Home / Near vola a +20% sul mercato | Cosa sta spingendo al massimo storico

Near protocol vicino ATH

Near vola a +20% sul mercato | Cosa sta spingendo al massimo storico

Grande performance di NEAR, token dell’omonimo protocollo, che con un ulteriore balzo si porta a ridosso del suo massimo storico. Risultato importante sul piano finanziario e, come vedremo, anche sul piano degli investimenti diretti.

Sono stati infatti raccolti tramite Tiger Global finanziamenti diretti per 350 milioni di dollari, impegno da parte di diversi investitori che è stato annunciato già da qualche giorno ma che continua a produrre importanti effetti sul mercato.

Near Protocol sfida ATH - 350 milioni di finanziamento
Near Protocol pronto a sfidare l’ATH

Potrebbe non essere troppo tardi per investire su $NEAR, che potrebbe continuare a cavalcare l’importante slancio che sta vivendo in questo momento. Possiamo trovarla su Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale con il TOP degli STRUMENTI – intermediario che ci permette di investire con i migliori strumenti che sono offerti dal mercato del trading.

Possiamo scegliere infatti di operare con MetaTrader 4, che include anche Expert Advisor per il trading automatico, così come possiamo investire tramite il WebTrader con TradingView integrato. L’intelligenza artificiale ci segnalerà inoltre quali sono gli investimenti da sostituire perché sbagliati. Con 20€ possiamo passare ad un conto reale.

Near porta a casa investimenti per 350 milioni di dollari

A muovere in modo deciso le quotazioni di $NEAR è stato l’annuncio di un round di finanziamenti molto importante per il protocollo, per quantità di denaro che difficilmente si vedono su progetti dal market cap non di primissima fascia.

Tiger Digital ha infatti raccolto 350 milioni di dollari: sia la quantità di denaro sia i soggetti coinvolti fanno pensare a prospettive decisamente interessanti per quanto riguarda il futuro di Near, anche in termini di occupazione di settori rilevanti economicamente come quello della DeFi.

E i mercati non hanno potuto che rispondere presente: il token è schizzato in alto, guadagnando giornata su giornata oltre il 20%, nonostante arrivasse già da un momento di grande forza. Nel momento in cui scriviamo siamo a pochi passi dal massimo storico, che a questo punto non sembrerebbe essere più irraggiungibile, nonostante una fase generalizzata di calo del mercato negli ultimi mesi.

Grande visibilità per il protocollo, e anche per il fondatore

Il protocollo in realtà sta cercando di uscire dalla sordina alla quale è stato sottoposto almeno sui grandi palcoscenici. Questo anche attraverso ad esempio donazioni alla causa ucraina da parte del fondatore Illia Polosukhin, che ha raccolto 3 milioni di dollari e ha aiutato più di 50 persone a lasciare il paese.

Con questa corsa Near si attesta in modo concreto tra le prime 20 per marketcap, superando anche Polygon Matic, Cronos e Litecoin. Una corsa incredibile, che vale doppio anche in relazione alle condizioni attuali del mercato, caratterizzato da una serie di movimenti laterali ormai da qualche giorno.

Di Near è ovvio che continueremo a sentire parlare, con questo ciclo di finanziamenti che potrebbe essere effettivamente il primo di queste dimensioni ma di una lunga serie. L’appetito per gli investimenti diretti in progetti concreti su chain e affini è in forte crescita anche da parte di investitori classici, che magari mai avrebbero pensato di entrare in questo comparto.

Altra nota assolutamente positiva per gli investitori più avvezzi alle cripto è che i progetti tra i quali scegliere sono sempre di più – e che la competizione porterà ad un miglioramento generale del settore. Nessuno, oggi, può essere tranquillo della propria posizione ottenuta dal mercato. E la grande crescita di Near è la dimostrazione plastica di quanto abbiamo affermato.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *