Home / Il leader di Cardano in audizione USA | Spinge per “meno regole” sulle crypto

Hoskinson in congresso

Il leader di Cardano in audizione USA | Spinge per “meno regole” sulle crypto

Charles Hoskinson ha effettivamente partecipato ad una sessione informativa sul mondo cripto presso la commissione che negli USA si occupa di mercato delle materie prime, dell’energia e del credito.

Qualcosa di cui avevamo parlato qualche giorno fa, anticipando che si sarebbe parlato di regolamentazione del mercato in termini principalmente finanziari, con la presenza di Hoskinson che sarebbe stata un’ottima occasione pubblicitaria anche per quanto riguarda il network che rappresenta, ovvero quello di Cardano. Com’è andata? A noi Hoskinson è piaciuto e riteniamo, come vedremo più avanti, che abbia effettivamente affrontato gli argomenti da un angolo innovativo, interessante ma comunque comprensibile per i politici presenti in commissione.

Una buona notizia per Cardano? Probabilmente lo è per tutto il settore, sul quale possiamo investire anche tramite eTorovai qui per ottenere un conto di prova gratuito e con il TOP degli STRUMENTI – intermediario che ci permette di investire su 75+ cripto a listino, con strumenti unici che non possiamo trovare altrove.

Solo tramite questa piattaforma abbiamo infatti accesso a strumenti quali il CopyTrader, che permette la copia dei migliori investitori e anche di accedere ai loro portafogli al fine di spiarli. Abbiamo poi anche il WebTrader che ci permette di investire in autonomia. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Buona figura di Charles Hoskinson in commissione

Possiamo riassumerla così: una buona figura da parte di Charles Hoskinson davanti a quello che è comunque uno dei palcoscenici più importanti per il futuro della regolamentazione del settore cripto. Il leader di Cardano si è dimostrato disponibile, preparato e anche disposto a chiarire in punti più oscuri, almeno per i membri della commissione, che pur conoscendo per sommi capi il settore cripto e blockchain hanno ovviamente preferito far intervenire un rappresentante dell’industria.

Una testimonianza piuttosto lunga, all’interno della quale si è potuto parlare non solo delle possibili regolamentazioni, ma anche dell’utilità che le blockchain possono avere all’interno dell’industria americana e mondiale. Un buono showcase, con qualche opinione di Hoskinson che, come sempre, non mancherà di sollevare qualche polemica.

Cardano proposta analisi legge
Hoskinson ha proposto un percorso in stile bancario
  • Hoskinson contro una regolamentazione diffusa e uguale per tutti

Un punto che fondamentalmente condividiamo, perché dietro il nome di cripto si possono celare in realtà prodotti molto diversi tra loro, alcuni dei quali sono per l’appunto delle securities a tutti gli effetti e con altre che invece rivestono maggiormente il ruolo di valuta (con conseguente regolamentazione da parte di CFTC).

  • Il settore può auto-regolamentarsi

Questa forse la posizione più complicata di Hoskinson, che ritiene che possano nascere organi simili a quello interbancario privato, che finiranno per implementare autonomamente le migliori pratiche e che dunque non avrà bisogno, fondamentalmente, di interventi statali.

Una posizione da equilibrista che con ogni probabilità gli guadagnerà qualche consenso all’interno del Congresso, ma che potrebbe poi avere dei problemi concreti in fase di applicazione pratica. Così come sarà difficile che in questa partnership tra pubblico e privato il pubblico non prenda il sopravvento, così come avvenuto proprio nel sistema bancario, dove la ragion di stato ha completamente eroso quelli che erano ritenuti tempo fa diritti dei clienti anche in termini di privacy.

Un buon oratore è quanto serve alla causa?

Anche i detrattori più feroci di Hoskinson devono riconoscergli una certa capacità oratoria, per farsi capire anche in ambienti che potenzialmente sono ostili al mondo cripto.

In un paio d’ore è stato offerto un ottimo servizio alla causa, per quanto, lo ripetiamo, si possa o meno essere d’accordo con quanto indicato da Hoskinson in termini di opinioni personali.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

One comment

  1. buongiorno a tutti… 2 anni fa vidi per caso un video su YouTube.. era Charles Hoskinson e sinceramente non sapevo chi fosse e cos’era Ada Cardano…sta di fatto che la settimana stessa ho fatto il mio primo acquisto di Ada… ha un modo di spiegare il mondo cripto che sinceramente per me non ha eguali… poi sarà un affabulatore.. magari venderà sogni irrealizzabili però l’ideale che porta avanti e il modo in cui lo fa a me ricorda tantissimo Steve Jobs…poi ripeto è la mia opinione.. magari rimarrò deluso, ma tutto sommato mi sembra che lui porti avanti la sua idea e in questo caso tutto il comparto cripto.. quindi ben venga che se ne parli… più divulgazione c’è meglio questa tecnologia magari verrà conosciuta… capita e magari implementata nel prossimo futuro!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *