Home / Dogecoin IN RIALZO su una non-notizia | Cos’è successo davvero

DOGECOIN ANALISI

Dogecoin IN RIALZO su una non-notizia | Cos’è successo davvero

Dogecoin sempre più legato per le sue sorti a Elon Musk. Se i rumors di abbandono della posizione di CEO di Twitter qualche giorno fa avevano fatto pagare un prezzo altissimo a $DOGE, oggi la notizia di un incontro (anche se in realtà ancora in forse) virtuale con la community fa balzare in alto il prezzo del meme coin per eccellenza.

Fantamercato, lo definirebbe qualcuno, mentre il comportamento della criptovaluta in questione, nella quale in molti non ravvisano nessun valore se non quello della simpatia, continua a dividere la community di cripto-appassionati. Ma vediamo insieme cos’è successo e perché i mercati hanno reagito ad una non-notizia.

Mercati nervosi ma anche a caccia di buone opportunità e di quei movimenti rialzisti che tanto potrebbero fare in termini di sentiment. Possiamo trovare $DOGE anche all’interno della piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con 100.000$ di capitale di prova – intermediario che permette di investire su 78+ cripto asset, tutti scelti tra i più interessanti.

Sempre all’interno di quanto viene offerto dalla piattaforma di eToro troviamo strumenti di prima fascia per fare trading automatico. Il CopyTrader ci permette infatti di accedere al mercato copiando i più bravi con un solo click. Così come possiamo investire con gli Smart Portfolios a caccia di strumenti composti di diverse cripto. 50$ di investimento minimo sono sufficienti per fare trading con il conto reale.

Una non-notizia fa balzare $DOGE

In realtà si tratta di una non-notizia, perché in realtà il Tweet in questione è di quasi 1 settimana fa. Un tweet che però conteneva una sorta di promessa di incontro virtuale almeno con una parte della community che ruota intorno a Dogecoin. Qualcuno ha ricordato della scadenza che si avvicina ed ecco partire quegli acquisti che hanno mosso il mercato di diversi punti percentuali.

Le cose sono piuttosto intense al momento, ma forse più vicino a Natale…

Rispondendo alla richiesta di incontro direttamente su Twitter. Come vedete, per l’appunto, una sorta di non notizia, perché non vi è ne l’impegno di Elon Musk in tal senso, né tanto meno una data fissata. Forse, si dice, prima di Natale. E dato che mancano solo 3 giorni, qualcuno ha fatto 2+2 e ha ben pensato di acquistare $DOGE.

Anche se nelle prossime ore dovesse arrivare la conferma dell’incontro, vale comunque la pena analizzare la situazione cercando di mantenere il più possibile la calma, in particolare mentre permane una situazione di mercato tutto fuorché tranquilla, situazione di mercato che dovrà scontare i dati macro dei prossimi giorni e delle prossime settimane, con ogni probabilità non curandosi di quanto si dice che Elon Musk farà.

Dogecoin nervoso analisi
Basta poco per…

Volatilità al massimo: occhio a scommettere

Parliamo di scommessa perché di tale si tratta. Basterà un Tweet in senso inverso per innescare una correzione altrettanto violenta. Uomo avvisato, si diceva, mezzo salvato.

Per quanto tutti siano ragionevolmente alla ricerca di qualche buona notizia, occhio sempre alle notizie che non lo erano. Come in questo caso – e come purtroppo sta accadendo sempre più di frequente nel mondo cripto.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

6 Commenti
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giorgio
Giorgio
1 mese fa

Doge non è Centralizzato, è Accentrato, su un uomo solo.

Queste sono le cose che non mi piacciono proprio del mondo cripto, ma perché sono l’ anatema del mondo cripto.

jacopo
jacopo
1 mese fa
Reply to  Giorgio

Sottoscrivo. Ed Elon ci marcia sopra, e pure molto.
Attenti agli idoli che scegliete….

Giorgio
Giorgio
1 mese fa
Reply to  jacopo

Oh amico, ripeto, tu che sei un esperto di informatica, trova un modo sicuro per scambiarci I contatti.
Se ti va ovviamente.

jacopo
jacopo
1 mese fa
Reply to  Giorgio

credo che a breve avremo modo di editare i post, magari amche mandare messaggi diretti; in entrambi i casi scriverti il mio indirizzo mail sarà facile
ovviamente l’invito è aperto a tutti… o chissà, se rircordo bene c’è ancora un aperitivo in attesa organizzato da criptovaluta.it 🙂

Filippo
Filippo
1 mese fa
Reply to  jacopo

buonasera… ma poi nel mondo reale il sistema di pump (o dump) di Musk è praticamente reato con il nome di aggiottaggio… non si capisce perché in questo caso sulla manipolazione evidente che sta esercitando nessuno dice nulla… misteri…!!

jacopo
jacopo
1 mese fa
Reply to  Filippo

Concordo. La domanda è sempre: chi ha/dovrebbe avere il diritto/dovere di punire certi comportamenti?