Home / I fondatori di 3AC non sarebbero reperibili | Caos per le liquidazioni

FONDATORI 3AC SPARITI

I fondatori di 3AC non sarebbero reperibili | Caos per le liquidazioni

I fondatori di Three Arrows Capital sono scomparsi. Teneo aveva annunciato di recente che le operazioni di liquidazione della società erano state avviate, e che la situazione era sostanzialmente sotto controllo.

Adesso invece Su Zhu e Kyle Davies si sono resi improvvisamente irreperibili, vanificando di fatto gli sforzi del liquidatore e dei giudici competenti nel tentare di porre la parola fine a questa controversa vicenda. I due fondatori di Three Arrows Capital non rispondono più ai messaggi, e hanno lasciato dietro di sé documentazioni insufficienti per poter proseguire le operazioni previste dalla legge.

Su Zhu e Kyle Davies latitanti, la liquidazione si arresta

La triste vicenda Three Arrows Capital si arricchisce dell’ennesimo, controverso capitolo. Dopo aver annunciato l’avvio della procedura di liquidazione i suoi fondatori Su Zhu e Kyle Davies si sono resi irreperibili, vanificando così anche questa operazione.

Le ultime notizie che avevamo ricevuto in merito vedevano la sussidiaria del gruppo, Starry Night Capital, impegnata a trasferire il suo fondo NFT a Teneo, il liquidatore incaricato di gestire la complicata situazione.

In quell’occasione Teneo confermava che tutti i token erano stati contabilizzati e stavano per essere trasferiti, lasciando intendere quindi che l’operazione si sarebbe conclusa secondo l’iter stabilito. Operazione che sarebbe stata vanificata dall’improvvisa irreperibilità di Su Zhu e Kyle Davies.

Fondatori 3AC spariti
Una situazione paradossale

Il liquidatore avrebbe chiesto al giudice competente di poter emettere citazioni, ma i due fondatori di Three Arrows Capital non sarebbero più raggiungibili neanche via e-mail, e stando a quanto leggiamo negli ultimi aggiornamenti non avrebbero comunicato a Teneo le credenziali di accesso a una cassetta di sicurezza che conterrebbe le chiavi per accedere a wallet riconducibili alla loro società.

Su Zhu e Kyle Davies hanno fatto sapere che le informazioni che ci hanno fornito rappresentano tutti i documenti riconducibili a Three Arrows Capital in loro possesso. Si tratta di informazioni limitate, un elenco di asset non completo e informative selettive circa le modalità di accesso agli asset in questione.

Queste dichiarazioni sono state rilasciate da uno dei liquidatori che stanno collaborando con Teneo per portare a termine le procedure di liquidazione.

Come Do Kwon?

Sulla vicenda starebbero indagando anche US Commodities and Futures Trading Commission e US Securities and Exchange Commission: le agenzie starebbero cercando di capire se Su Zhu e Kyle Davies abbiano cercato di trarre in inganno gli investitori falsando il bilancio di Three Arrows Capital.

3AC nel frattempo ha investito circa 200 milioni di dollari in Terra Luna, trovandosi così a registrare perdite pesantissime nel momento in cui l’impero di Do Kwon è definitivamente crollato. La tempesta perfetta, con i tristi destini dei tre che si incrociano ancora una volta nelle vicende che vi raccontiamo oggi.

Su Zhu e Kyle Davies sembrano al momento essersi volatilizzati nel nulla, e non rispondono nemmeno alle e-mail del liquidatore. Do Kwon invece, seppur ancora abbondantemente latitante, ogni tanto continua a dare qualche notizia di sé.

Alla notizia del sequestro da 40 milioni di dollari in criptovalute il numero uno di Terra Luna risponde via Twitter, e contrattacca definendo gli annunci delle autorità come delle falsità. Criptovalute e Bitcoin in particolare che tornano ancora una volta al centro delle attività con cui le intelligence di mezzo mondo gli danno la caccia, e con Do Kwon che torna a smentire.

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *