Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Tezos e Perez primi a Baku: Le criptovalute vincono in F1!

Tezos e Perez primi a Baku: Le criptovalute vincono in F1!

Prima vittoria della stagione per il messicano Sergio Perez, pilota Red Bull, nel Gran Premio di Formula 1 di Baku, Azerbaijan. Ci siamo trasformati in un sito di notizie sportive? Niente affatto. Perché sul primo gradino del podio non c’era solo il fuoriclasse messicano.

Tezos è infatti sponsor di Red Bull – cosa della quale avevamo già parlato qualche giorno fa sulle nostre pagine e il logo del popolarissimo progetto in blockchain è stato visto, per la prima volta, da milioni di appassionati di Formula 1 in tutto il mondo, durante una gara particolare e con XTZ salito, insieme a Perez appunto, sul tetto del mondo automobilistico. Un’ottima pubblicità, che sarà in parte responsabile dell’ottima run del token nelle ultime 24 ore, in un mercato delle criptovalute piuttosto debole.

Sponsor F1 Tezos - Perez vince
Grande risultato per Tezos, grazie alla sua sponsorizzazione in F1

Possiamo investire su Tezos su eToro (qui per un conto dimostrativo gratuito), che permette di operare su Tezos e su altre 22 criptovalute. Con il sostegno di servizi aggiuntivi come il CopyTrading – che permette di copiare chi ottiene risultati migliori o di spiare le loro operazioni. Oppure con i CopyPortfolios che replicano l’andamento di un paniere diversificato di criptovalute.

Tezos sul tetto del mondo automobilistico: lo sponsor porta fortuna

Poco più di 2 settimane fa vi avevamo dato notizia della sponsorizzazione di Tezos per RedBull, anticipando che la partnership avrebbe potuto portare fortuna ai due progetti. Cosa che si è puntualmente verificata, con Sergio Perez che chiude al primo posto per la prima volta nel corso di questa stagione, al termine di una gara rocambolesca e che probabilmente verrà ricordata da tantissimi tifosi in quel di Baku, tracciato che è tra i più recenti ad essere stato introdotto nel campionato mondiale.

Una sponsorizzazione di quelle importanti, con il simbolo di Tezos che è sia sulla monoposto, sia sulla tuta del pilota e che ha avuto pertanto occasione di essere mostrato a decine di milioni di appassionati in tutto il mondo, che forse anche in virtù dell’ottima performance della monoposto targata Red Bull hanno deciso di arrivare sui mercati e procedere con acquisti.

Segno questo dell’enorme forza di Tezos non solo in termini di blockchain e di servizi offerti tramite il proprio protocollo, ma anche sul lato commerciale. In un mondo dell’auto che ormai è destinazione naturale per le criptovalute, con Bitcoin che ha sponsorizzato una delle vetture di punta della scorsa Indy500.

Non solo Tezos, anche Fantom è in Formula 1

Altri attori del mondo della blockchain sono in realtà già presenti in Formula 1. Fantom è infatti sponsor del team AlphaTauri – e se questi dovessero continuare ad essere i presupposti, potrebbero aprirsi nuovi scenari, per tanti progetti in fieri che però, anche grazie all’enorme interesse economico suscitato dal settore, possono permettersi sponsorizzazioni così importanti.

Tezos è molto più di sponsor di tendenza: il progetto cresce a vista d’occhio

Tezos sta affrontando, nel complesso, un periodo molto felice della sua esistenza. I domini Tezos, come segnalato dall’account ufficiale del progetto, stanno infatti procedendo a ritmo spedito e con un grado di adozione che soltanto qualche settimana fa avremmo ritenuto impossibile.

Ottimo anche l’interesse del sindaco di Reno, USA, nel voler implementare Tezos per alcuni servizi di carattere pubblico all’interno della propria contea. Un progetto del quale tra gli appassionati dell’ultima ora si discute relativamente poco, ma che sta producendo effetti importantissimi nel mondo, per così dire, reale.

Noi continuiamo ad essere bullish per quanto riguarda le nostre previsioni Tezos, per un progetto che ha davvero pochissimo da invidiare ai più blasonati – ma che continua il suo cammino di sviluppo serrato e di espansione.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *