Home / Cardano prezzo ed analisi | continua la debolezza di $ADA

Cardano prezzo ed analisi | continua la debolezza di $ADA

La debolezza di Cardano con il suo token nativo ADA, continua senza segnali di interruzione. Negli ultimi sette giorni, sulla base dei dati del sito coinmarketcap, Cardano sta perdendo il 9%, mentre da inizio 2022 il 72%. Ancora più impietosa è la percentuale di discesa se la si confronta con i suoi massimi storici a 3.1$ che fa segnare -89% rispetto al prezzo attuale di 0.3590$. Probabilmente se continuerà questa  discesa, metterà a rischio anche la sua permanenza alla ottava pozione della market cap, perché da dietro Solana incalza.

Cardano in profondo rosso

Partendo da un’analisi di lungo periodo, su un grafico weekly, possiamo vedere come Cardano abbia passato questi mesi estivi, schiacciata sui minimi. Da Maggio, ha tradato in un’area di congestione cercando di costruire una area supportiva da dove poter ripartire dopo una discesa così profonda, culminata con un nuovo minimo la settimana scorsa.

Cardano (ADA)
Cardano (ADA)- Weekly

Vasil sembra un flop per la screscita di ADA

Questi ultimi mesi, sono stati sostenuti dall’attesa del lancio dell’aggiornamento Vasil e relativo hardfork di Cardano. Un’implementazione, che ha avuto un percorso travagliato, che a detta dei developers doveva portare migliorie per l’utilizzo degli smart contract e maggior scalabilità. Al momento possiamo dire: od il mercato non ha ancora apprezzato questo upgrade o semplicemente non era così migliorativo del sistema.

Questa discesa di Cardano non ci prende alla sprovvista, perché avevamo iniziato a sottolineare i segnali di debolezza già pochi giorni dopo il lancio di Vasil, ormai quasi un mese fa. Anche nel nostro ultimo articolo, Cardano: analisi tecnica | Il prezzo di ADA ha perso il supporto, evidenziavamo l’importanza della rottura anche del supporto a 0.425$ su cui si basava il box di congestione.

Cardano ha fatto nuovi minimi annuali

Attualmente ADA quota 0,3606$ e viaggia un 16% sotto la base del vecchio box di congestione. Nella giornata di giovedì 13, sul rilascio dei dati sull’inflazione americana ha fatto un movimento erratico, con uno spike ribassista, che l’ha portata a fare i nuovi minimi annuali a 0.34928$. A fine giornata anche Cardano, aveva formato una hammer candlestick, tipica di una possibile inversione. Ma anche in questo caso l’ipotesi di un rimbalzo è stata abortita, in quanto i giorni dopo ha tradato sotto la chiusura di giovedì, ma senza fare nuovi minimi, se si vuol vedere il bicchiere mezzo pieno.

Cardano (ADA) – daily 19-10-’22

Sul grafico daily possiamo scendere nel dettaglio, a vedere gli ultimi movimenti di Cardano. In questo contesto possiamo constatare come ADA giovedì scorso sia scesa a fare i nuovi minimi annuali in un’area supportiva che avevamo già individuato in un articolo di Settembre in area 0.35$, Cardano analisi prezzo | dopo l’aggiornamento Vasil prova il rimbalzo. Scrivevamo –  Successivamente la discesa si può avvitare verso il supporto in area 0,35$, che è un livello che non vede da Febbraio’21..

Livelli supportivi e di resistenza

Quest’ultimo livello dove è andato ad appoggiarsi Cardano, è una linea Maginot molto importante contro il rischio di scendere a livelli statici più siderali. Un’ulteriore accelerazione ribassista potrebbe far arrivare il prezzo, prima verso 0.30-031$ e poi successivamente in area 0.19 -0.20$.

Per avere una ripartenza, il primo livello che Cardano deve andare a rompere è quello nell’area compresa tra a 0.3880$ e 0.3940$. Solo con questo primo break potremmo andare a ragionare sui livelli di resistenza superiori, con un arrivo al primo obiettivo a 0.41$ e poi successivamente a 0.44$.

Info su Alessandro Lavarello

Profesional Trader, Analista tecnico, Socio SIAT, ha operato presso le sale trading di Twice Sim e poi IWBank.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *