Home / Uniswap torna a crescere | Volumi record su Polygon Matic

UNISWAP SUL MERCATO VOAL

Uniswap torna a crescere | Volumi record su Polygon Matic

In una fase ancora molto complessa per i mercati, con livelli di prezzo ancora molto invitanti per chi vuole entrare sul mercato, c’è qualcuno che ha già messo il turbo verso la strada della ripresa.

È il caso ad esempio di Uniswap, che si conferma tra le migliori e che cresce nelle ultime 24 ore in modo importante, sfruttando dati che arrivano dalla chain molto interessante. Perché sono dati non dei social o delle interazioni, ma dei capitali che vengono spostati ogni giorno tramite il suo protocollo.

Una situazione a nostro avviso molto interessante, sulla quale in molti avranno interesse ad investire, cosa che possiamo fare con eTorovai qui per ottenere un conto di prova gratis con CAPITALE VIRTUALE di 100.000$ – intermediario che ci consente di approcciare a $BTC dal punto di vista squisitamente finanziario.

Abbiamo poi a disposizione strumenti di analisi tecnica con il WebTrader, che ci permette di sfruttare i migliori strumenti di analisi tecnica direttamente dal browser. Abbiamo poi anche il trading automatico con il CopyTrader, sistema di copia dei migliori investitori presenti sulla piattaforma, tramite il quale possiamo anche spiarli. Con 50$ possiamo passare al conto reale.

Uniswap: volumi alle stelle anche su Polygon Matic

Soltanto qualche giorno fa avevamo parlato dei volumi complessivi per Uniswap, che scambia volumi superiori a molti degli exchange centralizzati, dimostrandosi così non soltanto protocollo solido, ma anche protocollo scelto da chi deve effettivamente muovere denaro e fare swap di criptovalute. Un dato importante ora arriva da Polygon Matic, rete sulla quale gli scambi su Uniswap avrebbero ormai raggiunto oltre 1,4 miliardi di dollari sulla settimana.

Un buon momento per Uniswap, nonostante le turbolenze sul mercato

Il tutto all’interno di una fase di mercato dai volumi ancora relativamente ristretti, con l’ultimo sell off che è stato più ordinato del solito e ha visto volumi lontani alle occasioni simili che si sono presentate in passato.

Segnali dunque molto incoraggianti, per un AMM che in molti, ovviamente a torto, avevano considerato come in difficoltà contro i tanti nuovi concorrenti che si sono affacciati sul mercato da un anno a questa parte. Premiato anche lo spunto di operare su altri protocolli, in questo caso Polygon Matic, superando i problemi noti di Ethereum in termini di congestione e di commissioni.

Scommessa che, a pochi mesi dal suo inizio, possiamo dichiarare come già vinta, e che dati i volumi potrebbe offrire spunti ulteriori per il futuro, sia sul piano tecnico che su quello invece finanziario.

In momenti di crisi, gli investitori puntano sui protocolli solidi

Quando la marea della crisi travolge più o meno tutti i mercati, gli investitori, come sempre, puntano su protocolli più solidi e che in prospettiva possono offrire un piano serio e aperto di sviluppo, nonché delle prospettive finanziarie stabili.

Questo anche nel mondo della DeFi, dove di progetti improvvisati continuano a nascerne ogni giorno, alcuni dei quali anche redditizi sul breve periodo. Ma in momenti di tale incertezza sui mercati, in molti tornano al proverbiale ovile. Ovile che, nel mondo degli AMM, è ancora una volta proprio $UNI. Con il token che potrebbe tornare, in particolare in caso di inversione di trend di tutto il mercato, verso livelli di prezzo decisamente più interessanti. Con l’interesse che cresce anche per i fondi istituzionali, con CoinShares che ha avviato sul mercato proprio degli ETP su $UNI, segno di una domanda sempre più interessante per questo token.c

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *