Home / Per JP Morgan Bitcoin vicino al bottom | Ecco cosa pensa la banca…

Bitcoin vicino alla rinascita

Per JP Morgan Bitcoin vicino al bottom | Ecco cosa pensa la banca…

Tornano a parlare anche le grandi banche riguardo Bitcoin e il ciclo pessimo che sta travolgendo il settore. Un ciclo di deleverage dove il bottom è ancora incerto, mentre in molti hanno ancora paura.

Arriva a placare gli animi JP Morgan tramite uno dei suoi analisti, con la voce del padrone di una banca d’affari che è forse la più importante al mondo. E nell’analisi ci sono delle ottime prospettive per l’intero mercato, preso letteralmente in mano dagli operatori più forti.

Una situazione prevista sulla quale in diversi proveranno a prendere posizione. Chi vuole, tenendo conto dei rischi, può farlo con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale con il MEGLIO degli STRUMENTI FINTECH – intermediario che ci consente di investire al top su 75+ cripto asset, scelti tra i migliori del settore anche per un portafoglio diversificato.

Possiamo investire anche copiando o spiando i migliori, grazie al CopyTrader, sistema unico di trading automatico che possiamo attivare anche solo con un click. Abbiamo anche portafogli diversificati in paniere con gli Smart Portfolios, che ci permette di operare come se fossimo davanti a ETF. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale per le nostre operazioni.

Per JP Morgan siamo quasi al bottom

Ed è una buona notizia, a patto che gli analisti del gruppo abbiano ragione, perché in realtà negli ultimi giorni si sono susseguite preoccupazioni enormi per quanto riguarda gli effetti contagio innescati prima da Terra Luna, poi invece dal crollo di 3AC, recentemente messo in liquidazione.

Con quello che in gergo tecnico si chiama deleveraging, ovvero la chiusura progressiva delle posizioni a leva dirette o indirette, processo che su qualunque mercato – e in misura maggiore su quello cripto – porta in genere a crolli importanti.

Top settore contengono contagio
Il contagio sarebbe stato ormai contenuto dai top player del settore

Altra fonte, sempre secondo JP Morgan, di instabilità è la particolare situazione dei miner, che si sono dovuti liberare dei Bitcoin che avevano in cassa (a maggio più vendite di quanti ne siano stati minati), cosa che ha aggiunto ulteriore pressione ribassista.

Con uno stess che si è diffuso a macchia d’olio, in particolare per quelle imprese del settore maggiormente esposte, nonché con maggiori problemi di liquidità. Ma da cosa parte JP Morgan per considerare il ciclo quasi terminato in termini di ribassi?

In primo luogo l’intervento di grandi aziende del settore – ne abbiamo parlato in relazione a FTX – e in secondo luogo il fatto che l’arrivo di capitali dei VC anche sui progetti minori continui fondamentalmente senza colpo ferire.

Avrà ragione JP Morgan?

Abbiamo sempre difficoltà a valutare la bontà delle previsioni delle banche d’affari, spesso mosse da altri tipi di interessi nel consigliare determinati comportamenti agli investitori. Il momento rimane di massima tensione, ma in primo luogo a causa delle pessime condizioni a livello macro.

Dipenderà secondo noi anche da questo un pronto ritorno ad una fase di mercato più tranquilla e, perché no, anche rialzista. Per il momento chi ha DCA continua ad acquistare, chi vuole fare trading di breve continua a correre rischi importanti (a fronte di occasioni ghiotte) e in molti non sanno come muoversi. La rondine di Jé Morgan non farà primavera, ma sarà comunque motivo di sollievo per i tanti che si erano fatti prendere dallo sconforto.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

One comment

  1. Oggi giornata particolare.
    Ho pensato a quanto mi piaceva da bambino giocare con i lego, mi piaceva perché seguendo lo schemino mattoncino dopo mattoncino ti ritrovavi una fantastica costruzione in mano.
    Poi ho pensato che a volte se un mattoncino lo mettevo leggermente spostato il risultato finale non cambiava.
    Ripeto una frase che scrivevo l’anno scorso, CARTAGO DELENDA EST.
    E chiudo con un’altra frase latina che mi piace tantissimo.
    INTELLIGENTI PAUCA.
    P.S.
    credo di aver trovato i link che mi servivano.🙃👍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *