Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Dash torna a salire: l’analisi delle novità del protocollo

Dash torna a salire: l’analisi delle novità del protocollo

Dash torna sui massimi del 2021, durante un bullish trend che riavvicina la criptovaluta dei pagamenti ultra-rapidi alla soglia psicologica dei 400$, recuperando completamente la forte correzione che ha coinvolto il mercato degli altcoin soltanto un paio di settimane fa.

Buone notizie per chi aveva deciso – anche seguendo le nostre previsioni – di tenere Dash invece di liquidarlo ad un prezzo che, con il senno di poi era molto più basso. Tutto questo mentre il progetto continua la sua opera di diffusione come mezzo di pagamento standard su blockchainmission che ha animato il protocollo sin dal suo primo arrivo sui mercati.

dash pagamenti identità smartphone
Dash punta sugli smartphone e sulle identità digitali

Dash è disponibile sulla piattaforma sicura e legale eToro (qui per aprire un conto dimostrativo gratis e illimitato) – il broker che ha reso popolare il CopyTrading (con il quale copiare i migliori investitori anche nelle crypto) e che offre Dash anche in panieri con le altre migliori criptovalute, grazie ai CopyPortfolios.

L’hype non accenna a diminuire, mentre i pagamenti rapidi diventano sempre più centrali

Nonostante Dash non sia più un progetto di nuova concezione, continua ad allargare sia il suo reach (in termini di negozi online e offline che lo supportano). E cresce anche l’attenzione di chi deve fare un utilizzo concreto delle criptovalute come mezzo di pagamento.

Cosa che è confermata dal recente focus di eTorox, che tramite il suo account ufficiale ha ricordato ai suoi molti follower quella che è la mission originaria (e ancora molto attuale) del progetto.

Ovvero puntare all’adozione di massa, per diventare non un progetto sperimentale per i pagamenti, ma il cash digitale del futuro. Mission che è confermata dai tanti progetti che sono in capo al protocollo oggi e che potrebbero rinforzarne l’adozione e l’utilità.

  • Identità digitali e decentralizzate

Progetto che è ormai parte delle testnet da fine 2020 e che introdurrà la possibilità, per il protocollo, di gestire identità in forma human readable che saranno associate con i fondi detenuti all’interno della blockchain. Una volta implementato questo anche sulla mainnet, potremo utilizzare un handle (in stile nickname) per mandare denaro ad altre persone e riceverlo, senza più ricorrere ai lunghi hash crittografici e agli indirizzi di wallet incomprensibili e impossibili da memorizzare. Tutto questo mantenendo intatta la privacy, perché per ogni transazione sarà associato, all’handle, un nuovo indirizzo.

  • App per i pagamenti social

E a questo dovrebbero agganciarsi le nuove offerte di lavoro pubblicate da dash.org che puntano ad introdurre nel progetto programmatori Android e iOS. Questo per portare avanti il progetto DashPay, che sarà con ogni probabilità integrato perfettamente con gli smartphone più popolari e che permetterà a tutti di utilizzare questo protocollo, rapido e a basso costo, per le loro transazioni.

A spingere in alto il prezzo del token, anche le ottime reward per chi fa “staking”

I token Dash sono oggi quasi per il 50% totale del circolante presso masternodes che ricevono delle ricompense per questo loro impegno, necessario ai fini del funzionamento del network. Le reward sono molto interessanti e stanno spingendo in molti a comprare DASH per ottenere degli interessi.

Finché il sistema sarà in grado di offrire queste ottime ricompense, potremo essere certi del fatto che Dash confermerà il suo livello di prezzo, in un range che potrà muoversi tra il -20% e +20% rispetto ai prezzi attuali. Per capire poi la direzione del trend, non ci resterà che fare un altro breve approfondimento.

Dove può arrivare Dash? Cosa dicono le previsioni?

Le nostre previsioni Dash continuano ad essere rialziste, con il token che non ha ancora raggiunto i target price che abbiamo fissato sul breve periodo. Per il medio e lungo periodo sono previsti ulteriori rialzi, che per noi sono da confermare senza troppi dubbi, data la grande forza del progetto in termini di diffusione, potenziale tecnologico e commerciale.

Dash propone soluzioni innovative e le ultime proposte per un’identità digitale, sicura ma privata, sembrano essere il passo giusto e necessario per chi vuole utilizzare le blockchain davvero come sistema di pagamento.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *