Home / Il crypto truffatore da 10 milioni rischia 40 anni di carcere. L’assurda storia che arriva dagli USA!

MAXI TRUFFA

Il crypto truffatore da 10 milioni rischia 40 anni di carcere. L’assurda storia che arriva dagli USA!

Maxi truffa sgominata dalle autorità USA. La bella vita dei criminali dura molto, molto poco.

Crei un sito clone di un popolare exchange, qualcuno ci casca e accumuli quasi 10 milioni di dollari di crypto letteralmente rubate a degli ignari utenti. Sembrerebbe il piano di un genio, che intanto aveva deciso anche di ballarsi la fresca con Porsche, Rolex e Lamborghini. Tuttavia la grande festa per Chirag Tomar, cittadino indiano, sembrerebbe essere durata poco.

Poco prima di capodanno è stato infatti arrestato all’aeroporto di Atlanta e ora, a 4 mesi di distanza, si è dichiarato colpevole davanti alle corti di giustizia degli Stati Uniti. E il colpo di genio, a spese di tanti ignari investitori, potrebbe costargli fino a 40 anni di carcere.

Il crimine, anche quello crypto, non sembrerebbe pagare, con gli Stati Uniti che hanno grandemente intensificato questo tipo di indagini e che rivendicano giurisdizione su qualunque tipo di crypto truffatore metta piede negli USA o che abbia appunto truffato cittadini americani.

40 anni di carcere per pochi mesi di bella vita

Chissà se tornando indietro Chirag Tomar, cittadino indiano arrestato poco più di 4 mesi fa negli USA, si comporterebbe nello stesso modo. Secondo le accuse, per le quali si è dichiarato già colpevole, Tomar avrebbe creato un sito clone di Coinbase, che avrebbe spinto in diversi a fare login con credenziali utilizzate presso l’exchange, riuscendo a mettersi in tasca almeno 9,5 milioni di dollari.

Denaro letteralmente rubato, che Tomar aveva deciso di spendere in auto sportive, Porsche e Lamborghini, in orologi di lusso e più in generale permettendosi uno stile di vita che altrimenti non avrebbe mai potuto permettersi.

Tutto divertente, fino a quando gli USA hanno deciso di arrestarlo nell’aeroporto di Atlanta, il 20 dicembre 2023, accusandolo di frode e di riciclaggio di denaro. Accuse che valgono fino a 20 anni cadauna e che potrebbero portare Tomar, che ha 30 anni, a spendere quasi tutto il resto della vita nelle galere degli Stati Uniti.

Ci sarebbero state più di 500 vittime, per una questione che è andata avanti almeno dal giugno 2021 fino al tardo 2023. E nella search history del browser di Tomar sarebbero state trovate ricerche come fake coinbase page, coinbase scam e scams in the USA, cosa che lo inguaierebbe ancora di più davanti ai giudici.

Una lezione per tutti i truffatori?

Le truffe a tema crypto sono purtroppo all’ordine del giorno e sono anche una delle battaglie che Criptovaluta.it porta avanti ogni giorno. Una battaglia difficile, contro un esercito di truffatori che incassa somme incredibili e contro il quale la giustizia si muove con la proverbiale lentezza.

Il nostro consiglio per tutti i nostri lettori è di partecipare al nostro Canale Telegram, dove tutti possono chiedere delucidazioni e anche aiuto per evitare truffe. Abbiamo già aiutato centinaia di persone, cosa che facciamo con un certo orgoglio e che continueremo a fare, perché è una guerra, questa, che abbiamo deciso di combattere in prima linea.

Iscriviti
Notificami
guest

3 Commenti
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
luciano
luciano
1 mese fa

Anch’io sono stato truffato da una certa Gambino Francesca spacciandosi da Financial crypto.com sono un pensionato aiutatemi se potete

Alessio Ippolito
Admin
Alessio Ippolito
1 mese fa
Reply to  luciano

Ciao Luciano, ci può spiegare più nello specifico? È una situazione davvero assurda.

Le hanno telefonato magari spacciandosi come ” crypto.com ” e le ha affidato dei soldi?

ciccio
ciccio
1 mese fa
Reply to  luciano

Non si vergogni e vada a sporgere denuncia alla polizia postale.