Home / Futures Bitcoin ed Ethereum in Euro | Il 29 agosto quotazione al CME

ETHEREUM FUTURES

Futures Bitcoin ed Ethereum in Euro | Il 29 agosto quotazione al CME

Gli Stati Uniti non saranno il miglior posto del mondo per gli ETF BitcoiN ma sui derivati non hanno assolutamente rivali. Il Chicago Mercantile Exchange, la piazza più importante del mondo per i futures, sta infatti per lanciare due nuovi prodotti a tema cripto e BTC.

Saranno futures su Bitcoin ed Ethereum quotati in Euro, che vanno ad aggiungersi ai tanti prodotti che la piazza già offre, anche se denominati in dollari. Saranno prodotti un’attrattiva relativamente ridotta, ma comunque un ottimo segno per tutto il comparto e in particolare per $BTC ed $ETH.

Non dobbiamo però necessariamente aspettare che ci sia un’evoluzione di questo tipo per investire su questi due asset digitali. Possiamo infatti trovarli su Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito al 100% con CAPITALE DI PROVA incluso – intermediario che ci offre accesso a Bitcoin, ad Ethereum e ad altri 75+ cripto asset già inseriti a listino.

È questo l’intermediario che ci permette di investire in cripto anche in modo automatico grazie al CopyTrader, sistema di copia dei migliori trader presenti sulla piattaforma, al quale si aggiunge anche il sistema di Smart Portfolios, che ci permette di investire al top su tutti i principali asset cripto già organizzati in paniere. Con 50$ possiamo poi passare al conto reale.

Futures in Euro su Bitcoin ed Ethereum: svolta al CME

Per chi non frequenta i mercati potrebbe sembrare una notizia da poco, e invece è un altro segnale dell’enorme rilevanza che Bitcoin ed Ethereum stanno ottenendo sulle piazze che contano. Parliamo infatti della quotazione di due nuovi prodotti, due futures su $BTC ed $ETH che saranno quotati presso la piazza più importante al mondo per quanto riguarda i titoli derivati.

Futures Bitcoin in EUro
Arrivano anche in Euro!

Certo, è un di più, dato che sono già presenti contratti e mini-contratti quotati in Dollari USA, valuta che rimane quella di riferimento per tutto il mondo dell’alta finanza. Ma è comunque importante per chi vorrà esporsi su BTC ed ETH e al tempo stesso verso l’Euro. Segnale dell’enorme importanza che viene riconosciuta oggi a questo mercato anche dal tempio per eccellenza. In un paese in cui SEC è ancora piuttosto restia ad ammettere alle contrattazioni ETF che abbiano replica fisica di questo tipo di asset.

Le contrattazioni a partire dal prossimo 29 agosto

Per l’apertura delle contrattazioni dovremo però aspettare fino al prossimo 29 agosto, così almeno secondo l’annuncio fatto via Twitter proprio da CME.

Stiamo per inaugurare futures su Bitcoin ed Ether denominati in euro, una seconda coppia di valute per i nostri futures sulle criptovalute. Potrai gestire l’esposizione su Ethereum e Bitcoin con la valuta che preferisci a partire dal 29 agosto.

Manca poco dunque, e vedremo tra le altre cose che tipo di volumi una soluzione del genere sarà in grado di generare. Saranno sicuramente più bassi di quelli legati al dollaro USA, anche se potremmo anche vedere qualche inaspettata sorpresa, in una fase di mercato che sta facendo registrare grandi movimenti anche dal lato valutario.

Nel complesso un’ottima notizia, e un’ulteriore conferma per chi dovesse avere dubbi sulla tenuta di questo mercato anche sul medio e lungo periodo. Perché le mosse di CME valgono, e anche molto, in particolare in termini di reputazione per l’asset sottostante.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *