Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Bitcoin green: Square annuncia il mining 100% ad energia solare!

Bitcoin green: Square annuncia il mining 100% ad energia solare!

Sì, il mining di Bitcoin è già green per una parte molto rilevante – e ulteriori sforzi da parte di grandi imprese del settore continueranno a migliorare l’impatto sull’ambiente. Un passaggio per molti inutile, ma che avrà un enorme impatto sulla sostenibilità anche in termini di pubbliche relazioni della prima criptovaluta al mondo per capitalizzazione.

Ultima delle notizie in questo senso arriva da Jack Dorsey e dalla sua Square, che investirà ben 5 milioni di dollari per un sito mining negli USA che sarà alimentato ad energia solare. Un annuncio che in realtà fa il paio con il recente impegno del Council, iniziativa che però non ha riscosso, almeno tra i super-appassionati di Bitcoin, grandi consensi.

Energia Solare Bitcoin - Square Jack Dorsey - di Criptovaluta.it
Square investe 5 milioni per il mining BTC ad energia solare

Bitcoin diventerà green più di quanto lo sia ora – e questo potrebbe essere motivo di ulteriore miglioramento dell’outlook del token. Un outlook sul quale potremo puntare su eToro (qui per un conto dimostrativo gratis), intermediario che offre la possibilità di investire anche sulle imprese come Square, sia direttamente, sia invece tramite i CopyPortfolios che replicano l’andamento di BTC e di tutte le imprese coinvolte nel mining e nell’aspetto finanziario del token. Così come permette di operare tramite il CopyTrading – per copiare i migliori con un solo click, oppure ancora per spiare nei loro portafogli.

Non solo Musk: saranno altri gli imprenditori a guidare la rivoluzione green di Bitcoin

Piaccia o meno, il tema legato all’impatto ambientale di Bitcoin rimarrà uno di quelli fondamentali nel futuro del mondo delle criptovalute. In un mondo sempre più attento al consumo energetico e alle emissioni di CO2, anche Bitcoin dovrà fare la sua parte per ridurre al massimo l’impatto delle operazioni di mining. Una questione sollevata da Musk, pur non senza un pizzico di interesse personale. Tesla è ancora oggi un’azienda che deve molta della sua sostenibilità economica alla possibilità di accedere ai crediti per le emissioni, da rivendere poi sul mercato.

Diversa la posizione di Jack Dorsey ( e sicuramente più attiva e propositiva), che molti conosceranno come fondatore di Twitter e che tramite Square è tra i più grandi attivisti imprenditoriali del mondo di BTC. Soltanto qualche giorno fa era stato annunciato dalla stessa compagnia un wallet BTC ibrido, pensato per favorire l’arrivo di Bitcoin presso il grande pubblico.

Ora arriva l’accordo con Blockstream Mining, che permetterà di costruire una piccola centrale per il mining, che funzionerà impiegando al 100% energie rinnovabili, cosa che renderebbe tecnicamente il mining di BTC a impatto zero. Non è chiaro quando il sito sarà effettivamente pronto, ma la mossa è di quelle importanti e legate al tema che diventerà, volenti o nolenti, il più importante nel futuro di Bitcoin.

Cosa vuol dire un’operazione del genere per il futuro di Bitcoin?

Sul piano delle pubbliche relazioni vorrà dire moltissimo. Perché aprirà la strada ad un mining più responsabile e che potrà superare le aspre (e spesso ingiustificate) critiche a BTC come tecnologia inquinante.

Questo potrebbe portare ad ulteriori rialzi nel futuro? Per noi conferma le previsioni BTC fortemente rialziste, che abbiamo messo nero su bianco sul nostro sito – previsioni sulle quali continuiamo ad avere piena fiducia e che, almeno a nostro avviso – troveranno ulteriore forza in questa mossa di Square.

Nel frattempo Bitcoin si prepara per El Salvador, e forse anche per il Paraguay

Nel frattempo la notizia della settimana, che ha oscurato i progetti di Square, è stato l’annuncio da parte del presidente di El Salvador di una prossima accettazione di BTC come valuta legale. Una mossa che è stata poi ripresa anche in Paraguay, con alcuni membri del parlamento che hanno preannunciato grandi notizie, nel corso di questa settimana, che riguarderanno appunto BTC e PayPal.

Come ho detto già a suo tempo, il nostro paese ha bisogno di avanzare di pari passo con le nuove generazioni. Il nostro momento è arrivato. Questa settimana avvieremo un progetto molto importante per innovare il Paraguay di fronte al mondo.

Questo è stato l’annuncio via Twitter di Carlitos Rejala, deputato del Paraguay. Staremo a vedere. Nel frattempo quello che possiamo ricavarne è che nonostante prezzi deboli nelle ultime settimane, Bitcoin continua ad essere re del mercato e dell’espansione dell’universo cripto.

Un re sul quale possiamo investire anche su Capital.com (qui per un conto dimostrativo gratuito e illimitato), tra i pochi al mondo ad offrire BTC anche contro tante valute fiat diverse dal dollaro USA. Un dollaro USA che, proprio in El Salvador, rischia di andare almeno parzialmente in pensione, proprio grazie all’adozione di Bitcoin.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *