martedì , 27 Settembre 2022

Home / Bitcoin prova i 25.000$ dopo una grande volata | Perché tutti stanno comprando

BITCOIN VOLA

Bitcoin prova i 25.000$ dopo una grande volata | Perché tutti stanno comprando

Un grande, grandissimo Bitcoin, che vola sopra i 24.600$, ritenuti dai più una resistenza delle più dure, con tutto il resto del comparto che fa anche meglio.

Un risveglio tutto verde, nonostante il sabato non sia un giorno della settimana statisticamente positivo per il mondo cripto e $BTC, a degna chiusura di una settimana che, come vedremo anche in questo approfondimento, in realtà è stata densa di novità nonostante siamo nel pieno di agosto.

E chi vuole ancora prendere posizione sul mercato può farlo anche con Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con CAPITALE VIRTUALE ILLIMITATO – intermediario che offre il meglio in termini di accesso al mercato, con 476+ cripto asset già presenti nel listino e i migliori strumenti per analizzare e investire.

Abbiamo infatti MetaTrader 4, che ci permette di investire con gli stessi strumenti di analisi che hanno i professionisti, così come abbiamo anche TradingView da integrare direttamente con il WebTrader, condito quest’ultimo di intelligenza artificiale per analizzare il portafoglio e correggere eventuali errori. Con 20€ possiamo passare al conto reale di trading.

La straordinaria settimana di Bitcoin

E non parliamo soltanto sui mercati, perché sulla 7 giorni in realtà il guadagno è stato relativamente modesto, intorno al 6% per Bitcoin nel momento in cui scriviamo. Parliamo delle tante ottime notizie che sono arrivate dal comparto $BTC, e che a nostro avviso potrebbero aver già iniziato a produrre i propri effetti a mercato.

Ottime notizie che arrivano in particolare dal mondo della finanza
  • La più importante: Blackrock

La notizia più importante della settimana è l’apertura del fondo privato di Blackrock che permetterà ai suoi clienti di investire in Bitcoin in modo diretto, e dunque con il gestore che comprerà direttamente Bitcoin a mercato, senza utilizzare derivati o futures per replicare il prezzo. Una mossa relativamente a sorpresa, nonostante questa importante società finanziaria si fosse già mossa nel comparto in modo deciso.

  • Le altre banche spingono comunque sul gas

È stata anche la settimana di Morgan Stanley che è a caccia di specialisti del comparto, anch’essa probabilmente legata ad una pronta espansione del gruppo anche in termini di servizi offerti.

Sempre all’interno di questa grande settimana per Bitcoin abbiamo avuto l’impegno di Citi anche qui per portarsi in casa degli specialisti che sappiano come operare, anche in termini di analisi di rischio, su Bitcoin.

Segnali? Assolutamente sì. Di cosa? Del fatto che siamo ancora all’inizio di questa straordinaria storia. Anche in termini di adozione finanziaria.

Anche le condizioni macro offrono un tregua

Quella che si sta chiudendo rimane la settimana del primo dato in ribasso per l’inflazione ormai da qualche mese. Siamo ovviamente ancora su livelli molto elevati, ma rimane, come abbiamo già detto su queste pagine negli scorsi giorni, un segnale di forte importanza simbolica.

I mercati, nonostante agosto sia storicamente un mese con volumi bassi e con scarso interesse e con altrettanto poche inversioni possibili di trend. Tuttavia è un segnale che i mercati hanno ragionevolmente apprezzato, con i prossimi rialzi dei tassi che dovrebbero confermarsi sopra i 75 bps.

Siamo lontani, anzi lontanissimi da un ritorno ad un’economia sana, rigogliosa e che possa scacciare i demoni della recessione. Ma Bitcoin, passo per passo e anche grazie notizie come quelle di questa settimana, prova a tornare grande.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

13 commenti

  1. Ah ma allora le resistenze esistono?
    E i maligni diranno, perché oltre i 24,6 k non è schizzato su?
    Perché ci sono I trader che hanno i bot che operano per loro con T.F. a 1 un minuto a 5 minuti a 10…..e i bot cosa fanno leggono i giornali?
    No signori, sono programmati per leggere i grafici, andiamo a vedere il grafico di btc a 5 minuti o a un’ora, io non l’ho guardato stamattina ma secondo me in questo lasso di tempo ha fatto un doppio minimo e il bot sa che deve vendere, perché?
    Perché ci sono posizioni short aperte in quell’area e bisogna mandare in stop gli orsi, e per farlo ci vogliono un po di soldini e trader che aprono e chiudono posizione.
    Come diceva il Buddha non credete a me, ma sperimentate, senza operare solo osservando……osservazione e conoscenza……….vedremo poi, se sfonda fa un pump del 10 15 18 %, perché?
    Perché sono tutti long dopo quella resistenza.
    Poi chiaro che se la banca d’italia entra con 3kmiliardi di euro in btc spazza via tutte le resistenze e va a 250k dollari, ma ci vogliono tanti soldini appunto.
    Chi fa holder e non capisce questi concetti a parer mio è fottuto in partenza.
    Ciao Gianluca, ciao Luigi…..MITICI!
    Un abbraccio

  2. Ah, prima che le mie parole vengano usate contro di me aggiungo che i fondamentali contano, altrimenti perché leggere i MITICI.IT?
    Ma sono le fondamenta appunto, finché il mercato non è pronto, non spinge.
    E per rompere determinate resistenze il mercato deve essere pronto.

  3. Buongiorno a tutto il gruppo. Per quel che riguarda coloro che fanno operazioni a breve do ragione a Giorgio, io operazioni a breve non ne faccio, faccio semplicemente quello che so fare, acquisto ad un prezzo possibilmente basso e vendo quando sale il suo valore, perchè è sempre il prezzo di acquisto che determina il valore futuro del nostro investimento. questo per quel che riguarda i titoli azionari e anche le cripto. Per quel che riguarda il valore di Bitcoin, sono sicuro che salirà toccando nuovi massimi essendo un asset sovranazionale che non dipende da un singolo Paese ma da domanda e offerta a livello mondiale per cui se un determinato Paese dovesse avere dei problemi ci saranno ripercussioni sulla moneta corrente ma non su Bitcoin che è del tutto apolide. Secondo me potrebbe anche aver senso paragonare Bitcoin all’oro come riserva di valore soprattutto perchè sono entrambi beni scarsi e limitati anche se ci sarebbe da approfondire questo argomento e quindi lascio le valutazioni a chi è più esperto di me. Forse mi sbaglierò ma vedo che in futuro ci sarà una simbiosi e una collaborazione fra banche tradizionali e banche che nasceranno e tratteranno esclusivamente Bitcoin che comunque lo potrai cambiare con qualsiasi altra valuta e viceversa come sta succedendo a El Salvador e in un futuro ancora più lontano probabilmente le valute tradizionali lasceranno il posto a Bitcoin e a qualche altro Token di livello. Scusate forse ho usato troppo la fantasia e scritto qualche cazzata ma in passato ho avuto la fortuna di conoscere il mitico Johnny che mi ha detto fra le tantissime altre una cosa che non dimenticherò mai “usa la fantasia e costruisci il tuo mondo e soprattutto non farti fottere dalle emozioni”. All’epoca con lui c’era un giovanissimo Roberto Re suo allievo. Il mitico era Johnny Nacinelli.
    Buona giornata a tutti e naturalmente al mitico Gianluca Grossi.

    • Ciao Klaus, assolutamente nessuno ti può dire che hai scritto cazzate, perché quello che hai scritto è una visione soggettiva, la tua, che probabilmente deriva dalla tua esperienza e dai tuoi ragionamenti e poi assomiglia un po alla mia.
      Ma quando si parla di cose oggettive invece l’opinione è discutibile, perché quello che ho scritto vale assolutamente anche per il lungo periodo e chi investe seriamente lo deve sapere.
      Pensi che i 70k circa, dello scorso novembre non siano una resistenza fortissima?
      Se bitcoin dovesse tornarci pensi che va via così liscio?
      Forse!
      Ma la probabilità più alta è che non lo farà, probabilità più alta ripeto.
      E se io non lo so e voglio vendere e aspetto perché tanto sale, to the moon e poi dopo tre settimane me lo trovo a 50k e non so nemmeno il perché e non ho realizzato quello che volevo.
      Lo capisci qual è il mio discorso?

  4. Ciao Giorgio ora ho capito meglio e ti ringrazio e devo dirti che la penso come te solo che il prossimo massimo io lo vedo più avanti magari a 80 o 90 mila dollari e li penso che venderò ma magari mi accontenterò anche del ritorno ai 70mila. Lo so che tu stravedi per BTC ma anche ETH in questo momento è da tenere d’occhio perchè penso che raggiungerà dei nuovi massimi. Come ho riportato in un precedente commento tutto il sistema cripto, quello serio, è appena a livello embrionale. Poi fra i massimi e i crolli che inevitabilmente ci saranno a causa anche di nuove truffe, di società che falliranno dopo aver preso in prestito denaro che non saranno in grado di restituire ecc…dovremo essere bravi ad accontentarci e vendere stabilendo un target per poi ricomprare quando scorrerà nuovamente il sangue per le strade. Ma quello che dobbiamo domandarci non è se Bitcoin crescerà ancora in futuro ma quanto crescerà. Se mettiamo a confronto Bitcoin con il mercato finanziario possiamo dare credito alle previsioni di alcuni guru che vedono in futuro Bitcoin raggiungere il valore di un milione di dollari con una capitalizzazione di circa 20mila miliardi di dollari. In questo momento Apple mi sembra che sia intorno a 2500 miliardi di dollari, e se uno degli obiettivi di Bitcoin è anche quello di essere il nuovo oro digitale penso che quelle previsioni siano fondate. Ovviamente in un futuro abbastanza lontano ma già al raggiungimento dei 100mila per me sarebbe un ottimo guadagno. (Ho voluto tirare in causa Apple perchè secondo me è anch’essa ad un livello non dico embrionale ma per tutto ciò che ha in serbo, fra gli investimenti nel mondo delle automobili elettriche e altri progetti che per ora sono top secret, faranno di Apple un nuovo gigante tecnologico diversificato che continuerà sempre a crescere e a migliorare. Se pensiamo che la B. Hathaway ha avuto un trimestre “brusco” con la valutazione delle azioni del fondo in calo di oltre il 20%, la società presente nel fondo che si è comportata meglio rispetto alle altre è stata Apple che da sola ha spazzato via completamente quasi tutti i ribassi). Non sappiamo se siamo di fronte ad una nuova bull run ma sappiamo per certo che tutto il mercato cripto e il mercato di Bitcoin è qui per rimanere e a noi non ci resta che investire prima che ritornino i capitali che contano e beneficiare anche della fase dell’accumulo. Buona giornata a tutti, un saluto a Giorgio e al mitico Gianluca Grossi.

  5. Ciao Klaus, si certo i 70k erano un esempio, io li considero già una resistenza, ma che sarà sicuramente sfondata, se entrano i grossi capitali btc non so dove può arrivare.
    Certo quello che fanno i trader è questo, vendono, comprano e rivendono, sono lo che fanno il mercato, lo dice il nome.
    Per eth sono d’accordo con te assolutamente, a me piace far arrabbiare Jacopo che spara su btc.
    Quel che voglio dire di eth è che in questo momento, agosto 2022 si stanno avendo delle spettative che possono essere pericolose.
    Per la fase embrionale sono anche lì d’accordo con te, io sto costruendo un portafoglio, tra qui e la fine dell’anno, massimo inizio 2023, poi lo gestiro’ come voglio io fino alla fine del 2024 massimo metà del 25.
    Io credo che ci sarà un esplosione e se non ci sarà è perché i governi ci avranno spazzato via o perché avranno spazzato via l’umanità.

  6. Buongiorno a tutto il gruppo. Ciao Giorgio hai scritto le stesse parole che dicono i miei amici studiosi di geopolitica “l’obbiettivo dei governi è spazzare via parte dell’umanità non tutta perchè un numero limitato è più facilmente controllabile e ovviamente vorrebbero controllare anche Bitcoin ma su questo non riusciranno, io spero neanche sul primo loro obiettivo” Più che i governi sono le lobby bancarie che fanno capo ad un manipolo di famiglie ricchissime che secondo me dovrebbero imparare a conoscere la collaborazione anzichè usare solo lo sfruttamento senza fine. Noi sappiamo quali sono i loro obiettivi “farci vivere male, indebitati, ammalati e sempre più poveri” ora dobbiamo solo agire di conseguenza cercando soluzioni che ci permettano di migliorare la nostra vita soprattutto con la collaborazione fra noi stessi, senza comunque cercare di peggiorare la vita di chi ci vuole male. In questo mondo di disinformazione dobbiamo ringraziare Criptovaluta.it che almeno per quel che riguarda il mondo cripto ci tiene sempre informati su tutto, per il resto dobbiamo essere consapevoli che non sappiamo ancora nulla di ciò che stanno tramando alle nostre spalle. Buona giornata a tutti e naturalmente al mitico Gianluca Grossi.

  7. Buongiorno a tutti sono un neofita nel campo crypto e sto leggendo con attenzione diversi siti e tutti i commenti che lasciano gli utenti esperti; mi chiedo (e vi chiedo) 2 cose riguardo al lungo periodo delle crypto in special modo riguardo a bitcoin:
    1- da cosa nasce la vostra convinzione che una volta superata la resistenza dei 70k il valore possa aumentare a dismisura? Essendo un asset digitale il suo valore è solamente “teorico” in quanto non è fondato in alcun modo ai beni fisici o a degli stati che ne possano garantire la solvibilità, io personalmente sono un fan dei beni fisici e se investo 24k preferisco avere mezzo kg d’oro tra le mani per esempio che sempre mi rimarrà lì se non lo vendo… con le crypto purtroppo è tutto sul pc, se domani estrarre bitcoin costerà il triplo (perché magari i governi si inventeranno tasse o blocchi per l’energia che necessariamente serve ed è l’unico legame con “il mondo reale” in quanto è l’unico costo realmente quantificabile e legato alle crypto) chi ci assicura che anche bitcoin non possa fare la fine di digitalbits e altri simili?
    2-il mercato crypto è sempre legato al dollaro in quanto relazionato a quest’ultimo riguardo al valore: secondo voi quando BTC smetterà di essere un investimento e inizierà ad essere valuta? Sopra i 100k o sopra il milione? Quando le persone normali andranno al bar e pagheranno il caffè in BTC? Finché non accadrà (mai in questo secolo secondo me) le crypto resteranno sempre un mercato speculativo che può esplodere da un giorno all’altro e più i grandi fondi di investimento entreranno in questo settore più avranno controllo di questo mercato togliendo spazio a quell’idea di libertà dal sistema economico attuale.

    • Buongiorno Andrea, visto che la conversazione l’ho iniziata io ti rispondo.
      1 se cerchi certezze non investire.
      2 se vuoi investire studia, soprattutto le criptovalute.
      3 il valore di qualsiasi asset è dato da domanda offerta.
      4 l’oro ha un valore perché gli è stato attribuito arbitrariamente dal genere umano.
      5 il mondo si evolve tecnologicamente e di conseguenza anche la finanza lo fa.
      6 chi crede nelle crypto crede nella libertà finanziaria e si opporrà al volere dei governi.
      7 ti consiglio di andare su un forum in cui si parla di investimenti in oro e di porre la tua domanda al contrario a loro, poi facci sapere cosa ti hanno risposto.
      8 siamo lontani da quella che potrebbe essere la resistenza dei 70k, ma solitamente un massimo storico di prezzo lo è, quando ci saremo ti faremo sapere.

  8. Buongiorno a tutto il gruppo. Al nostro amico Andrea ha già risposto Giorgio. Ma se vogliamo parlare di ciò che potrebbe succedere ancora di negativo per Bitcoin potremo stare qui delle ore, giorni e settimane. Premetto che non sono un esperto ma un appassionato di investimenti e da oltre trent’anni investo in beni mobiliari in tutto il mondo ed immobiliari e ultimamente nel mercato delle criptovalute. Veniamo al dunque, Bitcoin sta cominciando a diventare sempre più importante e sempre meno controllabile dal sistema bancario che potrebbe considerarlo come una minaccia ai propri interessi. In questo caso potrebbe mettere al bando Bitcoin e tutto il mondo cripto in maniera diretta oppure scegliere di muoversi nell’ombra delegando il compito di bannare il sistema ad organismi sovrannazionali come i Gruppi di Azione Finanziaria. In questo caso le banche non sarebbero costrette a metterci la faccia. Risultato è che i nostri investimenti andrebbero a farsi fottere. Oggi Bitcoin rappresenta ancora una porzione piccolissima dell’economia ma se diventasse cento o mille volte più grande potrebbe verificarsi ciò che ho appena descritto. Quindi siamo ancora in tempo per salire sul treno, senza farci troppe seghe mentali piene di se e di ma, prima che Bitcoin raggiunga ancora dei nuovi massimi, dopo di chè beneficeremo delle plusvalenze realizzate ed inizieremo a navigare a vista e a valutare ciò che staranno allora per fare i vari governi. Potrebbe verificarsi una simbiosi fra valute fiat e cirptovalute e quindi continuare ad andare tutto liscio oppure inizieranno a nascere normative che colpiscano la crescita di Bitcoin e i detentori degli stessi sarebbero obbligati a scendere a patti con le banche centrali. Oppure Bitcoin non riuscirà a raggiungere nuovi massimi e rimarrà tutto fermo (improbabile ma anche questo può succedere) Ripeto non starò qui a descrivere tutti gli altri scenari negativi che potranno succedere ma vi dico semplicemente una cosa, se avete paura di perdere i vostri soldi investendo in Bitcoin li perderete sicuramente e quindi investite in titoli, obbligazioni o altro che non vi spaventi. Potrei parlarvi dei scenari negativi che potrebbero abbattersi sui titoli azionari, sulle obbligazioni o anche sui titoli di Stato. A questo punto investite in ETF che difficilmente potranno fallire. Dobbiamo essere consapevoli che i mercati sono controllati dalle lobby bancarie ma i mercati sono nati per creare soldi anche per le lobby e quindi dobbiamo essere bravi ad anticipare le loro mosse (non è facile) altrimenti saremo tutti come Buffett, l’importante è saper reagire nel modo giusto alle informazioni disponibili in ogni dato momento. I movimenti del mercato riflettono i movimenti dell’economia i movimenti dell’economia si riflettono nelle statistiche economiche quindi anzichè prevedere le loro mosse o i vari cambiamenti e spostare le posizioni di conseguenza, accorgiamoci di questi cambiamenti man mano che accadono e spostiamo gli investimenti nei mercati più performanti in quell’ambiente. Un esempio lo abbiamo con lo scoppio della guerra in Ucraina, la prima cosa da fare era uscire dai mercati a rischio, una parte del capitale investirli in titoli energetici e sulle società belliche e una parte in titoli governativi. Ora la situazione è nuovamente cambiata i mercati a rischio dopo il bagno di sangue si stanno nuovamente risvegliando. Spero di non avervi annoiato. Buona giornata a tutti. Un saluto al mitico G.G.

  9. Ringrazio sia Giorgio che klaus Marvin per le risposte, entrambe molto utili al mio percorso di crescita e nella decisione finale se entrare o meno in questo settore. Ritengo la risposta di Giorgio molto di “pancia” mentre quella di klaus Marvin di “cuore”, ne deduco che servono entrambe per entrare in questo mercato. Onestamente per ora resto un po’ a vedere cosa succede ed a studiare ed imparare come giustamente mi ha consigliato Giorgio con l’unico forte dubbio che mi rimane (confermato anche da klaus Marvin) che qualcuno potrebbe mettere i bastoni tra le ruote se questo mercato diventa alternativo al dollaro e compari. Black rock ha una potenza inimmaginabile ed è solo uno dei tanti che potrebbero entrare per provare a imbrigliare il pensiero e la libertà di voi (forse a breve scriverò noi!) sognatori che ogni notte prima di chiudere gli occhi immagina un futuro libero dalle commissioni che siamo costretti a pagare per usare il denaro.

    • Caro Andrea, è vero ho risposto di pancia, ma qui a volte arriva gente che urla btc andrà a zero, btc non vale nulla e quindi non si capisce se la persona è realmente interessata o vuole solo trollare la conversazione.
      Detto questo non posso far altro che rinnovare il mio consiglio allo studio, partendo dalle due big cioè btc ed eth.
      Cosa sono, a cosa servono, cosa promettono e come vengono ” prodotte”.
      Per comprendere le cripto, se davvero vuoi investire sapendo in cosa investi, devi conoscere la blockchain e quindi comprendere la tecnologia informatica che c’è a monte, devi comprendere la filosofia perché non si tratta solo di non pagare commissioni, le commissioni le paghi anche su btc ed eth per dire, si tratta di possedere il proprio denaro e poterlo scambiare liberamente.
      Poi devi comprendere i mercati, come si muovono, le sue logiche, le sue leggi, la sua natura.
      Spero a questo punto di rileggerti un giorno e che ci dica che hai deciso anche tu di diventare prima di tutto un guerriero cripto.

  10. Buongiorno a tutto il gruppo. Ciao Andrea, nel tuo comento hai citato Black Rock che giustamente hai definito una potenza inimmaginabile. Alle volte negli investimenti economici bisogna usare delle strategie e se non puoi combattere il tuo nemico devi cercare di allearti, per ora Black Rock ha capito che non può combattere Bitcoin perchè attorno al token gravita una grandissima domanda e quindi sta pensando di lanciare degli ETF con sottostante appunto il Bitcoin e cavalcare l’onda del momento. Io sono azionista di Black Rock da circa due anni e ho già raggiunto il 100% di guadagno quindi penso che Black Rock sa cosa sta facendo e alleandosi a Bitcoin abbia fatto la scelta giusta. Voglio riportarti ciò che ha detto George Soros a proposito del mercato cripto e di Bitcoin, “Gravita tantissimo interesse attorno a questo nuovo asset e attorno a BItcoin che mi sembra il momento prima di iniziare a investire e poi di iniziare a capire”.
    Poi per quel che riguarda i bastoni tra le ruote, cercano di metterli ogni giorno ma per ora con scarsi risultati per quel che riguarda Bitcoin. Per coloro che sono esposti in prima persona invece la cosa è diversa, sono in contatto con un esperto di Bitcoin, il primo che ha introdotto il primo bancomat unidirezionale di Bitcoin in Italia e il terzo in Europa e devo dirti che hanno cercato di massacrarlo in ogni maniera, accusandolo addirittura di riciclaggio e di evasione fiscale ma non sono riusciti ancora a farlo chiudere perchè per ora ne è uscito sempre pulito e vive bene con i suoi Bitcoin senza stress consapevole però che la guerra non è finita e che si aspetta altri attacchi da un momento all’altro. Buona giornata a tutti, buon ferragosto e un saluto al mitico Gianluca Grossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *