Home / Tron e USDD ai massimi di marketcap | Una buona notizia? Forse…

TRON E USD TVL

Tron e USDD ai massimi di marketcap | Una buona notizia? Forse…

Un film già visto? Oppure un lieto fine che con il precedente tentativo non ci è stato? L’arrivo di Terra Luna 2.0 ha fatto passare un po’ in secondo piano la discussione su USDD, lo stablecoin algoritmico targato Tron, che però di recente ha superato delle importanti soglie di capitalizzazione.

Soglie di capitalizzazione che tra le altre cose hanno portato la TVL complessiva su rete Tron su livelli mai visti prima, innescando già qualche preoccupazione (che in altri contesti sarebbe stato entusiasmo) sul futuro del progetto, sul quale, inutile forse anche sottolinearlo, grava il fallimento del protocollo “gemello” di $UST.

Un buon segno per Tron o no? Possiamo prendere posizione anche su questa notizia con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il top degli STRUMENTI FINTECH a disposizione – intermediario che ci offre a listino 69+ cripto sulle quali investire con strumenti di livello professionale, tanto per l’analisi quanto per fare trading automatico.

Abbiamo infatti a disposizione strumenti quali il CopyTrader, che permette di operare copiando il top dei trader che investono tramite questa piattaforma, oppure anche soltanto di spiare ogni loro mossa di mercato. Al tempo stesso abbiamo anche gli strumenti per fare per conto nostro. Il WebTrader include infatti analisi tecnica e fondamentale di livello, per chi non vuole operare con la copia. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Too big (not) to fail: per USDD siamo ancora molto lontani, anche se…

Le preoccupazioni, inutile dirlo, ci sono. USDD è partito come una sorta di copia carbone di UST soltanto qualche settimana e potrebbe seguire la stessa traiettoria. Per ora quella di crescita. La capitalizzazione ha già superato i 600 milioni di dollari e spinta da ricompense mostruose e fuori mercato probabilmente continuerà a crescere a ritmo serrato. Certo, siamo ancora molto lontani dal marketcap che era stato raggiunto da Terra Luna e da UST, ma val la pena prendere per buone le lezioni del passato (in particolare se così recente) per evitare di commettere gli stessi errori in futuro.

USDD presenta delle preoccupazioni importanti

Tron è almeno in parte per ora alimentato, nella crescita, dal relativo boom di USDD e dalle folli, perché di tali si tratta, ricompense che si possono ottenere tramite LP ed altri futuri sistemi. E che questo, già in passato, ha dimostrato di essere un pessimo modo di procedere.

Noi profeti di sventura? No, ma alcune considerazioni vanno fatte

Gli americani amano ripetere che quando si viene truffati una volta la colpa è del truffatore, ma se questo dovesse ripetersi la colpa sarebbe irrimediabilmente nostra. Cosa che è vera e che dovrebbe informare le prossime decisioni.

I meccanismi di stablecoin algoritmici, quando non sovracollateralizzati come nel caso di DAI, si sono dimostrati molto fragili. E al crescere della capitalizzazione di mercato saranno sempre più fragili, proprio perché aumenteranno gli interessi di coloro i quali vogliono far saltare il banco.

Sebbene per Tron si stiano aprendo queste magnifiche sorti e progressive, prima di prendere delle decisioni di investimento è bene ricordare quanto abbiamo messo nero su bianco qui. Questo anche in virtù della TVL che cresce a ritmi importanti su Tron, in particolare su JustLend, che al momento, per i fondamentali, sembrerebbe essere la parte più problematica del futuro di Tron. Essere vicini ai massimi storici mentre il mercato è in fortissima ritirata potrebbe essere un buon segno, oppure no.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *