Home / Bitcoin e Ethereum: il CAPO di BlackRock si è… innamorato

INNAMORATO FINK

Bitcoin e Ethereum: il CAPO di BlackRock si è… innamorato

Larry Fink parla ormai solo di Bitcoin e Ethereum. E sta inventando nuove narrative.

Tutto su Bitcoin e Ethereum, in attesa che la situazione legale negli USA diventi più consona anche per proporre altri tipi di prodotti con sottostante crypto. È questo il sunto degli ultimi comportamenti del CEO di BlackRock, Larry Fink, che in occasione dell’approvazione degli scambi per l’ETF Bitcoin ha iniziato un tour presso tutte le principali TV degli Stati Uniti d’America.

È qualcosa di importante, perché parliamo di forse il più importante personaggio di tutto l’apparato finanziario degli Stati Uniti d’America. Ed è importante perché Bitcoin, che pur occupa già quelle televisioni da tempo, oggi ha uno sponsor così apprezzato dal grande pubblico.

Sfrutta Halving con eToro

💰Sfrutta i forti segnali del mercato crypto

✅Copia le strategie dei migliori trader

🥇Miglior Piattaforma con CopyTrading

🎯Fai crescere il portafoglio crypto

Ed è ancora più importante per Ethereum, perché è questo il nuovo cavallo di battaglia di BlackRock, un cavallo di battaglia che sarà presto di tutte o quasi le principali società finanziarie del mondo. Un cavallo di battaglia sul quale stanno già creando una nuova narrativa. Vieni a discuterne anche qui sul nostro canale Telegram ufficiale con tutti i nostri lettori!.

Ethereum: la nuova narrativa di Larry Fink

Può piacere o meno, ma a Larry Fink deve essere riconosciuta la capacità di imporre narrative dall’alto e di convincere più o meno tutti della propria idea.

Se per Bitcoin ha insistito sulla sua scarsità digitale e sul fatto di essere simile (e in alcuni casi migliore) all’oro, per Ethereum sta lavorando forse più di fino.

Chi si è fermato a leggere tra le righe di quanto Larry Fink ha iniziato a raccontare, avrà già capito la nuova antifona. Larry Fink deve convincere un grande pubblico della bontà di Ethereuum. E c’è una narrativa nuova, almeno per il grande pubblico, perché da queste parti ne avevamo già parlato più volte, anche prima che scendesse in campo BlackRock.

  • Infrastruttura

Se Bitcoin è oro digitale, Ethereum può essere proposto come infrastruttura. Larry Fink ha iniziato a insistere su questo concetto nelle ultime intervista alla TV americana, introducendo poi quello che è per lui il punto fondamentale di questa “nuova” narrativa.

  • RWA – la tokenizzazione degli asset

Serve una tokenizzazione degli asset, un trend che è iniziato da tempo e che ora sembrerebbe interessare anche il capo di BlackRock. Qui ne abbiamo parlato sul nostro Magazine lo scorso settembre, anticipando ai nostri lettori che sarebbe stato appunto uno dei tormentoni per la finanza tradizionale. Larry Fink, che pur deve pubblicizzare i suoi ETF, quello Bitcoin che è stato già approvato e quello Ethereum in via di approvazione.

Larry Fink l’incantatore di serpenti

Torneremo su questo tema, in particolare perché in molti sembrano aver accettato questa incredibile conversione del capo della più ricca e potente società di gestione capitali del mondo.

Se qualcosa deve essere riconosciuto a Larry Fink è quello di aver certamente la capacità di cambiare convinzioni, faccia, idee. Anche in pubblico. Senza il timore che qualcuno gli chieda conto di quando riteneva Bitcoin poco più di una truffa.

Poco male. Il mondo di Bitcoin e Ethereum è accogliente anche verso i suoi ex nemici. E se Larry Fink vorrà rimanere da queste parti, nessuno potrà certamente impedirglielo.

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Klaus Marvin
Klaus Marvin
3 mesi fa

Non è Bitcoin come moneta ad entrare nei salotti buoni della finanza che conta ma è il suo mercato che in definitiva e ciò che interessa di più agli investitori e a coloro che emettono gli ETF Spot in questo momento storico. L’ideale sarebbe che venga adottato anche come sistema di pagamento a fianco delle fiat e di conseguenza adottato come moneta ma ho seri dubbi che questo avvenga almeno nel breve anche se c’è più di qualcuno che accetta bitcoin come mezzo di pagamento. vedremo come reagirà il mercato e se ci saranno ancora ondate di vendite e come gli investitori reagiranno ai nuovi ETF. Sicuramente ci saranno momenti di alta volatilità, in questi casi bisogna mantenere la calma e tenere fede ai propri obiettivi.