Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Dogecoin: negli USA possiamo comprare anche immobili!

Dogecoin: negli USA possiamo comprare anche immobili!

Con Dogecoin non possiamo andare soltanto sulla Luna… ma anche sulla Terra. La notizia che vi riportiamo arriva dal Rhode Island, dove 150.000$ DOGE hanno permesso l’acquisto di un appezzamento di terra a Wayne Street, Providence.

Si tratta della prima transazione immobiliare che sarebbe avvenuta, almeno negli Stati Uniti, ricorrendo al meme token, che in questo momento sta affrontando una fase complicata della sua esistenza, pur mantenendosi, nonostante i venti ribassisti, sopra la soglia dei 0,40$.

Dogecoin per comprare terreni in USA
Con Doge oggi compriamo anche terreni… anche se negli USA

Per la vendita si è partiti da un prezzo in dollari, che al tempo della transazione era di 50.000$, con Doge che si aggirava intorno ai 0,30$. Una buona pubblicità per un token che continua ad attirare hype, nonostante il traguardo di 1$, sogno di tutti i detentori di questa criptovaluta, sembri essere ancora lontano.

Dogecoin è una delle criptovalute a listino su eToro (qui per un conto dimostrativo gratis), piattaforma cripto che offre tutti i principali token, con un’interfaccia semplice da utilizzare e servizi esclusivi come il CopyTrading – che ci permette di copiare in rapporto le posizioni dei più esperti, oppure di spiarle per prendere decisioni autonome. Con i CopyPortfolios che offrono anche investimenti diversificati in criptovalute.

Potrebbe essere l’inizio di una moda? Secondo chi ha gestito la vendita: sì

La vendita è stata gestita da Kyle Seyboth, che ha affermato che la notizia della vendita tramite Dogecoin gli ha portato grande popolarità, con il telefono letteralmente preso d’assalto da altri venditori che vorrebbero seguire lo stesso percorso.

Il mio telefono squilla di continuo: ci sono molte persone che vogliono fare la stessa cosa. La volatilità del token rende però difficile capire se possa essere conveniente per il compratore o per il venditore.

  • Dopo la Luna… anche la Terra

Soltanto qualche giorno fa vi avevamo raccontato della prima missione lunare che sarà finanziata interamente in Doge e che vedrà coinvolto il Dogefather Elon Musk, personaggio che ha visto la popolarità di cui godeva all’interno del mondo delle criptovalute scemare grandemente a causa della recente querelle contro Bitcoin, in parte responsabile del brutto momento che il settore sta attraversando in queste ore.

Questo, insieme all’impegno di Mark Cuban e di tanti altri personaggi di spicco contribuisce ad alimentare il mito di Dogecoin, che ormai sembra essere qui per restare e pronto per ulteriori colpi di coda.

  • Si potrebbe fare in Italia?

Assolutamente sì, nulla vieta di saldare, anche nel nostro Paese, qualunque tipo di acquisto anche tramite criptovalute. Sull’atto di acquisto andrà segnalato comunque il controvalore in Euro, ma nulla impedisce di utilizzare Dogecoin o qualunque altro tipo di token.

Il mercato di Dogecoin ancora di difficile lettura

Dogecoin, come tutto il resto del comparto, sta vivendo un momento di grandissima turbolenza e il suo andamento sarà di difficilissima lettura, almeno per le prossime ore. Il token ha corretto pesantemente, pur mantenendosi al di sopra della soglia psicologica dei 0,40$.

Troppo presto per parlare ora di ripresa immediata o meno. Anche se con gli strumenti giusti possiamo anche provare a cavalcare un momento di grande incertezza come questo, pur essendo però consci dei rischi coinvolti.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *