Home / Apecoin e BAYC guardano ad Avalanche | Addio ad Ethereum?

BAYC AVAXX

Apecoin e BAYC guardano ad Avalanche | Addio ad Ethereum?

Secondo quanto è stato riportato da Coindesk, la DAO che sta gestendo Apecoin e il relativo metaverse Otherside starebbe guardando nella direzione di Avalanche e di Flow dopo un lancio NFT non esattamente entusiasmante.

Qualcosa che potrebbe fare piacere agli investitori in questi due token e che al tempo stesso potrebbe alleggerire lo stress su Ethereum, ormai una costante di ogni lancio di non fungible tokens di una certa rilevanza.

Cosa che che potrebbe essere inoltre una buona prospettiva per $APE, il token del progetto, che possiamo trovare su eTorovai qui per ottenere un conto demo gratuito che ci permette di investire con capitale virtuale di prova – intermediario che ci offre 63+ cripto a listino e che ci permette di operare con i migliori strumenti di investimento del mondo.

Abbiamo anche il CopyTrader per la copia o per spiare i migliori trader, ottimo sistema di trading automatico. In alternativa possiamo appoggiarci a quanto offerto dagli Smart Portfolios, che ci permettono di operare su panieri cripto in stile ETF. Con soli 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Ape si muoverà verso Avalanche?

Sarebbe questo quanto è stato riportato da Coindesk la DAO, l’organizzazione autonoma e decentralizzata, che governa il mondo di $APE starebbe guardando in altre direzioni per allontanarsi da Ethereum dati gli enormi problemi che si sono avuti in occasione del lancio degli Otherdeed, gli appezzamenti di terreno virtuale del metaverse dell’ecosistema, ovvero Otherside.

Avax soluzione per Bored Ape Yacht Club?
Avax potrebbe essere una soluzione?

Problemi al lancio che hanno innescato il solito turbine di polemiche e anche spinto il gruppo a rimborsare alcuni utenti delle gas fee bruciate da chi non è poi riuscito neanche a mintare quello che voleva. Qualcosa che potrebbe per l’appunto spingere Ape e l’ecosistema delle Bored Ape Yacht Club a guardare altrove, ovvero verso Avalanche – e, parrebbe – anche Flow.

Ci sono diverse particolarità in relazione a questa scelta: Polygon Matic e la sua esclusione, dato che per l’appunto è una rete sempre “su” Ethereum e che oggi gode di grande credibilità nel settore.

In secondo luogo Avalanche si è dimostrata in relativa difficoltà in momenti di elevato traffico e quindi potrebbe soltanto in parte andare ad alleggerire il problema già vissuto da Otherdeed.

Questo dopo un input che era stato dato pubblicamente via Twitter, all’inizio del mese. Coindesk, questo va aggiunto, ha indicato come fonte dell’informazione non meglio precisate persone informate dei fatti. E quindi si tratterebbe, almeno per ora, di una notizia in via di conferma.

I mercati non hanno reagito

La notizia è venuta fuori nella serata di ieri, quando i mercati stavano reagendo alle parole di paura di Powell, senza che per l’appunto fosse, in quelle condizioni, possibile avere un qualunque spunto positivo.

Rimane il fatto che se dovesse essere confermata una notizia del genere, potrebbero esserci evoluzioni molto importanti per Avalanche o per Flow, a seconda di quale delle due andrà ad essere scelta. Situazione che continueremo a monitorare, perché Bored Ape Yacht Club rimane un ecosistema di grande importanza, in grado di muovere capitali enormi e di conseguenza anche di portare in alto tutto quello che lo circonda.

Si tratterebbe, in parole povere, di qualcosa di enorme anche per ecosistemi già di grande spessore finanziario come Avalanche e Flow.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *