Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Dorsey incastra Musk: “Parla di Bitcoin con noi!” – Nasce il B World

Dorsey incastra Musk: “Parla di Bitcoin con noi!” – Nasce il B World

Se di un eroe ha bisogno il mondo di Bitcoin, questo difficilmente sarà Elon Musk. Sempre più appassionati guardano – a nostro avviso correttamente – con interesse a Jack Dorsey, che in tanti conosceranno come leader di Twitter, altri come CEO di Square, ma molti meno come appassionato di Bitcoin ed evangelista della blockchain.

Dorsey che ha messo Musk nell’angolo, invitandolo a discutere pubblicamente di Bitcoin presso una serie di eventi organizzati dal primo, dopo che il CEO di Tesla ha ormai perso tutto o quasi il suo credito presso la community.

Dorsey invita Musk - The B World. Approfondimento di Criptovaluta.it
È Jack Dorsey il nuovo eroe del mondo di Bitcoin?

Può venirne fuori qualcosa di buono? Forse sì, anche se, per i motivi che spiegheremo in questo approfondimento, dubitiamo fortemente che questo incontro farà tornare Musk sui suoi passi. Ma sarà comunque un ottimo momento – in particolare per chi non segue da vicino le vicende di Bitcoin, per capire che tra i grandi imprenditori dell’ecosistema BTC ce ne sono diversi – e spesso meno stravaganti di Musk.

Per chi ancora non lo sapesse, Jack Dorsey ha invitato Elon Musk, con questo che non ha potuto che, pubblicamente, accettare. Cosa che avrà delle ripercussioni sul mercato? Non per il singolo episodio, anche se quanto messo in piedi da Dorsey potrebbe avere davvero delle ripercussioni importantissime sul mercato.

Mercato sul quale potremo puntare con eToro (qui per il conto dimostrativo gratis) – intermediario che offre una piattaforma diretta per comprare e vendere BTC, nonché, per i meno esperti, per copiare i migliori investitori oppure semplicemente per analizzare le loro strategie. E per chi vuole investire sia su BTC, sia sulle aziende di Dorsey, è presente anche un CopyPortfolio che include sia la criptovaluta, sia le azioni delle aziende che vi investono, come appunto Square.

Un siparietto simpatico, ma c’è molto di più dietro Jack Dorsey e la sua serie di conferenze e talk

Il siparietto che è andato in onda ieri su Twitter è stato uno dei più divertenti degli ultimi tempi, con qualche allusione (ma non volgare), che poi si è conclusa nel migliore dei modi. Perché Musk ha accettato l’invito – e il dibattito si terrà pubblicamente, mettendo in chiaro tanti punti del mondo di Bitcoin.

Uno scambio simpatico, tra due amici (forse) che rivestono però oggi all’interno della community di Bitcoin dei ruoli molto diversi, con Musk che ha ormai perso tutto o quasi il suo ascendente sulla community. Ce la farà Jack a riconvertirlo a Bitcoin? A spiegare che in realtà i consumi del mining sono ampiamente sotto controllo – almeno in termini di impatto?

Staremo a vedere, ma quello che ci interessa di questo scambio è la promozione di The B World, piattaforma che punterà a diffondere l’adozione istituzionale di Bitcoin e che potrebbe davvero fare la differenza per il futuro della criptovaluta regina del mercato.

Perché The B World potrebbe cambiare il mondo

Perché sono coinvolti personaggi e istituzioni importanti, che hanno grande credibilità e che potrebbero fare molto più di Michael Saylor nell’avvicinare aziende di grandi e piccole dimensioni al mondo di Bitcoin.

C’è infatti Jack Dorsey, che gode della stima incondizionata nel settore tech ma non solo. Ma ci sono anche Ark Invest, fondo che è molto esposto verso Bitcoin e verso business che gli sono limitrofi, così come parteciperanno Square, che fa capo sempre a Dorsey e Paradigm.

Tra gli speaker troveremo appunto Cathie Wood, affettuosamente chiamata dalla community la Zia di Bitcoin, che tramite ARK Invest ha acquisto e continuerà ad acquistare BTC. Ci sarà lo stesso Dorsey e ci saranno anche personaggi del calibro di Adam Back, il CEO di Blockstream, così come John Newbery di Brink.

Un evento al quale possiamo registrarci attraverso il sito ufficiale dell’iniziativa e che potrebbe davvero essere il primo di una lunga serie – per l’avvio di un cambio di paradigma e di percezione di BTC all’interno degli ambienti che, volenti o nolenti, contano.

Musk diventerà irrilevante, l’investimento di Tesla anche, e di questo abbiamo le prove

Lo abbiamo raccontato ieri ed è un ottimo segno per il mondo di Bitcoin. Musk è ormai quasi irrilevante – e anche se il miliardo e rotti in dollari che Tesla ha in cassa in BTC dovesse essere venduto, il mercato potrebbe risentirne soltanto sul brevissimo periodo.

Tutto questo in un momento relativamente complesso per Bitcoin, con un weekend che si annuncia di fuoco, dato che proprio ieri gli orsi sembrano aver ripreso il controllo del mercato. Ma Bitcoin, e questo è qualcosa che Dorsey ci ricorda spesso, è qualcosa al cui guardare con gli occhi del lungo periodo. Senza troppo curarsi di questi movimenti di breve e brevissimo periodo.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *