggio
Crypto market in rosso, ma potrebbe arrivare la svolta

Una situazione che merita la nostra attenzione e alla quale possiamo prepararci con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il top degli strumenti FINTECH (ESCLUSIVI INCLUSI) – intermediario che ci permette di accedere in entrambi i versi ai mercati.

Un intermediario che ci permette anche di accedere a strumenti molto avanzati come il CopyTrader, che offre la copia integrale delle posizioni altrui in un click e anche di spulciare tra le loro posizioni. Abbiamo poi anche gli Smart Portfolios, che permettono di investire in panieri cripto, che offrono più cripto-asset all’interno di un solo paniere. Possiamo poi passare ad un conto reale con soli 50$.

Grande attesa per l’annuncio di Samson Mow: è questo che frena il mercato?

Tutto sta girando, almeno negli ambienti che contano, intorno al prossimo annuncio di Samsun Mow, personaggio molto popolare nell’ambiente di Bitcoin e che da qualche tempo sta seguendo proprio l’adozione di Bitcoin da parte degli stati nazionali.

È lo stesso Mow ad aver creato un certo hype intorno all’annuncio che farà quando in Italia saremo nel pomeriggio, un annuncio che secondo molti potrebbe riguardare l’adozione di Bitcoin come valuta avente corso legale, un po’ come fatto ad El Salvador a partire da questa estate.

Un annuncio che avrebbe sicuramente il potere di raccogliere investimenti importanti e quasi immediati su Bitcoin, contribuendo a riportarlo in una bull run che starebbe disperatamente cercando di consolidare.

Per questo non ci basterà che aspettare questo pomeriggio e vedere se la grande attesa che lo stesso Mow ha contribuito a generare sarà confermata da fatti altrettanto importanti. C’è però altro che sta avvenendo sui mercati, e che colpendo il settore azionario sta avendo dei riflessi anche sul mercato cripto in generale.

NASDAQ giù e così gli asset di rischio

Sui mercati si sono riaffacciate diverse preoccupazioni che in molti ritenevano sopite, più che ragionevoli però dopo un’ottima settimana su tutti i fronti. Si è tornato a parlare di difficoltà enormi per il controllo dell’inflazione, con Fed che potrebbe tornare alla carica rivedendo ancora al rialzo i tassi anche rispetto al preventivato.

E in aggiunta lo spettro del default russo sta tenendo in ansia in particolare gli investitori esposti su titoli ad alto rischio. Ieri Mosca ha provato a saldare parte delle cedole del suo debito pubblico direttamente in rubli, incassando però un secco niet sia dalle banche USA che da quelle europee.

Cosa che configurerebbe, almeno sulla carta, un default per il debito pubblico russo. Situazione che però è enormemente più complicata dato che questa è scaturita da un lato dal conflitto in Ucraina, dall’altro dalle enormi difficoltà che il governo russo ha nell’approvvigionarsi di valuta estera pregiata, anche in seguito alle sanzioni.

Una situazione complessa che forse non è ancora il caso di bollare come default immediato, ma che comunque apre a scenari complessi anche per le grandi banche d’affari degli USA e d’Europa, che comunque hanno esposizioni importanti verso il debito russo, tanto pubblico quanto privato e anche partecipazioni rilevanti all’interno di business direttamente legati alla situazione russa.

Preoccupazioni che comunque non hanno portato ad un sell off per Bitcoin né tanto meno ad un crollo verticale. Cosa che può essere sostenuta, e aggiungiamo così un altro elemento di possibile analisi, dagli acquisti di LFG e anche di Michael Saylor.

Oggi pomeriggio potrebbe arrivare la svolta?

Dipende da diversi fattori. In primo luogo dalla magnitudo effettiva dell’annuncio di Mow. Le aspettative sono già alte e batterle sarà enormemente difficile. Nel frattempo per il pomeriggio si aspetterà anche quanto faranno i mercati USA, anche per capire se il pessimo scenario internazionale potrà essere considerato come superato una volta per tutte oppure no.

Rimane il fatto che il mantenimento di questi livelli di prezzo da parte di Bitcoin è sicuramente un ottimo segnale, anche a fronte di una situazione di mercato piuttosto complessa. Come sempre potrete fare affidamento sulla nostra copertura tempestiva di tutto quello che sta avvenendo sui mercati.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *