Home / Mondo Bitcoin e Crypto nel CAOS! | Comunicato ufficiale

FTX contro BINANCE CHIARIMENTO

Mondo Bitcoin e Crypto nel CAOS! | Comunicato ufficiale

+ESCLUSIVA CRIPTOVALUTA.IT+ Domenica ad alta tensione nel mondo Bitcoin e Crypto. Da un lato un’inchiesta di Coindesk e una serie di Tweet hanno fatto nascere un caso riguardante l’effettiva solidità delle sostanze di Alameda, dall’altro strascichi esplosi ad orologeria e con un po’ di ritardo rispetto all’inchiesta stessa.

A rincarare la dose oggi la dichiarazione di CZ di Binance, che ha annunciato che il suo exchange si libererà delle quantità (importanti?) di $FTT ottenute tramite exit. Cosa che ha scatenato un rimpallo su Twitter di quelli importanti, vendite a profusione, un supporto tosto a 22$ e una storia che probabilmente continuerà a svilupparsi nei prossimi giorni..

Dato che la preoccupazione è tanta, tenendo conto della rilevanza di FTX all’interno del mercato, abbiamo deciso di contattare FTX Italia per cercare di fare chiarezza su quanto è avvenuto, su quanto sta avvenendo e su quanto presumibilmente, avverrà. Dichiarazioni che faranno da estintore su un fuoco per ora alimentato dalla criptosfera di Twitter e anche da quanto ha dichiarato appunto CZ.

Nel frattempo FTXvai qui per aprire un conto cob 5% di sconto sulle commissioni lifetime – continua ad operare regolarmente e risponde al fuoco sia direttamente, sia tramite il CEO dell’entità gemella (che poi gemella non sarebbe). Per una storia avvincente, purtroppo condita di isterismi come spesso accade nel mondo cripto, e che invitiamo tutti a fare propria con questo nostro approfondimento.

Exchange FTX / Binance, CZ e Alameda: cosa è successo? Reportage completo

La notizia, che noi non abbiamo riportato non avendo gli strumenti per verificare quanto affermato da Coindesk, riguardava le sostanze effettive di Alameda. Parliamo del braccio di investimento di FTX, seppure come vedremo più avanti entità legalmente separata e che non avrebbe alcun tipo di legame patrimoniale con l’exchange.

  • L’inchiesta di Coindesk

Un’inchiesta che è circolata all’inizio della scorsa settimana e che segnalava potenziali problemi di solvibilità di Alameda.

Inchiesta Coindesk FTX
L’inchiesta di Coindesk è uscita in realtà ad inizio settimana scorsa

Secondo quanto è stato dichiarato da Coindesk, la potente testata sarebbe entrata in possesso di un documento interno che avrebbe rivelato una situazione patrimoniale complessa e degna di attenzione.

Punto primo: la società avrebbe in cassa circa 14,6 miliardi di dollari in asset. Di questo totale circa 3,66 miliardi sarebbero costituiti da $FTT in libera circolazione, ai quali si aggiungerebbero circa 2,16 miliardi in collaterale in $FTX.

All’interno del patrimonio di Alameda ci sarebbero state poi posizioni importanti su $SOL292 milioni circa in $SOL liberi e oltre 860 milioni in $SOL in lock – in aggiunta a posizioni importanti $SRM e in altri progetti dell’ecosistema Solana.

La prima precisazione che va fatta a questo punto è la seguente: Coindesk stessa ha ammesso che si potrebbe trattare soltanto di una parte delle sostanze patrimoniali di FTX, precisazione presente nell’indagine iniziale e alla quale nessuno sembrerebbe aver prestato attenzione. È la questione fondamentale, sulla quale torneremo più avanti con la viva voce di FTX stessa.

  • CZ dichiara di voler liquidare le posizioni di Binance relative a $FTT

Il polverone è però scoppiato oggi. Già da qualche giorno qualcuno aveva rilevato dei movimenti sicuramente fuori dal comune per i $FTT che erano in possesso di Binance. A chiarire – e per qualcuno a girare il coltello nella piaga – è arrivato anche CZ, che ha appunto affermato che il gruppo, in seguito ai risultati dell’inchiesta di cui sopra, ha deciso di liberarsi delle sue dotazioni di $FTT.

Come parte della exit di Binance da FTX lo scorso anno, Binance ha ricevuto circa 2,1 miliardi di dollari in BUSD e FTT. In seguito alle recenti rivelazioni che sono venute alla luce, abbiamo deciso di liquidare qualunque posizione rimanente su FTT. Procederemo cercando di minimizzare l’impatto sul mercato. Date le condizioni del mercato e la liquidità limitata, ci aspettiamo che siano necessari mesi per portare a termine l’operazione. Binance incoraggia sempre la collaborazione tra player dell’industria. Riguardo qualunque tipo di speculazione che ritiene questa una mossa contro un competitor, non lo è. La nostra industria è nella sua fase embrionale e ogni volta che un progetto fallisce pubblicamente questo danneggia ogni utente e ogni piattaforma. Deteniamo token sul lungo periodo in genere. E abbiamo detenuto questo token fino a qui. Rimaniamo trasparenti nelle nostre azioni.

Un tweet che ha innescato un ciclo di vendite importanti sul mercato, con $FTT che, vedremo anche questo più avanti, in realtà ha tenuto sui 22$ per poi ripartire. Complice anche una dichiarazione pubblica del leader di Alameda, che ha invitato Binance a vendere qualunque quantità di $FTT a 22$, dato che avrebbe trovato Alameda stessa come compratore.

Binance - la posizione
Binance ha preso posizione dopo qualche giorno

Abbiamo interpellato FTX Italia: ecco cosa ha detto ai microfoni di Criptovaluta.it

La questione è di quelle che meritano quel miglio in più in termini giornalisti e siamo riusciti ad entrare in contatto con FTX Italia, che ci ha comunicato quanto segue.

I quindici miliardi [ai quali fa riferimento Coindesk, NDR] sono solo di una delle entità di Alameda. I token e gli $FTT sono già coperti da posizioni di hedging tramite derivati, non si tratta di posizioni spot long. E troviamo strano che la notizia sia uscita 4-5 giorni fa e che solo oggi venga fuori tutto questo scalpore. FTX e Alameda sono comunque due entità separate con modelli di business separati. Forse il bear market non è il momento migliore per fare FUD.

Rimanendo aperti i nostri microfoni anche per le controparti, nominalmente Coindesk e Binance, è necessario comunque sottolineare che già nell’inchiesta iniziale del giornale online era segnalata la possibilità che le sostanze di cui si parlava all’interno dell’indagine stessa potevano non essere la totalità del patrimonio di Alameda.

FTX Italia - RISPOSTA
FTX Italia ci ha fornito la sua versione dei fatti

Nel frattempo $FTT ovviamente fa registrare, come prevedibile, volumi importanti, con Binancevai qui per ottenere un conto gratuito – per un intermediario che continuerà ad offrire $FTT, che nonostante questo episodio continuerà ad essere trattato come tutti gli altri token presenti a listino.

Ci sono state poi nel durante delle dichiarazioni di Alameda che hanno riportato un po’ la calma sul mercato, con un rimbalzo proprio sui 22$.

Le dichiarazioni di Caroline Ellison di Alameda

Anche Caroline Ellison, bene sia sicuramente personalità meno conosciuta rispetto a CZ, ha deciso di affidare a Twitter la sua replica.

Qualche nota sul bilancio che è circolato recentemente. Quello specifico balance sheet è una parte delle nostre entità corporale. Abbiamo oltre 10 miliardi di asset che non sono inclusi. Ci sono hedge che non sono inseriti in quel bilancio. Dato il momento nello spazio del credito cripto abbiamo già restituito larga parte dei nostri prestiti.

Anche se l’apice si è avuto poco dopo, quando sempre Caroline Ellison ha scritto:

CZ, se stai cercando di minimizzare l’impatto delle tue vendite di FTT, Alameda acquisterà felicemente tutto quello che hai a 22$.

Messaggio che è stato poi quello che ha innescato il rimbalzo dai minimi di 22$ e che ricorda, va segnalato, un vecchio tweet di SBF, capo di FTX, di quasi 2 anni fa che riguardava però Solana.

Comprerò tutti i $SOL che hai, adesso, a 3$. Vendimi tutto quello che vuoi. Poi vai a f****lo.

Uno degli scambi forse più divertenti (e pepati) della storia del cripto Twitter. In quel caso ebbe ragione SBF, e tutti possono verificarlo cercando il prezzo attuale di Solana.

I microfoni della nostra testata sono sempre accesi… anche per Binance!

Siamo ovviamente a disposizione per una replica di Binance, anche attraverso le loro entità italiane, o anche di Coindesk. Gli elementi di cui siamo in possesso sono stati tutti inseriti in questo approfondimento, affinché tutti possano farsi una propria idea liberamente.

E chiunque vorrà aggiungere la sua perché coinvolto in questa ennesima spy story del mondo cripto, troverà nel tempio dell’informazione cripto in lingua italiana libertà di affermare quello che ritiene. Sempre con lo scopo di offrire ai cripto-appassionati italiani quanto serve per formarsi un’idea precisa.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

12 commenti

  1. Un signore questo Sam, “vendimeli e poi vai affac****”
    Forse è utile precisare che sia Alameda sia Ftx sono di sua proprietà, non è che si tratti di un aiuto proprio super partes. E che il signor Sam sta facendo lobbying da mesi in America per far passare le regole sulle crypto che vuole LUI… e non sono per niente belle regole per il settore.
    E’ pieno di Stoppana nelle casse: chissà quanta ne ha dumpata oggi? Stoppana ha perso i 38 dollari, poi i 37, i 36, adesso anche i 35, è arrivata a 34, anzi è sotto pure a quelli. Bello poi l’annuncio di google di ieri, con toni incredibilmente professionali: è andato sul twitter di uno dei fondatori di stoppana e s’è messo a scrivere “Gliela diciamo la grossa novità?!?!” “Adesso che abbiamo la vostra attenzione: beh abbiamo messo su un validatore di stoppana!” e subito dopo “Non vi è bastata questa notizia? Ne volete un’altra, vero? Beh ce l’abbiamo: integreremo nei prosssimi anni blablabla”. Ci mancava solo mettessero #paid_advertisement ed era perfetto 😀
    Peccato, perchè questa stoppana è una tecnologia a prova di bomba XD

    Sarò fud o sarà vero, non lo so. CZ non mi sembra uno che si diverte a spargere fud, sparandosi nei piedi da solo, ANZI.
    O è iniziata una guerra tra exchange o c’è del marcio in Danimarca. Io prendo i popcorn, e non mi metto a shortare FTT e Stop.. .ehm, Sol, unicamente perchè sono contrario a tutto quello che non è buy, hold e sell diretto.
    Ma lo ammetto, la tentazione per un millisecondo l’ho avuta 😀

    • Ciao Jacopo, grazie come sempre per la tua disamina. Hai detto bene, almeno secondo me: si è iniziata una guerra molto forte tra exchange secondo me, ed è davvero deleterio per l ‘intero settore ovviamente. Spero vivamente di sbagliarmi.

      • Possibile, sì. Per quanto io non ami assolutamente nessuno dei due, perchè troppo potere nelle mani di pochi mi spaventa sempre, preferisco di gran lunga CZ di Binance se devo guardare a chi può aiutare di più il settore / lo ha aiutato di più in passato.
        Dire “sei in difficoltà? e vabbè ti compro io”, come sembrava voler fare SBF tempo fa può aver bloccato la catena di fallimenti dopo che 3ac era saltata, certo, ma era ben lungi dall’essere una mossa disinteressata… e soprattutto il lobbismo che sta facendo ora è veramente di bassa lega. Per come la vedo io, c’è una buona possibilità che CZ abbia attaccato SBF proprio perchè sarebbe troppo danneggiato (lui in primis, ovvio, e il settore tutto subito dopo) dalle regole che SBF vuol far approvare. Se il secondo ritira la sua proposta a breve e CZ smette di vendere FTT almeno sapremo cosa c’era sotto, vediamola così!

        • va bene, potete chiamarmi Oracolo da ora… altro che il nonno di Giorgio 😀

          @cz_binance
          Liquidating our FTT is just post-exit risk management, learning from LUNA. We gave support before, but we won’t pretend to make love after divorce. We are not against anyone. But we won’t support people who lobby against other industry players behind their backs. Onwards.
          10:49 PM · 6 nov 2022

          • Gianluca Grossi

            Sì, c’era “beef” da tempo tra i due. Qualche gg fa SBF ricordò pubblicamente che alla fin fine CZ a Washington non ci può andare (ci sono complicazioni legali). Personalmente trovo assurdo che “beef” personale debba arrivare a questi livelli. Ma hey, non sono società quotate e alla fine dei feudi relativamente personali.

          • Questa me l’ero persa…
            Quello che mi ha stupito davvero è il candore con cui CZ l’ha ammesso: “non farò finta di non vedere che giochi sporco alle spalle dei rivali”. Che bomba o_O
            Probabilmente vuole il supporto della community contro un avversario molto pericoloso anche per lui – e probabilmente sta già iniziando a raccoglierlo… se poi chi è d’accordo con lui iniziasse a vendere FTT, Alameda se la vedrebbe molto male (buona parte del suo patrimonio si basa proprio su FTT, uno dei carissimi token stampato dalla thin air, come del resto BNB)
            Sicuramente se ne vedranno delle belle nei prossimi giorni!

  2. Buongiorno a tutti amici, ieri mi sono perso, colpa del risotto zucca e gorgonzola…….
    È successo un macello?
    Se ho capito bene la storia di ftx è simile a quella di nexo, ftt messi a bilancio ” erroneamente “?
    Il buon CZ ha approfittato per dargli una spintarella, eh eh CZ non si fa!
    Ci manca solo che ora si mettono a farsi la guerra Pompeo e Locullo.
    Poi Jacopo, rispetta le gerarchie il nonno era del 14, 1914, mettiti in coda😃

    • Nzomma… Il proprietario di Ftx, SBF, si è messo a fare lobbing per il proprio tonaconto; CZ di Binance aveva da anni dei token FTT (token dell’exchange ftx) nel wallet e gli ha detto “Io li dumpo perché tu fai schifo e non siamo più amici”. Poi è arrivata Alameda, che è sempre proprietà di SBF, e ha detto “Ehi CZ te li compro io tutti i token a 22 dollari cad, non dumparli!” ma ovviamente CZ se ne guarda bene. In settimana c’erano state voci su Alameda, che secondo alcuni è insolvente. Alameda è piena zeppa proprio di Ftt (e Sol).

      Fact:
      – il valore di Ftt è sceso fino ai 22 dollari (chissà perché si è fermato PROPRIO ai 22, come l’offerta di Alameda… bello avere le spalle coperte – per ora)
      – Solana è scesa dai 38 ai 31 dollari

      My 2 cents: nessuno fallirà. Ma, come detto nell’altro post, per come son fatto preferirei non avere nemmeno 1 euro a rischio (toglierei tutto da ftx, venderei Ftt, bnb e sol… se solo li avessi mai avuti)
      Ma è un mondo libero e ciascuno può fare come vuole!

      • Pensa ho appena messo in stake un bel pò di assett su Ftx da poco tempo … dopo aver visto l’accaduto penso che prenderò degli ftt a breve, magari se dumpano ancora un pò… dico tutto ciò non tanto per denigrare ciò che ho letto sopra che anzi prendo in piena considerazione, perchè come al solito si tratta di guerra ai tweet quindi venendo dalla guerra (quella vera per capirci con missili del russo e stai senza acqua e luce per giorni quando ti va bene che ce la fai a camminare) capirai quanto si può prendere in considerazione dei ragazzini viziati che litigano dietro ad un pc… logicamente l’intero comparto economico non è risk free , non solo il mondo cripto… va a parlare con i poveracci che hanno messo i loro risparmi in MPS…. sempre da stare attenti su sto mondo….
        A mio avviso una società che ha comprato Solana a 2$ e che lo stesso asset ha toccato picchi di 200 $ capirete bene che se anche Solana (per portare un esempio) crollasse oggi stesso, loro credete che non hanno già le spalle coperte? Fatevi 2 conti alla mano …. e ricordo che mentre Cz viene dalla “tecnica” SBF di origini ebree (che storicamente ci sanno fare con la pecunia) cognome bankman (poi il cognome stesso eheheh ) , figlio di un noto avvocato e professore di economia e diritto negli states è diventato ricco non con le cripto bensì facendo arbitraggio tra i mercati americani e giapponesi …. se dovesse crollare è semplicemente perchè è voluto crollare…. questa è la mia umile opinione…

        • Ciao, io parlavo solo lato-utente! Quello che ha 4-5 token nel wallet, in piccole quantità, e deve decidere cosa farne. Al momento vedo quei 3 token pronti a fare le montagne russe (magari in bene eh)
          Mai dubitato che qualunque cosa succeda sia CZ che SBF hanno (e avranno) sempre le spalle coperte… e se proprio andrà male potranno attuare i loro piani b, c, d e tutte le lettere dell’alfabeto 🙂

      • Ok, non avevo capito una cozza fritta insomma……..no non dirlo nemmeno per scherzo, se fallisce uno dei due succede una catastrofe secondo me.

  3. la posta in gioco e’ il mercato Usa, da cui Binance e’ tenuto fuori con ragioni pretestuose. CZ si e’ sempre comportato come un signore, con clienti e competitor. non cosi’ si puo’ dire degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *