Home / Migliori Crypto Exchange / FTX Exchange: Recensione completa

La recensione completa di FTX di Criptovaluta.it

FTX Exchange: Recensione completa

FTX (FTX.COM / FTX.EU) è un exchange di criptovalute e provider di servizi finanziari nel mondo cripto e anche, almeno negli USA, per prodotti di finanza classica. È uno dei player più importanti del comparto, sia per quantità che per qualità degli asset offerti, sia per qualità degli stessi. Propone anche derivati a leva, anche sulla versione europea, molto apprezzati dagli speculatori di breve periodo.

FTX è molto di più di un intermediario di criptovalute: è anche legato a fondi importanti nel settore e a servizi accessori che saranno oggetto di questo nostro approfondimento, per un exchange che per quanto inviso a molti rimane una delle destinazioni più comuni per chi vuole fare sul serio nel mondo cripto.

Exchange FTX – Riepilogo:

🌏SITO UFFICIALE ITA:https:/ftx.com/eu
👍Recensioni clienti:4,7/5
🔍Voto Criptovaluta.it:⭐⭐⭐⭐⭐
💰Bonus iscrizione:Sconto fee del 5% aprendo un conto da qui 🟢
💸Fee e commissioni:Variabili (basse)
Apri un conto:Iscriviti Gratis Qui!
Cos’è e come funziona FTX – Introduzione all’exchange

Cos’è FTX . com exchange

FTX è un intermediario di criptovalute, a metà tra l’exchange e la piattaforma, che offre una serie di servizi aggiuntivi rispetto alla media di mercato, in particolare per chi vuole fare trading di breve periodo e sfruttare un sistema di esecuzione rapido e strumenti di analisi adeguati.

  • Exchange

Tramite FTX possiamo acquistare criptovalute. Ne sono presenti a decine e, sebbene siamo lontani dai top del settore in termini di listino, c’è tutto o quasi quello che potrebbe interessarci. Si tratta comunque, e lo vedremo nel corso di questa nostra guida, di un exchange anomalo, perché non serve soltanto per acquistare criptovalute, ma anche per investire con qualche strumento più evoluto.

FTX situazione cos'è
FTX è forse il più ibrido degli exchange
  • Piattaforma completa di investimento

FTX cerca di proporsi anche come una sorta di piattaforma completa di investimento. Oltre all’acquisto diretto di criptovalute, che potremo portare fuori, abbiamo la possibilità di investire anche tramite futures perpetui e dunque costantemente rolling. Questo vuol dire che sono in realtà futures che possiamo utilizzare con leva (nei limiti fissati in Europa). Ci sono poi – e avremo modo di approfondire questa possibilità – anche azioni tokenizzate e che dunque possiamo scambiare 24 ore su 24. Una piattaforma completa che offre un conto gratuito per operare sul mercato a basso costo e senza commissioni fisse per il mantenimento del proprio account.

  • Volontà di allargarsi anche al di fuori del mondo cripto

È a nostro avviso chiarissima la volontà di volersi allargare anche oltre il mondo delle criptovalute. Sono state quotate diverse azioni (e non solo americane), è in arrivo una carta e stanno nascendo a ritmo relativamente rapido tanti servizi che ci permettono di organizzare investimenti relativamente completi.

  • Uno dei più importanti per volumi

In particolare fuori dall’Europa, perché questo exchange/piattaforma si conferma come uno dei più duttili per speculare su Bitcoin ma anche su tanti altri asset cripto. Il player, nonostante sia uno dei più contestati, rimane un punto di snodo fondamentale per tutta l’industria. Nel momento in cui scriviamo FTX vale circa il 5x del mercato globale, con volumi superiori a 10 miliardi di dollari.

FTX SOCIETÀ
FTX è anche un player proattivo del mondo cripto, in termini di investimenti
  • In arrivo un sistema di carte

È anche in arrivo per noi europei un sistema di carte, che ci permetterà di spendere direttamente il nostro budget su FTX con una normalissima carta VISA. Non ci saranno commissioni e potremo utilizzarla in qualunque posto sia accettata appunto una carta di questo circuito. Per il momento noi italiani possiamo soltanto aggiungerci alla waiting list.

  • Forex

È possibile anche iniziare a fare scambi tra le principali fiat currency del mondo, sia da stablecoin che da valute classiche. Possiamo scambiare tra USD, Euro, Dollaro Canadese, Lira Turca, Real Brasiliano. Le coppie potrebbero aumentare, dato che siamo comunque davanti ad un intermediario tra i più attivi in termini di novità integrate.

Videorecensione FTX exchange completa per principianti 2022

Abbiamo realizzato una videorecensione completa su questo noto exchange. Partendo dall’analisi della struttura societaria, per passare alle caratteristiche più tecniche dell’exchange: tutte le informazioni di cui hai bisogno per capire cos’è, come funziona e si usa FTX, anche se sei un completo principiante del mondo delle crypto.

Cos’è, come funziona e si usa l’exchange FTX – videorecensione completa per principianti.

Come funziona FTX: Recensione completa 2022

FTX è uno dei più rilevanti operatori del mondo delle criptovalute, una sorta di via di mezzo tra exchange e piattaforma di trading, che può essere per molte categorie di investitori effettivamente un intermediario unico per tutte le proprie operazioni. La presenza di tante criptovalute di qualità, di servizi che spesso altrove non si trovano e della leva lo rendono relativamente unico all’interno del panorama degli intermediari. Partiamo dunque con il nostro approfondimento.

Come aprire un conto sull’exchange FTX

Possiamo aprire un conto gratuito con FTX (con fee oggi scontate del 5%) in modo molto semplice. Bastano davvero pochi minuti per cominciare a fare cambi, ad acquistare o vendere criptovalute con questo intermediario. Avremo bisogno del dispositivo con il quale stiamo leggendo questo approfondimento e di un documento di riconoscimento.

  • Seguire il link

Seguendo QUESTO LINK possiamo accedere alla pagina di registrazione di FTX ed ottenere per sempre uno sconto immediato del 5% delle fee. Essendo un exchange che opera regolarmente in Europa, dovremo essere dotati di documenti e inserire soltanto informazioni reali, dato che poi queste verranno verificate. Inseriamo le prime informazioni che ci vengono richieste, insieme ad un indirizzo e-mail valido, dato che è tramite questo che poi riceveremo le comunicazioni più importanti da parte dell’exchange.

  • Inserire tutti i dati richiesti

Come da KYC imposto all’interno dell’Europa ci verranno chiesti tutti i dati utili per identificarci, insieme ad un breve questionario che ha come obiettivo principale quello di capire quanta esperienza abbiamo già nel mondo degli investimenti. Niente paura, non è un quiz a premi e non c’è modo di farsi escludere se dovessimo rispondere in modo non conforme. Sono soltanto delle procedure che sono effettivamente imposte dall’Unione Europea. Una volta terminato questo passo, dovremo fornire il nostro documento.

Apertura conto con FTX
L’apertura del conto è rapida e indolore
  • Il documento

Dovremo anche o fare una foto tramite smartphone oppure tramite webcam del nostro computer ad un nostro documento. La procedura è esterna ed è molto rapida e automatizzata. Dopo aver fornito il nostro documento la procedura di registrazione con FTX è giunta effettivamente al termine e non abbiamo alcun tipo di documentazione aggiuntiva da fornire. Ultimo passo sarà quello di decidere che tipo di login a doppia autorizzazione andremo ad utilizzare. Abbiamo anche la possibilità di utilizzare il servizio offerto da Google oppure di ricevere un SMS ogniqualvolta vorremo fare il nostro ingresso sulla piattaforma.

  • Indirizzo email

Al termine della procedura ci arriverà una mail con i dettagli della nostra registrazione e il link per confermare suddetta registrazione. Clicchiamoci sopra e saremo ufficialmente registrati con FTX. Una volta che avremo attivato la nostra mail potremo fare login utilizzando la password che abbiamo scelto e l’autenticazione aggiuntiva che abbiamo selezionato.

  • La registrazione è perpetua

Non dovremo fare più niente. Non dovremo pagare quote associative e non dovremo rinnovare i nostri documenti. Una volta che saremo registrati con FTX potremo contare sul nostro account per sempre.

  • Per chi vuole fare trading di azioni tokenizzate

Sarà necessario fare una procedura aggiuntiva di KYC e dunque inviare documenti di riconoscimento separatamente. In caso contrario non sarà possibile partecipare a questo mercato tramite FTX. Si tratta ad ogni modo di una procedura che non prevede grossi ostacoli e che possiamo completare nel giro di pochi secondi.

Come depositare su FTX

Ci sono diverse modalità di deposito che possiamo utilizzare per versare il nostro denaro su FTX, a seconda che si tratti di criptovalute oppure di valute fiat come Euro o Dollari. In primo luogo va sottolineato il fatto che avremo la piena libertà di versare ad esempio Bitcoin o Ethereum e di venderli in Euro per poi reinvestire in altra cripto. Una possibilità che è offerta da quasi tutti gli exchange e la cui presenza è comunque segnale di qualità e di attenzione per la libertà dell’utente.

FTX carte e depositi
Per il momento le carte, dall’Europa, non sono disponibili
  • Per chi vuole versare in criptovalute

Potremo versare quasi 300 diverse criptovalute tra quelle che vengono supportate da FTX. Ci basterà andare nella sezione Portafoglio, poi Saldi, poi scegliere in corrispondenza della criptovaluta che vogliamo versare di nuovo Deposito.

Accederemo così ad una schermata informativa dove troveremo l’indirizzo del wallet verso il quale versare. Nel caso in cui la criptovaluta che ci interessa versare dovesse essere disponibile su più network, potremo selezionare da questa schermata il network che ci interessa utilizzare. Il versamento sarà dunque in questo caso niente di più semplice di un normalissimo trasferimento di criptovalute e dopo le conferme necessarie per il network, lo troveremo a disposizione già per le operazioni.

  • Per chi vuole versare in denaro fiat

Nello specifico del nostro caso dovremo procedere con L’Euro. Ci basterà anche in questo caso cliccare, nella divisione Portafoglio, su Deposito in corrispondenza di Euro e potremo scegliere di farlo con:

BONIFICO SEPA: è il bonifico standard che siamo già abituati ad utilizzare per qualunque tipo di operazione anche al di fuori del mondo delle criptovalute. Cliccando su Bonifico SEPA avremo accesso a tutte le indicazioni che riguardano il bonifico: il nome dell’intestatario sarà il nostro e il trasferimento sarà verso una banca svizzera. Nel giro di 24 ore dovrebbe essere accreditato senza problemi.

STABLECOIN: possiamo anche depositare con EUROC, che è lo stablecoin di Circle dedicato all’Euro. Nel caso di versamento in questo senso, avverrà comunque uno scambio automatico gestito da FTX che ci vedrà accreditare sul nostro wallet direttamente euro classici.

BONIFICO ISTANTANEO: sono anche supportati i bonifici istantanei. Nel caso in cui il nostro conto in banca dovesse supportarli, potremo effettuarli anche verso FTX: attenzione però perché non si tratta degli stessi estremi bancari del trasferimento classico. Dovremo pertanto seguire la stessa procedura e ottenere gli estremi verso i quali fare il trasferimento.

BONIFICO CLASSICO: anche da conti extra-europei. Il cosiddetto Wire Transfer è sicuramente la modalità più scomoda di accredito, ma comunque disponibile per chi dovesse avere di queste necessità. Seguiamo la medesima procedura, scegliamo BONIFICO e poi andiamo ad investire il denaro che preferiamo.

  • Non sono disponibili carte

Almeno per il momento no è disponibile versare con carta all’interno di FTX. Poco male: sono comunque disponibili canali più che sufficienti per fare fronte alle necessità di ciascuno. Non sappiamo se in futuro FTX andrà ad integrare anche la possibilità di fare versamenti tramite carte di credito o di debito.

Come prelevare da FTX

Anche per quanto riguarda i prelievi abbiamo in realtà a disposizione diverse strade per chi vuole portare fuori i propri denari o le proprie criptovalute da FTX verso conti privati.

  • Per chi vuole prelevare criptovalute

Questo è di gran lunga il metodo migliore, che si tratti di stablecoin oppure di altra criptovaluta. Andiamo sulla sezione Portafoglio e in corrispondenza della criptovaluta che vogliamo prelevare clicchiamo Prelievo. Avremo davanti agli occhi una schermata che ci obbliga ad inserire l’ammontare che vogliamo prelevare, così come l’indirizzo e, nel caso fosse disponibile, il network preferito. Inseriamo anche il codice ricevuto via SMS e potremo cliccare su Prelievo, per ricevere nel giro di pochi secondi la criptovaluta che ci interessa.

Questo metodo è attivo per tutte o quasi le criptovalute che son disponibili per il trading su FTX e potremo in pochi minuti tornare in possesso delle nostre criptovalute.

  • Per chi vuole prelevare euro

Per chi vuole prelevare euro sono invece disponibili wire transfer, ovvero dei bonifici internazionali che hanno un minimo di 100€ come controvalore. Si tratta di un metodo unico rispetto ai diversi che abbiamo invece per i depositi, forse una delle mancanze più importanti di FTX. Consigliamo senza mezzi termini di utilizzare ove possibile il prelievo in cripto.

FTX Card

FTX ha anche inaugurato un servizio di carta di pagamento VISA che è collegato direttamente al nostro account. Si tratta di un servizio che per noi italiani è in fase di lancio e per il quale, almeno per il momento, non potremo fare altro che metterci in lista. Sono state però già annunciate delle caratteristiche molto interessanti, che renderanno questa carta una delle più richieste del mondo cripto.

  • Nessuna commissione

Non ci sono commissioni per richiedere la carta né tantomeno per mantenerla. Tutti coloro i quali hanno un account FTX possono richiederla e ottenerla, per poi gestirla direttamente tramite la App dedicata.

  • Per spendere le criptovalute

Tramite la carta potremo spendere le criptovalute che abbiamo dentro FTX, che vengono cambiate all’istante al momento del pagamento. Dovrebbero essere supportate tutte le criptovalute che possiamo acquistare e vendere tramite FTX.

  • Per ora possiamo soltanto accedere alla waiting list

Per ora la carta di FTX non è disponibile per noi italiani e possiamo al massimo iscriverci alla waiting list, che ci permette di essere contattati non appena si avranno nuove sul servizio. Non dovrebbe comunque mancare molto.

FTX Earn

Collegato a FTX esiste anche un servizio di staking che permette di mettere a rendita passiva il token FTT che è proprio dell’ecosistema e di ottenere così non solo indietro altra criptovaluta, ma anche altri tipi di privilegi. In aggiunta è disponibile lo staking anche per SerumSolana e Raydium, le tre criptovalute più rappresentative del mondo di Solana.

  • Staking per sconti e prelievi gratuiti

Chi mette in staking FTT ottiene non solo in cambio le ricompense dello staking, ma anche diversi privilegi, tra i quali una riduzione consistente delle commissioni che dobbiamo pagare per ogni transazione e anche crescenti prelievi gratuiti. Questo è garantito esclusivamente con lo staking del token nativo dell’intermediario, ovvero FTT.

  • Mettere in staking i migliori token di Solana

Possiamo anche mettere in staking per ricevere le relative ricompense Solana e quelli che possiamo considerare come i migliori token di questo ecosistema, ovvero Serum e Raydium. Si tratta di un parterre di possibilità per il momento decisamente ristretto, almeno rispetto a quello che offre la concorrenza. La speranza è quella di vedere FTX migliorare anche sotto questo aspetto, che rimane uno dei più carenti dell’intera piattaforma.

FTX Token: Cos’è, come funziona e caratteristiche di $FTT

FTX ha anche un proprio token di utility, in linea con quanto fanno anche diversi concorrenti, un token che è nato per offrire servizi aggiuntivi e migliori condizioni ai clienti che dovessero metterlo in staking. Come è facilmente intuibile, tale token ha un valore economico sul mercato proprio in virtù dei privilegi che offre e possiamo anche utilizzarlo per fare staking per ottenere sconti e in generale commissioni più basse.

  • Un token sul formato di Ethereum

$FTT, questo il nome del token sui mercati, è un token che fa capo agli standard di Ethereum ed è dunque liberamente scambiabile su questo network. Si tratta di una forma standard, che coinvolge tutti o quasi i token di questa tipologia.

  • Principalmente per ottenere dei privilegi

Si tratta di un token di utility puro, perché tramite lo staking possiamo ottenere commissioni più basse, prelievi gratuiti e altri privilegi periodici che FTX lancia in concomitanza di campagne specifiche. Non vi sono associati poteri di governance, così come non ci sono utilità esterne.

  • Scambiato su tutti i principali exchange

Data l’enorme rilevanza di FTX su scala globale, è abbastanza ovvio che il token stesso venga utilizzato anche come strumento di investimento, ovvero che venga comprato e venduto non per trarne utilità sull’exchange ma piuttosto per cercare di ricavarne un guadagno. È oggi un token già con una capitalizzazione molto rilevante.

  • Legato ai destini dell’exchange

Forse è anche inutile sottolineare come in realtà i destini in termini di prezzo di $FTT siano legati a doppio filo a quanto riuscirà ad imporsi l’exchange stesso sul mercato internazionale. Non è una questione semplice. E anzi, è una questione delle più complesse, perché c’è una concorrenza che si fa ogni giorno più agguerrita. Dall’altro lato c’è da sottolineare come FTX sia ben piazzato per vincere anche questa specifica battaglia.

Come comprare criptovalute con FTX: Esempi pratici [Guida passo passo]

Abbiamo due strade differenti per acquistare criptovalute, in senso diretto e in senso lato, con FTX. Possiamo infatti operare sul mercato dei futures perpetual oppure direttamente sul mercato spot, con questa seconda opzione che ci permette di acquisire effettivamente criptovaluta senza i benefici però che sono garantiti dai derivati. Effettueremo due tipi di ordini, uno con Bitcoin e invece l’altro su Ethereum Spot per vedere come acquistare.

  • Investire sui derivati Bitcoin con FTX

Il primo passo rimane quello di aprire un conto gratuito con FTX – procedura che ci terrà impegnati per pochi minuti, nel caso in cui non l’avessimo già portata a termine. Un volta che avremo ottenuto la registrazione, potremo fare login all’interno della piattaforma.

DENTRO LA PIATTAFORMA: la piattaforma offerta da FTX è semplice e lineare, sia per chi ha già esperienza in questo senso, sia invece per chi si sta muovendo per la prima volta nel mondo cripto. Clicchiamo su Futures e poi su BTC/PERP, che è il primo che troveremo nella lista. Si aprirà in pochi istanti la schermata di ordine, che riporta al centro il grafico e sulla destra tutto quello di cui abbiamo bisogno per fare il nostro ordine.

ORDINE: sulla destra potremo selezionare tra Acquista e Vendi BTC Perp. Dato che vorremo operare long e quindi al rialzo, potremo scegliere il primo e procedere inserendo la quantità di denaro che vogliamo investire. Possiamo in alternativa, nella prima casella, inserire anche la quantità di Bitcoin che ci interessa acquistare. Dovremo poi selezionare dal menù a tendina se scegliere un ordine limite che si innescherà solo al raggiungimento di un determinato prezzo, oppure un ordine a mercato. Sempre dalla stessa tendina avremo l’opportunità di fare ordini Stop e Take Profit, operando così con maggiore articolazione. In fondo alla schermata di ordine troviamo anche la leva applicabile, che nel caso degli account aperti in Europa è di 2x.

Ordine futures FTX
Fare un ordine sui futures è semplice

ACCENDERE L’ORDINE: quando tutti i dettagli del nostro ordine saranno corretti, potremo cliccare su ACQUISTA per procedere all’ordine stesso.Una volta che l’ordine sarà stato aperto potremo poi chiudere la nostra posizione al centro della schermata, semplicemente scegliendo Chiudi a mercato.

  • Comprare Ethereum Spot su FTX

Anche per acquistare sul mercato Spot e dunque senza Derivati dovremo ottenere un conto gratuito con FTX con fee scontate del 5%. Una volta espletata la procedura, che ci terrà impegnati per qualche minuto se non l’avremo già fatta, potremo procedere con l’ordine.

  • Andiamo sul mercato SPOT

ACCEDERE ALLA PIATTAFORMA: Clicchiamo su Spot+ e successivamente selezioniamo quanto viene offerto da ETH/USD. Clicchiamoci sopra e avremo a disposizione il grafico, l’orderbook, nonché la medesima schermata di ordine che abbiamo già visto con il mercato dei derivati su Bitcoin.

INSERIRE L’ORDINE: le modalità di inserimento ordine sono perfettamente identiche. Possiamo inserire la quantità di Ethereum da acquistare oppure inserire il controvalore in Dollari USA. Scegliamo se operare con un ordine POST o IOC e quando saremo pronti potremo cliccare su ACQUISTA per concludere l’ordine.

FTX ordine SPOT
Ordine spot su FTX

CHIUDERE L’ORDINE: il medesimo ordine sarà sempre disponibile dalla sezione centrale della piattaforma, che ci permette di chiudere rapidamente l’ordine sempre con un click.

FTX fee: costi e commissioni dell’exchange

FTX è un broker molto gettonato anche perché ci permette di investire sulle criptovalute con commissioni molto ridotte almeno rispetto a quelle che sono praticate in genere dagli exchange e dalle piattaforme di trading sul mondo cripto.

  • Sistema a tier

Ovvero sistema a livelli che prevede delle commissioni sempre più basse al crescere dei nostri volumi degli ultimi 30 giorni. Una tabella può riassumere in modo piuttosto efficace come si muovono questo tipo di commissioni.

📑TIER💰VOLUME 30 GG🤖MAKER FEE🚀TAKER FEE
100,02%0,07%
2Tra 0 e 2.000.0000,015%0,065%
3Tra 2 e 5 milioni0,005%0,055%
4Tra 5 e 10 milioni0%0,05%
5Tra 10 e 25 milioni0%0,045%
6Da 50 milioni in su0%0,04%
Le commissioni su FTX

NOTA IMPORTANTE SULLE COMMISSIONI: Iscrivendosi gratuitamente da questo link invito di Criptovaluta.it, si otterranno per sempre lo sconto del 5% delle fee.

Ci sono poi degli sconti che vengono riservati a tutti coloro i quali hanno $FTT in portafoglio. Ovvero più $FTT abbiamo, più ci verranno applicate commissioni basse. Anche in questo caso una tabella può essere più efficace per capire come si muove questa piattaforma.

FTT DETENUTISCONTO
100$3%
1.000$5%
5.000$10%
10.000$15%
50.000$20%
100.000$25%
200.000$30%
500.000$35%
1.000.000$40%
2.500.000$50%
5.000.000$60%
Gli sconti sulle commissioni in relazione ai $FTT detenuti

NOTA IMPORTANTE SULLE COMMISSIONI: Iscrivendosi gratuitamente da questo link invito di Criptovaluta.it, si otterranno per sempre lo sconto del 5% delle fee.

  • Commissioni per il prelievo e il deposito

Non ci sono commissioni per il deposito e il prelievo di criptovalute all’interno della piattaforma di FTT. Così come non ci sono commissioni per quanto riguarda i depositi classici, a meno che non ci siano errori e quindi la piattaforma debba restituire denaro. Abbiamo inoltre un prelievo gratis entro 7 giorni e un altro prelievo gratis e abbiamo almeno 25 FTT. In caso contrario si applica una tassa di 32€ ma solo sui prelievi inferiori a 5.000$ di controvalore.

FTX COSTI
FTX presenta un piano di commissioni molto competitivo
  • Commissioni per la chiusura dei futures

Anche in questo caso operiamo pienamente senza alcun tipo di costo o di commissione, visibile o nascosta. Un altro vantaggio importante per chi vuole ricorrere ai servizi che sono offerti da questo intermediario.

  • Funding Rate

In realtà non è una commissione, ma un interesse incorporato nelle posizioni dei derivati. A seconda del rapporto tra richiesta di long e di short viene applicato un tasso di interesse (che può essere negativo) e che è in genere di piccola entità, a meno che non ci si trovi ad operare con leve molto elevate. Dobbiamo tenerne conti, anche se è sempre consultabile nella specifica pagina d’ordine, che ci fornisce anche un calcolatore per capire quanto ci costerà la posizione. I funding rate vengono aggiornati più volte nel corso di una giornata e sono dinamici, a seconda di come si sta muovendo il mercato.

FTX Wallet: Come funziona? Recensione

FTX non offre un wallet separato per le criptovalute per le quali supporta deposito e prelievo. Avremo accesso a wallet dei quali non custodiamo le chiavi noi (ma loro) e che dunque hanno funzionalità davvero minime. Sono comunque funzionali a sufficienza da permetterci di versare cripto e ritirarle a nostro piacimento, senza che ci siano effettivamente ostacoli di alcun tipo.

Wallet offerto da FTX
Occhio, non è una buona custodia per le vostre cripto
  • Quali wallet sono presenti

Abbiamo in realtà supporto per oltre 270 tra stablecoin, criptovalute classiche e anche valute fiat. Sono quindi supportati in termini di deposito e prelievo tutti gli asset che sono effettivamente supportati da questo intermediario.

  • Cosa ci possiamo fare?

Niente di più del versamento e del prelievo. Per ogni asset, andando a cliccare su Deposito potremo scegliere anche i diversi network di trasferimento che sono supportati, avendo effettivamente a disposizione più di un singolo wallet per ogni asset supportato.

  • Possiamo ottenere le chiavi del nostro wallet?

No. Non ci sono chiavi collegate e non avremo nulla della gestione di sicurezza del nostro wallet. Per questo motivo le grandi somme non dovrebbero essere detenute su questo intermediario, seguendo la disciplina del not your keys, not your coins. O meglio, uomo avvisato…

  • Supporto per tutti i principali network

Una delle cose più interessanti tra quelle offerte da FTX è il supporto ovunque possibile dei trasferimenti su Solana, ma anche su BSC, Arbitrum e laddove fossero supportate dal Coin anche altri tipi di network. Questo rende molto economico e molto rapido spostare il grosso dei token e dei coin con i quali potremmo avere a che fare durante le nostre scorribande sul mercato. Non ci sono effettivamente limiti in questo senso e il supporto per i network anche più alternativi è un pro importante per FTX.

FTX Azioni Tokenizzate: come funzionano

All’interno di FTX troviamo anche delle azioni tokenizzate, ovvero delle azioni quotate sui normali mercati finanziari che però possiamo scambiare come se si trattasse di criptovalute. È un sistema che in realtà avevano provato ad implementare anche altri crypto exchange ma che soltanto FTX è riuscito a far funzionare con certi volumi.

  • Non sono tecnicamente azioni reali

Nel senso che nonostante ci sia l’azione regolarmente depositata all’interno dei conti di FTX, quella che ci stiamo scambiando non è, a tutti gli effetti, il titolo stesso. È un gettone cripto che possiamo scambiarci utilizzando la piattaforma di FTX.

FTX - recensione azioni tokenizzate
Un’altra funzionalità interessante di FTX
  • Possibilità di frazionare

Così come avviene anche con i broker CFD. Questo è forse uno degli aspetti più interessanti tra quelli che vengono offerti da FTX, perché possiamo comprare azioni che unitariamente sono molto costose anche in piccole parti. E dunque con un piccolo capitale potremmo investire ad esempio in Tesla o anche in Amazon.

  • Si percepiscono dividendi.

I dividendi che vengono eventualmente generati dalle azioni vengono accreditati. E dunque operando con FTX su questo mercato avremo la certezza di poter ottenere tutti i benefici che sono legati al possesso di azioni. Sui futures su tali titoli invece la questione è più complessa e si dovrà procedere caso per caso.

  • Ci potranno essere diritto di voto

In futuro si potranno anche esercitare, forse anche per i clienti europei i diritti di voto che sono collegati alle azioni. Quando questo sarà implementato, di fatto le azioni tokenizzate offerte da FTX saranno in tutto e per tutto identiche alle azioni che siamo abituati a comprare direttamente su altre piattaforme.

  • Costi contenuti

I costi di transazione del token sono molto contenuti e riflettono quelli che abbiamo visto ad esempio per le criptovalute classiche tramite le quali operare con FTX. Questo è un altro vantaggio rispetto alle azioni reali, che in genere sono gestite da piattaforme che chiedono commissioni fisse e piuttosto alte, che gravano in particolare su chi volesse fare scambi rapidi e magari più volte al giorno.

  • Da valutare il rischio di controparte

Ovviamente rimane da valutare il rischio di controparte, ovvero la possibilità che ci siano problemi di custodia dell’asset sottostante. È un rischio che ci sentiamo di valutare, almeno per ora, come minimo. Nel complesso le azioni di FTX è da ritenersi come estremamente avanzato e sicuramente una buona aggiunta ad un operatore che ci offre la possibilità già di investire su tutte le principali criptovalute.

FTX Forex: come funziona

FTX ha anche un’offerta, per quanto minima, di Forex, ovvero la possibilità di scambiare cambiare valute fiat contro altre valute fiat, che siano in forma di Stablecoin o meno.

  • Poche coppie, ma rilevanti

Ci sonO poche coppie a disposizione, ma comunque tra le più rilevanti del mercato. Possiamo scambiare infatti Euro, Dollaro, Dollaro Canadese, Sterlina, Real Brasiliano, Yen Giapponese, Lira Turca e combinazioni tra questi.

  • Con la stessa identica piattaforma

Abbiamo a disposizione la stessa identica piattaforma per quanto riguarda il Forex e così possiamo andare ad operare tramite la stessa interfaccia sia per le criptovalute, sia invece per il mondo delle valute fiat.

  • Stesse commissioni

Anche le commissioni offerte sul cambio sono molto basse e in linea con quanto abbiamo visto per le criptovalute. Un altro importante vantaggio per chi vuole utilizzare questo specifico intermediario per le proprie operazioni sul Forex.

  • Possibilità di prelevare anche Fiat

Altro fatto interessante è che in realtà possiamo utilizzare, per somme considerevoli, questo servizio anche per cambiare da fiat a fiat e poi prelevare. Un servizio aggiuntivo che rende FTX particolarmente duttile per un gruppo forse non numeroso, ma comunque esistente di utenti.

FTX App iOS e Android: come funzionano + Download

Con FTX possiamo anche accedere ad una App Bitcoin e per trading criptovalute che offre grosso modo tutto quello che abbiamo anche a disposizione con il servizio accessibile via browser.

  • È gratuita

Non bisogna spendere nulla per scaricarla né per utilizzarla. L’App di FTX è completamente gratuita e possiamo scaricarla sia per iPhone sia invece per Android e quindi per tutti gli altri dispositivi smartphone. È direttamente disponibile sugli store dei rispettivi sistemi operativi.

  • Ha tutte le funzionalità disponibili anche via browser

Altro punto sicuramente a favore per quanto riguarda la App di FTX è la possibilità di utilizzare tutti i servizi che sono già disponibili anche all’interno della App via browser. Tutto quello che abbiamo analizzato all’interno del nostro approfondimento è disponibile anche sulla app di FTX.

  • Accesso da smartphone e tablet

La App di FTX è disponibile anche per chi vuole muoversi da tablet, così da avere a disposizione anche strumenti a grafico più semplici da utilizzare grazie alla maggiore dimensione dello schermo. Potremo così operare liberamente tramite qualunque tipo di dispositivo preferiamo.

  • Punteggi molto alti

I punteggi che la App ha ottenuto presso le principali piattaforme per le recensioni sono molto alti, confermando così la bontà della scelta anche da parte nostra nel recensire questo specifico intermediario.

FTX è affidabile o una truffa? Opinioni reali del 2022

FTX non è una truffa, ma è un exchange molto affidabile e che non ha uno score con all’interno sottrazione di fondi degli utenti, hack o quant’altro potrebbe renderlo un intermediario da poter associare a delle truffe.

  • Sede principale alle Bahamas

Che non deve però, almeno a nostro avviso, essere fonte di alcuna preoccupazione. Parliamo infatti di un intermediario che è lì per motivi che si possono facilmente comprendere. È motivo di preoccupazione? Siamo sicuramente lontani dalle garanzie che possono offrire gli operatori registrati all’OAM.

FTX truffa
No, non è una truffa
  • Segue le regole europee

FTX segue già per tutti i clienti che si registrano dall’Europa le regole interne UE, e questo vale anche per quanto riguarda i dispositivi di protezione che la legge impone. È già presente tra le altre cose una licenza CySEC, che è la stessa che viene utilizzata dalle principali piattaforme di investimento in Europa.

  • La licenza CYSEC

La licenza CYSEC è intestata a K-DNA che è controllata appunto da FTX e che permette al gruppo di operare nella piena legalità in Europa e dunque di offrire anche tutte le protezioni che riteniamo necessarie per gli investitori che non vogliono correre rischi.

  • Presto un’altra presenza in Europa?

Queste sono le voci che ormai circolano da qualche settimana, ancora da confermare, ma che dovrebbero rendere ancora più solida la presenza di questo exchange in Europa, offrendo un altro livello di sicurezza chi vuole investire dall’Europa. Un altro segnale del fatto che non siamo affatto davanti ad un intermediario che può essere associato a qualsivoglia truffa.

licenze FTX
La location sarà bizzarra, ma c’è anche una licenza CySEC

Conviene usare FTX per acquistare criptovalute?

Ci sono altri aspetti che dovremo valutare per rispondere a questa domanda e quindi decidere se possa essere conveniente o meno fare trading con FTX. Inseriremo le nostre opinioni e anche quelle che sono le opinioni di chi ha già utilizzato il servizio.

FTX exchange Pro e Contro

Ci sono, come per tutti gli intermediari, dei pro e dei contro nell’utilizzo di FTX, che possono renderlo più o meno interessante e utile per diversi profili di utenti ed investitori. Riassumeremo tutto è in nostro possesso al fine di offrire a tutti un quadro il più possibile chiaro.

  • Pro di FTX

Ci sono diversi pro che a nostro avviso garantiscono a FTX una posizione di assoluto prestigio all’interno del mondo delle criptovalute e dei suoi operatori.

LISTINO BEN FORNITO: il listino di FTX è tra quelli più forniti dell’intero comparto, con una scelta che propende in modo netto verso gli asset speculativi del mondo cripto. Per chi vuole investire in termini di speculazione, su FTX c’è sempre disponibile tutto o quasi quello che serve. Cripto emergenti e non, per un quadro tra i più completi di sempre.

OTTIMA PIATTAFORMA: con la possibilità di fare analisi tecnica e anche gestire ordini complessi. Siamo in pari con le migliori piattaforme di investimento che abbiamo a disposizione presso gli intermediari professionali.

COMMISSIONI BASSE: le commissioni proposte da FTX sono oggettivamente basse anche rispetto alla media dei migliori intermediari presenti nel mondo delle criptovalute. Questo è qualcosa di importante, in particolare per chi investe somme considerevoli.

LEVA: è disponibile la leva finanziaria, il che ci permette di investire aumentando la nostra esposizione a capitale invariato. Aumentano i rischi, ma anche per chi sa utilizzarla le opportunità di fare trading con profitto.

SHORT: data l’impostazione generale di FTX è possibile anche fare short, ovvero puntare al ribasso di tutti i principali cripto-asset che sono a listino presso questo intermediario.

  • Contro di FTX

NO CARTA: forse è un problema per chi non può fare bonifici, ma può essere facilmente superato anche tramite il versamento in criptovalute.

SEDE: per qualcuno operare con intermediari che sono al di fuori dell’UE come sede principale può esser un problema. Nel caso di FTX almeno a nostro avviso però non dovrebbe esserlo, perché siamo comunque davanti ad un intermediario che ci garantisce con una licenza CySEC.

👍PRO DI FTX👎CONTRO DI FTX
ListiniNo carta
PiattaformaSede alle Bahamas
Leva
Short
Commissioni basse
Pro e contro di FTX secondo i nostri analisti

FTX VS Binance: Quale conviene di più? Pro e contro di entrambi

Binance è il primo exchange al mondo per volume di transazioni ed è pertanto il metro di paragone non solo per FTX, ma più in generale per qualunque exchange di criptovalute voglia cercare di imporsi sul mercato. Faremo qui un confronto che cercherà di evidenziare i principali pro dell’uno e dell’altro, così da poter fornire elementi utili per la decisione.

  • Listini

Sono in realtà equivalenti, sebbene numericamente Binance sia forse un po’ avanti. Ci sono diverse chicche in FTX e la copertura per svariati ecosistemi, basti pensare a quello di Solana, sono massimi. Di contro Binance ha maggiore attenzione per i token del suo proprio ecosistema e per quelli che utilizzano i servizi come l’incubatole interno dell’exchange. Per noi si chiude in parità, in quanto ciascun listino finirà per soddisfare una categoria precisa di investitori.

  • Interfaccia

Anche in questo caso crediamo che i due diversi exchange abbiano approcci molto simili. Stessi strumenti di analisi tecnica e grosso modo stessa gestione degli ordini. Questo ci permette anche di utilizzare entrambe senza colpo ferire, nel senso di poter saltare dall’una all’altra avendo comunque a disposizione gli stessi strumenti. Anche qui sarà una questione di preferenze personali e riteniamo che sia un pareggio tra due dei maggiori exchange al mondo.

  • Servizi di rendita passiva

Qui vince Binance, che offre maggiore profondità sui prodotti da poter mettere a rendita. Non abbiamo lo sparuto numero di asset che siamo abituati a vedere per lo staking su FTX, ma decine, se non centinaia di offerte simultanee, senza tenere conto anche di quanto avviene in termini di liquidity pool. Su questo specifico servizio, FTX ha ancora strada da fare.

  • Sicurezza

Anche per quanto riguarda la sicurezza possiamo dire di essere completamente in linea. Entrambi, sebbene con due canali diversi, sono in realtà autorizzati ad operare in Europa e possono offrire lo stesso livello di tutela e di garanzie agli utenti italiani. Non c’è motivo di preferire l’uno o l’altro in tema di sicurezza.

  • Linearità

Per chi vuole investire senza troppi fronzoli, a nostro avviso FTX offre un quadro maggiormente chiaro. Senza troppi fronzoli, senza troppi servizi aggiuntivi e con la possibilità di seguire i nostri investimenti in pochi click. I servizi aggiuntivi hanno un costo in termini di UX, almeno secondo il nostro intendimento. Su questo specifico punto preferiamo FTX.

Nel complesso si tratta di un giudizio di parità, con alcuni vantaggi da una parte e altri dall’altra. Il nostro consiglio è di teatri entrambi per decidere poi quale sarà dei due a fare maggiormente al caso nostro.

FTX opinioni e recensioni reali clienti 2022

Raccogliamo qui tutti i canali attraverso i quali potremo ottenere testimonianze dirette da parte di chi ha già operato con questo intermediario e può offrirci una disamina diretta di quanto ci sia da sapere prima di investire all’interno di questa piattaforma. Passeremo dai Forum ai gruppi Facebook e Telegram, con una chiusa offerta proprio dai nostri specialisti, dopo aver utilizzato per settimane FTX per le nostre operazioni.

Testimonianze e Opinioni FTX TrustPilot

TrustPilot è uno dei servizi di recensione maggiormente utilizzati per offrire la propria opinione su servizi online e offline. Possiamo farci ricorso anche per un giudizio, per quanto superficiale, anche su FTX, tenendo conto di diversi fattori che non rendono questo pur gettonato sito affidabile.

Il primo problema di cui tenere conto è sicuramente il black marketing, ovvero strategie messe in piedi dalla concorrenza per infangare il nome degli exchange più solidi e conosciuti. Molti dei voti negativi, basta spulciarli, sembrano essere imputabili proprio a questo tipo di pratiche.

In secondo luogo esiste un altro limite, ovvero il fatto che si tratta di App e servizi, nel caso di FTX, che fanno girare soldi. E le persone possono anche are investimenti sbagliati, che poi imputano alla piattaforma che abbiamo utilizzato. Il nostro consiglio nel complesso è di non curarsi molto di quanto in realtà avviene su TrustPilot, in particolare per quanto riguarda quanto avviene nel mondo degli Exchange e degli operatori nel mondo cripto.

Forum FTX

Dove possiamo parlare di FTX o comunque ottenere opinioni su questo intermediario, da parte di chi lo ha già utilizzato oppure ancora da parte di chi dibatte comunque costantemente di criptovalute e di intermediari.

  • Telegram ufficiale

Il canale Telegram ufficiale del gruppo è il primo hub digitale da utilizzare se vogliamo scambiarci opinioni per quanto riguarda FTX. Anche se è un canale ufficiale, siamo comunque davanti ad uno scambio di grande libertà, dove vi è piena libertà di discussione.

  • Reddit

In particolare sul canale /r/Cryptocurrency, che è quello migliore per discutere di criptovalute e di tutto quello che ci gira intorno. Anche su questo canale potremo intraprendere tutte le discussioni che vogliamo su FTX.

  • Bitcointalk

Rimane il forum storico e di riferimento per quanto riguarda il mondo delle criptovalute e Bitcoin e potremo consultarlo senza alcun tipo di limite anche per vedere cosa ne pensano gli utenti più esperti di quanto viene offerto da FTX. Partiamo sempre dal fatto che si tratta di opinioni personali che potrebbero non avere legami con la realtà oggettiva, ma è comunque un buon punto dal quale partire per farsi un’idea anche alternativa.

Opinioni Gruppi Facebook su FTX

Ci sono anche gruppi Facebook ai quali possiamo ricorrere per valutare la bontà di un qualunque progetto operi nel mondo cripto, ancora una volta però non prendendo per oro colato quanto viene scritto.

  • Pagina Ufficiale

Non è sicuramente tra le più attive, ma possiamo comunque utilizzarla per contattare direttamente l’azienda e anche per scambiarci opinioni con altri utenti e anche per seguire gli ultimi annunci dell’azienda.

  • CryptoCurrency Collectors Club

Anche se non è legato direttamente a quanto viene offerto da FTX, rimane un ottimo luogo di ritrovo per tutti quei soggetti che vogliono saperne di più sugli operatori del mondo cripto e conoscere anche le loro opinioni per quanto riguarda FTX.

  • Profilo Twitter ufficiale

Il social Twitter è il canale istituzionale di riferimento per restare sempre aggiornato sulle ultime novità dall’exchange.

Opinione e giudizio finale di Criptovaluta.it su FTX

FTX è a nostro avviso un ottimo intermediario, che merita la posizione che occupa all’interno del firmamento del mondo cripto. I servizi sono effettivamente di qualità, così come sono interessanti i mercati extra-cripto che il gruppo continua ad aggiungere.

Non solo criptovalute ma anche azioni e Forex, che timidamente stanno prendendo piede su un exchange che forse è più una piattaforma di investimento a tutto tondo che un canale per le criptovalute. Un prodotto che a molti piace, ad altri meno, ma che è sicuramente uno degli intermediari con cui confrontarsi.

Capitolo a parte meriterebbero quelle che vengono vissute, almeno da una certa parte della community, come una sorta di ingerenze da parte di FTX e di Alameda nel mondo delle cripto. Ci sono sicuramente, ma libertà e assenza di intermediazione legale vuol dire anche questo: FTX fa e continuerà a fare con i propri denari quello che preferisce, e a sostenere i progetti che ritiene opoprtuno sostenere. Senza che nessuno possa farci nulla, e senza che siano, aggiungiamo noi, affari di qualcuno che sia proprietario di quel capitale.

FTX: numeri utili [Sede, contatti e assistenza clienti]

Per quanto riguarda la location di FTX e la possibilità di accedere al servizio clienti, siamo forse al punto più carente dell’intero apparato dell’exchange che fa capo a SBF.

  • Sede centrale

La sede centrale del gruppo è alle Bahamas, giurisdizione che offre tutta una serie di vantaggi agli operatori del mondo cripto e che continuerà ad essere un porto sicuro per chi fa funzionare questo tipo di business.

  • Servizio clienti telefonico

Non è presente la possibilità di avere accesso ad assistenza telefonica. Poco male in questo senso, dato che anche presso gli altri exchange di criptovalute la situazione non è in realtà molto diversa.

  • Ticket

Nel caso di problemi possiamo aprire un ticket di supporto, i cui tempi di risposta sono relativamente brevi e che sono utili per superare qualunque tipo di problema dovessimo avere con la piattaforma.

  • Supporto via mail

Possiamo inoltre contattare il gruppo utilizzando il supporto via e-mail, all’indirizzo [email protected]. Anche in questo caso le tempistiche sono relativamente brevi.

  • Community

Sono presenti community sponsorizzate direttamente dal gruppo che possono essere di aiuto nel caso in cui avessimo bisogno di aiuto. Ce ne sono su Telegram e anche su Twitter e spesso sono più che sufficienti per risolvere problemi di piccola e media entità.

Considerazioni finali

FTX è un player molto importante per quanto riguarda il mondo delle criptovalute, mentre lo è sicuramente meno per quanto riguarda azioni e forex, che tuttavia immaginiamo interessino decisamente meno i nostri lettori. Un player che deve la sua popolarità a servizi essenziali e ben funzionanti, commissioni molto competitive e una buona interfaccia di trading.

Un player che piace molto forse più agli utenti avanzati che invece agli investitori che sono alle prime armi, ma che a nostro avviso dovremo tenere in considerazione quando sarà il momento di fare step up, ovvero qualche passo avanti per quanto riguarda la nostra operatività. Molto interessante, in particolare per chi sta cercando un intermediario di qualità che possa offrire anche leva e strumenti derivati.

FAQ – FTX Exchange: Domande e Risposte comuni

FTX è un exchange affidabile?

. Quando parliamo di FTXqui puoi ottenere un conto gratuito con uno sconto del 5% sulle fee (solo iscrivendoti dai link che trovi su questa guida) – parliamo di uno degli intermediari più conosciuti e più utilizzati a livello mondiale, con un ottimo score per quanto riguarda la tutela dei propri clienti e dei loro fondi.

Quanto costa fare transazioni con FTX?

Dipende dal tipo di transazione e se decideremo di operare direttamente tramite versamento in cripto oppure se verseremo tramite bonifico. Ad ogni modo per le transazioni ci sono costi estremamente competitivi, che sono tra i più bassi dell’intero comparto.

Possiamo investire con leva con FTX?

Sì. Possiamo investire su tutti i futures PERP, ovvero i futures perpetui offerti da questa piattaforma con il massimo della leva consentita in Europa. È possibile anche richiedere profili di leva più spinti, per i più esperti.

FTX ha una sua criptovaluta?

, si chiama $FTT e offre diversi tipi di vantaggi che ci permettono di abbattere ulteriormente le commissioni (in realtà già basse) di questo intermediario. La criptovaluta in questione è anche piuttosto gettonata sui mercati.

Su quali altri asset possiamo investire con FTX?

FTX offre accesso anche ad azioni tokenizzate e Forex, sebbene con una scelta ovviamente meno ampia delle piattaforme specializzate in questo tipo di asset. Potremo comunque integrare il nostro portafoglio senza troppi problemi.

Possiamo fare staking con FTX?

Possiamo fare staking con la criptovaluta interna $FTT per ottenere dei benefici in termini di commissioni, che vanno a ridursi al crescere della nostra quota, appunto, in FTT.

Quanto costa utilizzare FTX?

L’account di FTX è gratuito, ma ci sono delle commissioni collegate agli scambi e alle modalità di versamento. Nel complesso non siamo comunque davanti ad un exchange da considerarsi come caro all’interno del panorama europeo e mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *