Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Bitcoin al MASSIMO STORICO! Non è ancora tardi per investire

Bitcoin al MASSIMO STORICO! Non è ancora tardi per investire

Un giorno che gli investitori su Bitcoin non dimenticheranno mai. Nella serata, o meglio, in piena notte di ieri, si è infatti raggiunto il nuovo massimo storico di valore per la più importante delle criptovalute, superando quota 48.000$ e lambendo addirittura i 49.000$.

Prima dell’ovvia correzione, che comunque ha fatto veleggiare il token, per tutta la giornata di oggi tra quota 46.000$ e 47.000$, segnale che il prezzo attuale è comunque ritenuto valido, solido e concreto da tutti gli investitori e dal mercato in generale.

Bitcoin, spinto dagli acquisti, supera il suo massimo storico
Bitcoin supera il suo massimo storico e rimane comunque tra i 46.000$ e i 47.000$

Per chi ha iniziato ad investire in Bitcoin anche soltanto qualche settimana fa, è stata l’ennesima buona notizia, al termine di due mesi tra i migliori della storia di BTC. E con ieri che è stato il giorno con il massimo gain in 24 ore dell’intera storia della criptovaluta.

Non è troppo tardi per investire

In realtà non è troppo tardi per investire, perché intorno a Bitcoin si sta creando un nuovo movimento di interesse, prima innescato dai fondi e dagli investitori istituzionali, poi passato nelle mani della grande industria USA, capitanata da Elon Musk e dalla sua Tesla.

Il gruppo più famoso al mondo per l’auto elettrica ha acquistato nella giornata di ieri circa 1,5 miliardi di dollari in BTC, innescando la crescita che abbiamo visto ieri e che però Bitcoin è stata in grado di mantenere.

Poi si è passati a vociferare, su giornali web ben informati, di un prossimo interessamento di Apple. I tempi sembrerebbero dunque molto maturi per iniziare anche adesso ad esporsi, con il proprio capitale, su Bitcoin. Con eToro possiamo aprire un conto gratis in pochi minuti e procedere sia con l’investimento diretto, sia ricorrendo invece ai CFD, che tramite vendita allo scoperto ci permetterebbero di approfittare anche delle correzioni, come quella che abbiamo visto oggi.

In alternativa abbiamo a disposizione anche Capital.com – qui per aprire una demo gratis – che permette di operare in Bitcoin contro Euro, Dollaro e contro altre valute fiat. Anche in questo caso avremo a disposizione vendita allo scoperto e strumenti per l’analisi avanzata.

Quando si arresterà la crescita di Bitcoin?

Non possiamo ancora dirlo. E sarà molto difficile prevedere cosa accadrà nel breve e nel brevissimo periodo, con una volatilità importante che dovrebbe permanere sugli scambi.

Tuttavia ci sentiamo di confermare ancora una volta le nostre previsioni su BTC, non ritenendo impossibile quanto affermato da altre decine di investitori e analisti di livello, ovvero che Bitcoin potrà raggiungere quota 100.000$ nel giro di pochi mesi e anche prima della fine dell’anno.

Previsioni che sono sicuramente ottimiste, ma che hanno oggi una base solida, composta di tutto il meglio della finanza e dell’economia mondiale. Banche, fondi e grandi società sembrano tutte pronte alla corsa su BTC.

E per entrare sul mercato dovranno acquistare degli importanti quantitativi di Bitcoin proprio al prezzo di mercato, contribuendo ulteriormente alla crescita di prezzo. Quello che era un obiettivo per molti fantasioso – i 100.000$ – si fa sempre più concreto. Con chi non ha acquistato a quota 30.000$ che oggi si sta mordendo, proverbialmente, le mani.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

2 commenti

  1. Occhio ad investire ora se entra qualche correzione andate con le gambe all’aria… Anche nel 2017 davano BTC diretto a 1 milione, invece ha fatto una marea di bastonati nella discesa…

    • Assolutamente concorde, in quel caso occorre valutare short selling, entrando a leva bassa con TP / SL impostati. All’interno dei ns approfondimenti probabilistici su BTC e altre cryptocoin, parliamo anche di questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *