Home / Leader Cardano avvisa sull’inverno crypto | Ecco quanto ci vorrà per…

Charles Hoskinson parla di Cardano

Leader Cardano avvisa sull’inverno crypto | Ecco quanto ci vorrà per…

Un vecchio adagio degli investitori di una volta diceva che i bear market finiscono più o meno quando tutti credono di essere in un bear market. E se questo fosse vero, le preoccupazioni di Charles Hoskinson potrebbero prendere effettivamente la forma di un segnale di bottom.

Nonostante il leader di Cardano sia in realtà molto preoccupato del futuro, indicando in settimane e mesi il tempo di cui avremo bisogno per venirne fuori. Per poi tornare a correre come siamo stati abituati dal post-covid in poi.

Cripto-inverno per Charles Hoskinson di cardano
Per Charles Hoskinson siamo in un cripto-inverno

Un outlook dunque positivo, almeno per chi guarda al lungo e lunghissimo periodo. E con questo orizzonte possiamo investire con eToroche su Cardano offre anche staking automatico – tra servizi molto avanzati e un listino di 63+ cripto a disposizione di chi investe.

Al suo interno abbiamo anche un sistema di trading automatico, il CopyTrader che ci permette di copiare e spiare i migliori trader che utilizzano questa piattaforma. E abbiamo anche strumenti quali gli Smart Portfolios per fare trading su panieri cripto già assortiti. Con 50$ possiamo passare in qualunque momento ad un conto reale.

Con Cardano sotto gli 0,50$ è Hoskinson a parlare di bear market

Charles Hoskinson comincia ad accusare il colpo. Cardano, come quasi tutto il settore altcoin è in profondo rosso e viene scambiato sotto i 50 centesimi per singolo token $ADA. Una situazione che però non è affatto imputabile al progetto in senso stretto. Siamo davanti ad un enorme risk off, ad una riduzione delle esposizioni sugli asset di rischio che sta colpendo in modo duro tutto il settore. Con conseguenze che potrebbero protrarsi ancora per diverso tempo, almeno secondo Hoskinson.

Se questo è il vostro inverno cripto, allora benvenuti. Ne ho passati molti dal 2011 e ogni volta assomigliano ad un bagno gelato. Siamo nella fase del sangue e del panico nelle strade. E passeranno settimane se non mesi, una volta che il bottom sarà trovato. E poi ci sarà una lunga scalata.

Questo il messaggio arrivato via Twitter dal comandante in capo di Cardano, messaggio da un lato rassicurante, da un lato diverso da quello dei tanti guru che si dicono pronti a ripartire. Gli aggiustamenti richiedono tempo, anche se il bottom dovesse essere quello che effettivamente abbiamo oggi davanti agli occhi.

High risk, high reward

È questa la definizione più calzante del mercato cripto, e anche quando si tratta di Bitcoin, che si è dimostrato ben più solido del settore altcoin, c’è da tenere bene a mente questa definizione. Potenziali alti guadagni a fronte di rischi ancora più importanti.

Rischi che si materializzano in questo incredibile flush che ha fatto temere per il peggio, ovvero per il raggiungimento di supporti ben più bassi. Ci sarà ancora sangue nelle strade? Vedremo. Per il momento comunque massima attenzione e ragionamenti, per quanto possibile, di lungo e lunghissimo periodo. Soltanto chi ha conoscenze non banali dei mercati dovrebbe cercare di avventurarsi sulle scommesse più rischiose del momento.

Anche se sì, viste da una prospettiva di lungo periodo, le quotazioni di queste ore sembrano essere piuttosto allettanti.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

One comment

  1. .. infatti la tentazione di comprare è altissima.. ma il problema è… quale è il vero bottom?? in una marea di token nati negli ultimi mesi dove una gran parte di persone pensavano al… to the moon di turno… c’era forse da aspettarselo? credo che.Hoskinson sia stato giustamente abbastanza prudente.. non sono un mega esperto ma credo che dopo questi crolli ci vorrà tempo per ritrovare l’equilibrio…tra l’altro Cardano stava testando Djed una nuova stable coin… magari adesso aspetteranno ancora un po’ prima di lanciarla??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *