Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Gli ETF canadesi fanno il pieno di Bitcoin – ecco quanti ne hanno comprati!

Gli ETF canadesi fanno il pieno di Bitcoin – ecco quanti ne hanno comprati!

Fine settimana tutto sommato positivo per Bitcoin, nonostante l’apertura della sessione asiatica del lunedì abbia riportato il coin intorno ai 34.000$, dopo aver viaggiato in modo convinto verso i 36.000$ – con una giornata che si preannuncia come caratterizzata da un’enorme volatilità.

Ma oltre il grafico e i prezzi di brevissimo periodo, che pur riaprono ad un moderato ottimismo, ci sono altre notizie che fanno sperare bene per il mondo che ruota intorno a Bitcoin – e arrivano dalla finanza che conta.

Purpose ETF arriva a 22.500 BTC
Purpose approfitta dei prezzi bassi per fare incetta di BTC

Uno degli ETF più importanti al mondo, Purpose, che è quotato in Canada alla borsa di Toronto ha aumentato ulteriormente la sua esposizione e ad oggi detiene poco meno di 22.500 BTC, una somma che ai prezzi attuali vuol dire circa 800 milioni di dollari.

Una notizia estremamente bullish per Bitcoin, sulla quale possiamo investire con eToro (qui per aprire il conto demo gratuito con capitale virtuale), che ci permette di investire sia direttamente in BTC, sia invece su CopyPortfolios che lo accompagnano ai titoli delle aziende che operano nel settore. E per chi non si sente pronto a fare da solo, vi è anche la possibilità di operare tramite CopyTrading, sistema che in un click ci permette di copiare i migliori – oppure di andare a controllare e spiare le loro posizioni aperte.

Oltre il breve periodo: c’è qualcosa di grande che si sta muovendo in Bitcoin

Il breve periodo di Bitcoin non è stato forse dei più entusiasmanti. Come è noto la principale criptovaluta del mondo continua a oscillare dentro un canale che si fa sempre più stretto, con il massimo storico che è ormai molto lontano e, secondo molti, ormai irraggiungibile sul breve.

Come però abbiamo sempre ripetuto sulle pagine di Criptovaluta.it, il breve termine, in una fase di mercato di questo tipo, è più che altro rumore che rende difficile capire cosa stia succedendo sul serio nel mondo di BTC. E la notizia che arriva dal Canada è di quelle fortemente bullish per Bitcoin – e di conseguenza per l’intero comparto.

Purpose Bitcoin ETF, che è un ETF a replica fisica di BTC quotato a Toronto, ha portato nell’ultima settimana di giugno il suo monte coin a quasi 22.500 unità. Una somma importante, con l’ETF che ha approfittato dei prezzi relativamente bassi per fare incetta di criptovaluta. Un segnale forte, per uno dei veicoli di investimento in BTC più importanti al mondo – e che guiderà la strada anche per eventuali approvazioni di titoli analoghi anche negli USA.

Immaginiamo cosa potrà accadere quando…

La SEC approverà i diversi ETF che poggiano sul suo tavolo – e la cui approvazione è stata già rimandata diverse volte. Si aprirà anche per gli investitori retail USA la possibilità di puntare su Bitcoin con strumenti intermediati ma a basso costo. E se un’economia meno rilevante di quella USA, come quella canadese, ha già un ETF che viaggia intorno ai 22.500 token in cassa, a quanto potrebbero arrivare gli ETF proposti da VanEck e da tanti altri importanti intermediari made in America?

Potrebbe essere l’avvio di un ulteriore effetto a cascata, per portare Bitcoin in ancora più portafogli di investimento, anche di piccoli e piccolissimi investitori. E con un incremento della domanda enorme e che potrebbe avere ripercussioni importanti sui prezzi a mercato.

Tutto questo mentre in Germania…

Tutto questo mentre in Germania da qualche giorno gli Spezialfonds possono investire in cripto e potrebbero portare cifre molto importanti (superiori ai 300 miliardi) nel comparto. La tempesta perfetta, in concomitanza di qualche difficoltà sul prezzo per Bitcoin e per l’intero comparto, che rende ancora più appetibili per gli speculatori un ingresso sul mercato. Sebbene ci troviamo ormai nel pieno dell’estate, stagione tipicamente vacanziera anche per Bitcoin, quello che sta montando potrebbe avere dell’incredibile.

E potrebbe anche premiare chi si sta muovendo adesso sul mercato, mentre il sentiment non è così positivo e mentre in molti stanno cercando di limitare le proprie posizioni e la propria esposizione. Noi, forti delle nostre analisi, continuiamo a puntare su previsioni Bitcoin fortemente rialziste. Con target price piuttosto alti (e più che doppi), rispetto ai prezzi attuali. Analisi, lo ripetiamo ancora una volta, che poggiano anche su quanto fondi come Purpose stanno facendo in una fase di relativa difficoltà del mercato.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

2 commenti

  1. Torterolopaolo

    Si ma da quando sale io vedo che è sempre sotto i 30000 e mi sa che scende ancora sotto i 20000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *