martedì , 27 Settembre 2022

Home / NFT: Nike domina le vendite! | Web3 e metaverse spinti dai grandi marchi

NIKE NFT

NFT: Nike domina le vendite! | Web3 e metaverse spinti dai grandi marchi

Su Criptovaluta.it abbiamo seguito passo per passo l’esordio dei più grandi marchi mondiali all’interno del mondo dei NFT e del Metaverse. Ora arrivano i primi dati, quelli più importanti, ovvero quelli economici, e vanno a decretare un primo vincitore. È Nike ad aver incassato le somme più interessanti, con quasi 200 milioni portati a casa dalla vendita di NFT.

Un risultato molto importante per NIKE, che ci permette anche di capire quale sarà la prospettiva presente e futura di un settore che in molti ritengono una meteora, ma sul quale molte grandi attività hanno già costruito dei business molto redditizi.

Un buon segnale per tutto il comparto, sul quale possiamo investire anche con la piattaforma sicura Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il TOP degli strumenti di trading e CAPITALE DI PROVA ILLIMITATO – un intermediario che ci propone la bellezza di 476+ cripto asset, scelti tra i migliori anche per quanto riguarda il settore NFT.

Un intermediario che ci offre anche la possibilità di investire con MetaTrader 4 e TradingView, due delle migliori piattaforme tra quelle che vengono utilizzate dai professionisti. Abbiamo anche un prestante WebTrader con intelligenza artificiale inclusa, che ci propone analisi del nostro portafoglio a caccia di errori. Con 50$ possiamo passare al conto reale.

NIKE fattura 185 milioni con i suoi NFT, seguono Gucci e altri

È NIKE a portarsi a casa lo scettro di re del mondo dei NFT, con circa 185 milioni di dollari che il gruppo avrebbe incassato dalla vendita dei suoi NFT e di prodotti associati. Una cifra che rende il popolare brand di abbigliamento sportivo quello più “ricco” dalle scorribande che sono state effettuate, almeno a nostro avviso, ancora in termini di test.

Grandi Marchi NFT
Tanti altri grandi marchi puntano sui NFT

Nike che batte la concorrenza di gruppi molto importanti: basti pensare alle diverse iniziative di Gucci, un altro dei grandi nomi che ha già inteso le possibilità che questo nuovo universo commerciale può offrire per il rafforzamento dei rapporti tra brand e appassionati. Oppure anche le iniziative di Tiffany legate ai Cryptopunk, così come tante altre di gruppi di eguale rilevanza, come anche Dolce e Gabbana.

Un segnale forte sia del presente che del futuro del comparto, dato che questo ha tutta l’aria di essere esclusivamente un assaggio di quanto potrà avvenire in futuro. Con tanti altri gruppi, di questa portata e non, che punteranno proprio su NFT e anche Metaverse per passare al mondo del Web3.

Senza dimenticare che anche il rivale di sempre, Adidas, ha già una presenza considerevole all’interno di questi specifici mondi legati alla blockchain.

Non solo denaro: un nuovo mondo commerciale è possibile

Lo abbiamo già scritto diverse volte proprio su queste pagine e andiamo a ripeterlo perché rimaniamo fermamente convinti di quanto abbiamo già detto. Il mondo di NFT e metaverse non sarà soltanto un nuovo spunto per macinare utili, ma un nuovo modo di rapportarsi con la propria clientela, piaccia o meno.

E tutte le decisioni, anche di esposizione verso determinati progetti, andranno prese in funzione di questo. Vinceranno quei progetti in grado di offrire infrastruttura ai grandi brand, quelli in grado di muovere l’immaginario collettivo e in grado di offrire qualcosa di più di un token non fungibile in quanto tale. Come ha fatto NIKE.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *