Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Tutto sul boom di Yearn.Finance, è lei la cripto di adesso!

Tutto sul boom di Yearn.Finance, è lei la cripto di adesso!

YFI, il token di riferimento del progetto yearn.finance torna a ruggire. Ottima la performance sulle ultime 24 ore, che hanno portato la criptovaluta al suo massimo storico, oltre quota 74.000$ per singolo token.

Un numero che non deve impressionare, perché in realtà il market cap è ancora piuttosto basso, per un progetto che ha molto da dire e che potrebbe crescere ulteriormente, anche sul medio e lungo periodo.

YFI boom sul mercato e massimo storico.
Yearn.Finance vola sui mercati: la nostra analisi

La criptovaluta è presente anche su Capital.com (qui per un conto dimostrativo gratuito), che offre come piattaforma cripto sia il proprio trading via web, sia invece MetaTrader 4 e TradingView. Con la possibilità di integrare nelle nostre operazioni sia i segnali di Trading Central, sia invece quanto è offerto dall’intelligenza artificiale interna alla piattaforma proprietaria.

Che cos’è Yearn.Finance e perché sta correndo così veloce

In realtà dietro i movimenti delle ultime ore non vi è molto di solido, ma una parte consistente di movimenti speculativi, su un token che almeno a nostro avviso potrebbe essere ancora sottoprezzato.

Yearn.Finance è una catena di protocolli, basati sullo standard di Ethereum, che hanno come obiettivo quello di garantire la massimizzazione dei rendimenti delle altre criptovalute che mettiamo a rendita tramite staking, dandole in prestito.

È un progetto ben integrato all’interno del sistema della finanza decentralizzata, con volumi in crescita costante e con un numero di investitori interessati sempre più alto, anche grazie alla relativa esplosione di questo settore.

Il progetto ha nel suo cuore gli smart contract, che vengono fatti girare su rete Ethereum per offrire tre diversi servizi: EarnZAP e APY, rispettivamente per ottenere dati di identificazione dei rate più alti disponibili a mercato, la differenza tra i diversi tassi di interesse e la possibilità di incorporare diverse operazioni in un solo click.

Un sistema efficiente e facile da utilizzare, che rende le operazioni sui diversi gateway della DeFi alla portata di tutti. Di recente il progetto ha anche incorporato il sistema Vault, che sempre tramite contratti permette una gestione attiva del proprio capitale, replicando quelli che sono servizi di investimento molto avanzati e che tradizionalmente troviamo dalle banche.

  • A cosa serve il token YFI?

Si ottiene in ricompensa per avere bloccato la propria liquidità all’interno delle pool di yearn.finance. Il token è utilizzato anche per governance e permette di esercitare voto sulle future migliorie del protocollo, così come avviene in tanti altri progetti dei quali abbiamo già parlato su Criptovaluta.it.

Conviene investire su YFI?

Sul breve periodo, dopo che il token ha staccato di molto il suo precedente record di prezzo, possono esserci delle correzioni. Entrare su mercati di questo tipo con orizzonti temporali troppo ristretti può sempre essere una fonte di rischio molto importante.

Diverso il discorso per chi invece vuole organizzarsi per investimenti di lungo periodo. Perché almeno per il momento yearn.finance è un progetto altamente redditizio, con ottime prospettive di crescita futura e con una capitalizzazione ridotta. Cosa che lascia ancora spazio ad ulteriore crescita.

Per chi vuole provare a cavalcare la volatilità e le montagne russe, Capital.com (qui per un conto dimostrativo gratuito e illimitato) permette di operare anche allo scoperto e dunque puntando sul ribasso.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *