Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Flow +18%: boom per la blockchain NFT

Flow +18%: boom per la blockchain NFT

Ancora non fungible tokens all’attacco, ma questa volta tramite una delle migliori blockchain che offre supporto per questo nuovo modo di gestire i diritti di proprietà. Flow parte con il botto anche oggi e fa registrare un convincente +16% sulle 24 ore, recuperando almeno in parte la contrazione di questa settimana.

Flow boom 18%
Flow fa +18% e torna vicina ai massimi storici

Di Flow avevamo avuto modo di parlarvi già nella nostra guida ai NFT, ovvero alle blockchain e ai progetti più interessanti che offrono supporto ai non fungible tokens. Flow è una di queste e il suo token, nonostante una leggera contrazione rispetto ai massimi di metà marzo, oggi si candida a diventare il re della settimana di scambi.

Non è purtroppo ancora scambiato tramite i principali broker e per inserirlo nel nostro portafoglio dovremo comprarlo tramite il Dex di Binance (apri qui un conto gratis). Ma cerchiamo di capire se Flow può essere davvero un sistema di prospettiva sul quale puntare.

Il grande hype per i NFT

non fungible tokens sono veramente ovunque oggi. Ci sono sistemi come Chiliz che li utilizzano per alcuni programmi fedeltà destinati ai tifosi, c’è chi li utilizza per organizzare un fantacalcio mondiale e anche chi semplicemente li usa per vendere opere d’arte. Flow offre infrastruttura per la realizzazione di NFT e per la commercializzazione e scambio degli stessi, con un parterre di clienti e utenti già di tutto rispetto.

È questa infatti la blockchain che ospita Top Shots di NBA, il Warner Music Group, Samsung, le figurine digitali collezionabili di Dr. Seuss e anche il futuro progetto di collectibles della UFC, la principale lega al mondo per le MMA. All’interno di Flow, inoltre, trovano ospitalità anche la famosa casa di produzione di videogiochi Ubisoft, che utilizzerà il network anche per la tokenizzazione di asset dei videogiochi online.

Flow è uno dei progetti più importanti nel campo degli NFT, più specializzato di Ethereum e con un’ottima forza commerciale, che forse progetti come ETH non potranno mai mettere in campo, almeno in nicchie così specifiche. Noi lo avevamo già segnalato come uno dei migliori progetti commerciali NFT e continuano a ritenerlo tra i più importanti per l’immediato futuro.

È solo moda? No, gli NFT saranno il futuro dei diritti digitali

E parliamo non solo di scambio di figurine virtuali, ma di arte e anche probabilmente di fruizione di musica, arte, video, streaming. Ci sono diversi sistemi – pensiamo ad esempio a Theta per lo streaming video – che offrono già tecnologie interessantissime per la gestione dei propri contenuti, integrando inoltre tecnologie per non fungible tokens. Anche se le notizie che arrivano dalla stampa classica e non specializzata fanno pensare ad una boutade per miliardari, gli NFT sono molto di più di questo.

Sono uno strumento nelle mani di artisti, franchise e anche fan ed appassionati per gestire al meglio i propri asset, digitali e non. Uno strumento che, come sempre fanno le tecnologie dirompenti, permetterà nuove modalità di interazione tra esseri umani. La moda si spegnerà, almeno sul mainstream, ma progetti come Flow (che continuano a crescere anche di valore), continueranno ad aumentare la loro rilevanza.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *