Home / Bitcoin: superati i 67.000$ | Ecco cosa può succedere ora [Analisi]

AD UN PASSO RECORD

Bitcoin: superati i 67.000$ | Ecco cosa può succedere ora [Analisi]

Bitcoin batte tutte le valute tradizionali, tranne due. Halving spinge contro il dollaro!

È Bitcoin dei record. Battuto il massimo storico sull’euro, battuto anche quello sulla sterlina (complici andamenti non entusiasmanti di queste due valute negli ultimi 2 anni) e via che si punta anche a superare il massimo storico del 2021, in quota 69.000$.

Sembra passata una vita da quando il crollo di FTX portò Bitcoin a essere scambiato poco sopra i 15.000$ e sembra passata una vita da quando un po’ tutti quelli dall’altro lato della barricata gongolavano. Bitcoin, complice la grande attesa per l’halving, è tornato a ruggire. E con l’entusiasmo portato dagli ETF il mix si è fatto esplosivo, per quanto certamente da valutare.

Possiamo guardare però a qualche numero e a qualche dato per capire che tipo di mercato potrebbe aspettarci per le prossime settimane e per i prossimi mesi – e se sarà appunto poi questo grande ostacolo battere anche i massimi sul dollaro per tornare a vivere il sogno.

Bitcoin tra halving e ETF: che succede?

Bitcoin ha tante particolarità. Quella più incredibile, almeno ad avviso di chi vi scrive, è la capacità di comprimere il tempo. O meglio, di comprimerlo in relazione agli eventi che si verificano. Nel giro di meno di due mesi dall’approvazione degli ETF ne sono successe di tutti i colori.

Poco dopo l’approvazione c’è stata una correzione importante, in quota 39.000$, che aveva lasciato intendere che poi questi prodotti finanziari non sarebbero stati granché, almeno in termini di prezzo.

Titoli che parlavano di polli che continuavano a credere a Bitcoin, commenti gongolanti e soddisfatti di chi non ha mai avuto questo gran rapporto con BTC e paura, anche se non troppa, tra gli investitori.

È bastato però poco per scrollarsi di dosso la paura, per richiamare appunto quel potere di comprimere temporalmente gli eventi di cui sopra. Quello che altrove accade con mesi se non anni, su Bitcoin accade nel giro di poche ore se non di pochi minuti.

  • Quali record mancano ancora

Le valute classiche oscillano, proprio come Bitcoin. E dunque non con tutte è stato già raggiunto il massimo storico. La tabella ti aiuterà a capire chi, come e quanto stiamo ancora aspettando. Euro e Sterlina ok, ma il resto?

ValutaMassimo?
USDManca meno del 5%
EUROMassimo raggiunto
YENMassimo raggiunto
GBPMassimo raggiunto
CHFManca meno del 10%
CADMassimo raggiunto
SEKMassimo Raggiunto
AUDMassimo raggiunto
Dato di Simply Bitcoin

Delle grandi mancano all’appello dunque solo Dollaro USA e Franco Svizzero e la distanza è in realtà meno siderale di quel che potrebbe sembrare, in particolare con un Bitcoin così in forma. Sì, è vero che tutte queste valute hanno perso potere d’acquisto e che dunque i 69.000$ di oggi sono diversi dai 69.000$, ma questo è il metro che stiamo utilizzando ed è forse inutile prodursi in calcoli più complicati.

Ti aspettiamo sul nostro canale Telegram – vieni a discutere le ultime notizie e rimani sempre aggiornato sulla community di Bitcoin e crypto più attiva in Italia!

Bitcoin e la fame da halving

Nel momento in cui pubblichiamo questo approfondimento mancano 6.870 blocchi all’halving. Ogni blocco viene prodotto in media ogni 10 minuti e dunque mancano, meno di 50 giorni. Dal calcolo di cui sopra ne mancano 47, ma non si possono fare calcoli precisi, in quanto il tempo di produzione di un blocco tende a 10 minuti, ma potrebbe essere più rapido o… meno rapido. Nel complesso comunque ci siamo e le prossime 7 settimane saranno occupate da discussioni accese, anzi accesissime, sugli effetti dell’halving sul prezzo di Bitcoin.

Halving prezzo in nero
L’ultimo halving – prezzo in nero

Il vecchio pattern del calo prima dell’halving potrà essere annullato dagli importanti capitali che arrivano sugli ETF? Difficile rispondere adesso, per quanto siamo sempre stati di quelli che hanno ritenuto eccessivo ricavare un pattern da un evento che si è verificato, da quando Bitcoin è una realtà “finanziaria” solida, soltanto due volte. Nel grafico comunque si può immediatamente visualizzare il calo di cui tutti parlano, e che sembrerebbe essere diventato poco più di un meme, almeno stando a come si è mosso Bitcoin nelle ultime settimane. Quello che ci ha insegnato Bitcoin negli anni è dubitare di letture troppo semplici e scontate. E forse lo farà ancora una volta proprio con questo halving.

Iscriviti
Notificami
guest

5 Commenti
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Davide
Davide
1 mese fa

Nel 2009 la cometa e’ passata nel cielo di chi ha saputo guardare oltre

ciccio
ciccio
1 mese fa
Reply to  Davide

Beh, anche molto dopo il boom del 2017 il BTC lo si trovava in “Saldo” a circa 3000 euro.. In pratica un 20x… Non mi pare un cattivo investimento.. Con pazienza ripaga..

ciccio
ciccio
1 mese fa

Scommetto che quando hai comprato è precipitato, e quando hai venduto è salito.. Capita.. La prossima volta, acquista dopo un crollo.. Ed attendi, attendi, anche anni.. E’ un bene che deve avere un orizzonte temporale da 5 anni in su, salvo b.d.c ( botta di c…)

Giorgio
Giorgio
1 mese fa

🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣
Che ridere sto piangendo dal ridere
🤣🤣🤣

la mamma di antonio
la mamma di antonio
1 mese fa
Reply to  Giorgio

E’ una persona con problemi, purtroppo. Certo, che venga qui a sfottere ogniqualvolta bitcoin perde qualche punto la dice lunga sulla sua indole, ma lasciamo perdere… personalmente smetterò di sparare sulla Crocerossa.
Credo che questo forum le faccia male e forse sarebbe utile per la sua salute evitarle di postare ulteriormente, con questo nick o altri – si capisce subito che è sempre lo stesso, ma decideranno i moderatori.
Io intanto vista la situazione attuale del mercato mi sto togliendo qualche sassolino dalle scarpe con un po’ di persone in RL, a cui è passata tutta d’un colpo la voglia di fare gli spiritosi XD