Home / Bitcoin e crypto su GTA 6 | Storia di rumors di… 1 anno fa

Soliti Rumors GTA

Bitcoin e crypto su GTA 6 | Storia di rumors di… 1 anno fa

In realtà ne avevamo già parlato circa un anno fa di GTA 6 e della possibilità che ci siano cripto a fare da parte integrante al sistema di ricompense interno al gioco. E oggi la cosa torna prepotentemente sulle prime pagine di tutti o quasi i giornali dedicati al mondo cripto.

Ma quanto c’è di vero? Cercheremo di capirlo analizzando le informazioni che hanno fatto circolare le diverse testate, cercando di separare il vero dal potenzialmente vero, e anche dal falso assoluto. Per qualcosa che, lo ricordiamo, non ha avuto alcun tipo di conferma né di commento da parte di Rockstar, che detiene i diritti del popolare franchise e che al tempo stesso ne governa lo sviluppo.

Certo, si tratterebbe di una notizia incredibile per il comparto cripto, che potrebbe così contare su un altro nome noto all’interno dell’ecosistema. E potremmo investirci con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito e con il TOP degli STRUMENTI – intermediario che ci offre accesso a 75+ cripto asset tramite una piattaforma finanziaria completa.

C’è infatti quanto serve per il trading automatico, ovvero il CopyTrader che ci permette di investire nella copia dei trader che ottengono i migliori risultati (e possiamo anche spiare nei loro portafogli). Abbiamo poi anche gli Smart Portfolios già diversificati sul tema.

GTA 6 con le cripto / Bitcoin? Una storia già sentita

Sì, ne avevamo parlato già quasi un anno fa, quando era circolato il chiacchiericcio che vediamo ripetere oggi, seppur ancora una volta senza alcun tipo di base e senza alcun tipo di conferma da parte della casa produttrice. A innescare questa volta le fantasie per quanto riguarda la presenza di Bitcoin e di cripto “reali” (e dunque non nate soltanto per il gioco in quanto tale) l’ennesimo lancio che riporta rumors di rumors, a loro volta nati da rumors.

GTA BITCOIN RUMORS
Capiamo le difficoltà di questo mestiere, però ecco..

Senza voler spegnere necessariamente gli entusiasmi, nessuno ha in mano niente di più di quanto si sapeva più di un anno fa. Non ci sono screenshot, non ci sono conferme, nulla di nulla. Un giro di telefono senza filo dove si è partiti da “potrebbe esserci una missione a tema cripto” e si è finiti, per noi inspiegabilmente, a “Bitcoin presente in GTA 6” per i pagamenti.

Sebbene non si abbiano neanche dinieghi da parte di Rockstar, con le informazioni di cui siamo in possesso adesso non possiamo dire che ci sia nulla di concreto. E che dunque il solito giro di notizie delle notizie delle notizie delle notizie sia in realtà il solito circolo vizioso che, almeno a nostro avviso, tanto male fa al mondo di Bitcoin e delle criptovalute.

Secondo Criptovaluta.it si dovrebbe fare giornalismo in altro modo!

Chiudiamo con una frecciatina per tanti colleghi: potrebbe anche esserci una missione dedicata a Bitcoin. Speriamo addirittura che ci sia la possibilità di pagare in Bitcoin, ma da qui a prendere per buono questo modo di creare notizie ce ne passa.

Non si può essere fonti di sé stessi, in particolare se si hanno record fatti di sensazionalismo, di annunci mai trasformatisi in realtà (e che poi nessuno è andato a contestare). Purtroppo accade anche presso testate rispettabilissime e tramite influencer in grado di spostare intenzioni di investimento e passioni di milioni di persone.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *